Come usare TITOLO e SOTTOTITOLO di un post per incantare lo sguardo di un lettore occasionale

Scopri la formula magica per rendere i tuoi post accattivanti a partire dal titolo anche se fino ad oggi nessuno si è mai fermato a leggerli, nonostante i tuoi sforzi.

Domanda: qual è la prima cosa che viene letta di un tuo post?

Esatto!

La scritta sull’immagine!

(pensavi fosse il titolo vero?)

E se hai fatto un buon lavoro con l’immagine, l’occhio del lettore occasionale cade irrimediabilmente sul titolo.

Qui ti giochi tutto.

Se il titolo non funziona, si attiva il grande nemico di ogni tua inserzione: il pollice che scorre la bacheca.

E addio lettore.

Se invece funziona, il potenziale cliente lo legge.

Se funziona BENE il potenziale cliente clicca su “altro”

Se funziona BENISSIMO ha già scelto di leggere tutto il tuo post.

GATTINI! Perché tutti amano i micetti e ti sfido a non guardarli

In questo articolo troverai tutte le indicazioni necessarie per scrivere titoli che funzionano BENISSIMO, qualunque cosa tu venda.

A breve avrai a disposizione una vera e propria FORMULA MAGICA per costruire i tuoi titoli per annunci performanti. Ti basterà usarla e vedrai i tuoi post attirare l’interesse come mai avvenuto prima.

Tuttavia…

Una formula magica funziona solo se mescoli gli ingredienti nel modo giusto, nelle quantità giuste, al momento giusto.

Quindi non aspettarti il manualetto “scrivi titoli ad occhi chiusi e sei apposto”.

Quello lo vendono altri (e nemmeno funziona).

Nel Laboratorio dei Sarti siamo consapevoli che, se non vogliamo prenderti per i fondelli (e fortunatamente non lo vogliamo), non possiamo dichiararti che una cosa è facile se non lo è.

Non possiamo dirti che diventerai il BOSS dei titoli in 10 minuti.

Da queste parti a premiare è la fatica. Il sudore della fronte. L’applicazione intensiva di ciò che si impara. E la scorza dura per affrontare ogni piccolo fallimento.

Ma se stai leggendo questo, probabilmente non sei uno sprovveduto che crede in quelle cose tipo

come guadagnare 1 milione di euro in 12 ore mentre dormi sul divano e tua moglie ti urla che sei un lavativo, anche se non hai un divano e nemmeno una moglie”.

Probabilmente sai già che grandi risultati necessitano di tempo, fatica e investimenti.

Però sicuramente da questo articolo potrai trarre tutte le informazioni necessarie per iniziare a scrivere Titoli e Sottotitoli che abbiano la struttura giusta per essere davvero utili al tuo business. E se ti impegnerai davvero vedrai la differenza in brevissimo tempo.

Quindi, sei pronto?

LE BASI

Il Titolo non si chiama così. Si chiama titolo se stai scrivendo un articolo di giornale o un racconto. Qui si chiama Headline e d’ora in poi la chiamerò così.

Una ranocchia che ti ruba i soldi attira l’attenzione?

E la Headline è solo una delle tre parti che compongono la parte iniziale del tuo testo.

Le altre due sono:

Sub Headline, ovvero la parte immediatamente dopo la Headline (non chiamiamola sottotitolo però)

Pre Headline, che è appena sopra la Headline e non si usa sempre perché ha una funziona specifica.

Ora vi presento LE TRE SIGNORE una per una. Trattatele con la gentilezza che meritano.

#HEADLINE

Il tuo Ariete per sfondare l’indifferenza del lettore medio. Qui si deve concentrare il suo sguardo e deve fargli pensare “hey, può essere che ci sia qualcosa di utile”. Quindi visivamente deve risaltare più di tutto il resto. La puoi scrivere in MAIUSCOLO oppure [tra parentesi quadre] o inventarti altri modi perché risulti in prima linea, anche se sopra hai una Pre-Headline.

E non solo.

Deve esserci dentro il motivo per leggere. Quella che viene chiamata “la promessa”. Ovvero: devi far capire al lettore dove andrai a parare, che vantaggio gli darai, che cosa potrà imparare o cosa potrà perdersi se non legge.

Puoi essere vago, certo. Non devi svelargli tutto, ma devi incuriosirlo, fargli sentire un prurito.

Deve dirgli cosa ha di speciale quello di cui stai parlando. Cosa ha di diverso da tutto il resto. Di unico e grande.

#SUB-HEADLINE

Ovvero: quello che viene subito dopo la Headline. Visivamente deve avere un’importanza MINORE rispetto alla Headline e deve risultare immediatamente un passo secondario.

Questo è un passaggio fondamentale: se hai attratto abbastanza il lettore con la Headline, convincendolo a leggere le righe successive, con la Sub-Headline devi convincerlo a leggere tutto il resto. Qui devi GONFIARE il tuo messaggio. Dirgli che c’è ancora di più di quello che ha letto nella Headline e che continuando a leggere avrà solo da guadagnarci.

E devi risolvere qui, subito, la più importante obiezione del tuo lettore.

Devi dirgli, in altre parole: lo so che sei dubbioso per questo motivo, ma tranquillo, qui c’è la soluzione.

#PRE-HEADLINE

Lo strumento meno usato, ma non per questo meno potente. Se è meno usato è per due motivi: non solo non è facile da usare, ma spesso spaventa chi scrive.

Questo “spavento” viene direttamente dalla funzione stessa della Pre-Headline:

“qualificare il lettore”

Ovvero: dichiara a chi è diretto il testo scritto, chi dovrebbe leggerlo. E quindi implicitamente chi NON dovrebbe leggerlo.

Tanti scrittori, magari alle prime armi, rifiutano questo strumento per paura di perdere qualche possibile cliente. Ma, per dirla nella maniera più gentile possibile: è una cazzata fotonica.

Più escludi persone, più fai sentire importante chi non è escluso.

Ma di esclusività ne parleremo un’altra volta.

Qui ci limitiamo a dire: scegli chi è il tuo cliente e digli che il tuo prodotto è per lui. Che è ESCLUSIVAMENTE per lui.

Ok, capisco.

Tutto troppo teorico. Troppo tecnico. Hai bisogno di andare più sul concreto.

Quindi ti faccio un esempio. Scegli tu un argomento a caso: cosa vuoi che venda con la mia Headline + Sub-Headline + Pre-Headline?

Una spugna? Una scatola di cioccolatini? Un cacciavite?

Ok, vada per il cacciavite:

ATTENZIONE: annuncio rivolto solo a uomini che usano ancora i cacciaviti a mano

IL CACCIAVITE COL MANICO IN GOMMA ULTRATECH BREVETTATA CHE TI PERMETTE DI LAVORARE INTERE GIORNATE, ANCHE ALL’APERTO, SENZA AFFATICARTI E SENZA MAI PERDERE LA PRESA

Scopri il nuovo Cacciavite PRESASALDA, l’unico cacciavite dotato di impugnatura ergonomica di ultima generazione che sarà il tuo alleato per sempre, ti farà lavorare senza fatica, senza mai farti perdere la presa, facendoti invidiare dai tuoi colleghi che usano quegli avvitatori da femminucce.

Chiaramente questo è un esempio inventato. Se vendi cacciaviti e vuoi sfruttarlo, prima devi trovare un’impugnatura che DAVVERO sia notevolmente più utile delle altre.

Magari non serve, ma io questa specifica la faccio lo stesso:

non mentire a chi ti legge. Quando fai una Promessa, quando la Gonfi, quando gli fai sentire Prurito… non ha alcun senso farlo dicendogli cazzate. Prima o poi se ne accorgerà ed avrai perso non solo lui, ma tutti quei possibili clienti che verranno a contatto con la sua esperienza. O magari con la sua recensione.

Ora sai come fare a scrivere Titoli che funzionano. E continuando a leggere il mio Blog avrai sempre più consigli utili per far funzionare al meglio le tue parole scritte.

Ma ti faccio una confessione: quando devo scrivere una Headline per un mio cliente, che sia per un nuovo lancio o un articolo di un blog, per una mail o un’offerta scritta su carta, oltre alla lunga fase di ricerca, scrivo fino a 20-30 Headline prima di sceglierne una.

E questo non perché il mio hobby sia scrivere Headline.

Perché semplicemente è così che si fa.

Ci vuole un mucchio di tempo per mettere in campo tutte le proprie conoscenze e farle diventare strumenti funzionanti e performanti.

Tu sei sicuro di avere tutto questo tempo?

E se ti dicessi che c’è una certa agenzia che fa tutto questo per te, senza che tu debba fare alcuna fatica, tirandoti fuori le Headline, Pre-Headline e Sub-Headline più potenti mentre, davvero, sei sul divano a dormire e tua moglie impreca perché non hai voglia di lavorare, impiegheresti qualche decina di minuti del tuo tempo per capire se è davvero il momento giusto per te per fare un passaggio ad un livello superiore nel tuo sistema di marketing?

Se sei una di quelle persone che non si accontenta di quello che riesce a fare nel poco tempo disponibile, se pretendi di avere sempre il meglio e se vuoi che il tuo Marketing macini clienti a raffica, devi solo cliccare qui e prenotare la chiamata con il Tuo Tutor.

E prepararti per un futuro con i fuochi d’artificio.

VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE

Il Sarto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *