Metti il turbo ai tuoi post (pt.3)

5 trucchi del Sarto per scrivere Post di successo anche se fino ad oggi hai postato solo foto del gatto

TRUCCO #3

Quanto è lo spam di attenzione sui Social?

L’utente medio dei social decide se vale la pena leggere quello che scrivi in un tempo compreso tra i 2 e gli 8 secondi. È un tempo talmente ristretto che se riusciamo a superare questa barriera abbiamo già messo la prima palla in buca. Ovvero, abbiamo convinto il nostro potenziale cliente che ci sia un buon motivo per leggere le nostre parole.

Abbiamo visto che non è il nostro prodotto che gli interessa, ma la soluzione al problema che ha. Ovvero, sta valutando se noi possiamo risolvere DAVVERO quel problema senza crearne di nuovi.

Ora veniamo al punto in cui, finalmente, possiamo dirgli cosa diavolo vendiamo!

In questo momento dobbiamo stare molto molto molto (molto l’ho già detto?) attenti: se lo abbiamo portato a leggere fino qui siamo certamente in vantaggio, ma perdere il nostro potenziale Cliente è un attimo.

Basta annoiarlo.

E, credimi, ci vuole davvero un istante ad annoiarlo.

Specialmente considerando che stiamo per parlargli di cose che noi conosciamo perfettamente, con dettagli tecnici spesso per lui totalmente irrilevanti. E poi (speriamo) noi amiamo profondamente ciò che vendiamo, quindi spesso sopravvalutiamo la portata delle informazioni che stiamo sciorinando a macchinetta.

Come evitare, quindi, il rischio che il povero potenziale cliente si annoi abbastanza da decidere di comprare dalla concorrenza?

Ecco il Trucco del Sarto per evitare che la noia delle spiegazioni faccia un’ecatombe di clienti.

#3_SPIEGA MA NON FARE LO SPIEGONE

Ti ho già detto che descrivere il tuo prodotto o servizio è SECONDARIO al racconto di quanto può risolvere un problema vero? Questo non vuol dire che tu non debba spiegare di cosa si tratta e come funziona. Ad un certo punto del tuo testo dovrai descrivere caratteristiche, vantaggi e benefici di quello che vendi.

Quando arriverai a questo punto fai un bel respiro e chiudi gli occhi. Immagina di avere di fronte a te un ragazzino di 10 anni che non ha alcuna competenza in quello di cui vuoi parlargli e che si annoia molto facilmente. Ora pensa di dover spiegare a lui come è fatto quello che vendi, mentre lui vorrebbe andare al parco a correre dietro ad un Super Tele deformato.

Ecco, è così che devi scrivere. Spiega, ma non fare lo spiegone.

Non usare un linguaggio troppo tecnico e non dare per scontate conoscenze di base che tu hai e lui con tutta probabilità no. Ricorda: non stai parlando ad un tuo collega o ad un esperto.

Ad ogni caratteristica del prodotto o servizio che vendi, affianca sempre un vantaggio ed un beneficio che il tuo lettore può trarne. Se gli hai già parlato di tutti i vantaggi, puoi anche ripeterli in questa fase.

Crea dei collegamenti tra le caratteristiche tecniche e i cambiamenti in meglio che il tuo cliente potrà sperimentare comprando quello che vendi.

Spiega in modo semplice e comprensibile, senza soffermarti su dettagli che a lui non possono interessare, e non pretendere di dirgli proprio tutto, limitati a ciò che è strettamente necessario.

Quindi: dai spiegazioni, ma non annoiare il tuo lettore con dettagli inutili. Non fare lo spiegone. Annoia il tuo potenziale cliente e lui darà i suoi soldi a qualcun altro. Chiaro?

Può sembrare difficile. E lo è, eccome. Per questo sto per darti una dritta pratica che può tornarti molto utile.

Un modo per rendere le spiegazioni del prodotto meno “pesanti” è l’uso degli elenchi puntati. Usando elenchi puntati, con non più di 4-5 punti, con per ognuno una frase breve e semplice da capire, eliminerai quel tipo di pensiero che si sviluppa nella mente di chi legge (che ti piaccia o meno): ma io per quanto tempo devo leggere queste cose???

Un breve e semplice elenco puntato aiuta il tuo lettore a sapere PRIMA per quanto tempo avrà a che fare con quella lista di dettagli che, probabilmente, non ha alcun interesse a leggere, ma che sai benissimo essere fondamentali.

Tieni sempre a mente questo trucco del Sarto e i tuoi scritti saranno fruibili (e magari utili) per il tuo potenziale cliente.

Siamo arrivati al terzo trucco. Non perdere gli ultimi due e rimani sempre aggiornato sugli articoli del Sarto iscrivendoti alla nostra Newsletter!

E se vuoi che i tuoi Post inizino da un momento all’altro a diventare il tuo esercito di venditori senza scrupoli, senza che tu debba passare ore ed ore a scegliere le parole giuste, a selezionare le tecniche di scrittura più performanti, a studiarti i fondamenti del Marketing per prendere tutti quei clienti che stanno comprando dalla tua concorrenza, c’è solo una cosa che puoi fare: affidarti al METODO Sarti del Web.

Ti basterà cliccare qui e riceverai la tua consulenza gratuita e, probabilmente, scoprirai che il Laboratorio del Sarto ha le soluzioni giuste per la tua specifica attività.

Al prossimo articolo

VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE

Il Sarto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *