Visto che devi spendere, fallo con criterio

copertina fatti i target tuoi!

Sponsorizzare bene Vs sponsorizzare male: attento a dove metti i soldi.

Il motto del Sarto è Vestiti bene e prendi il Web a Mazzate.

Perché?

Bisogna PRIMA vestirsi bene. Tirare fuori la migliore immagine Social di sé e della propria azienda.

E solo DOPO arrivano le mazzate al Web, cioè il lancio di questa immagine sapientemente ritagliata su misura per attirare il Cliente migliore possibile.

Quando si pubblica un Post su Facebook (o su INSTAGRAM o su LINKEDIN o su qualsiasi altra piattaforma Social esistente su questo pianeta) si vanno a toccare solo ALCUNI dei contatti fra quelli che hanno messo mi piace alla nostra pagina.

bersaglio
Centrare il cliente giusto richiede perizia

Si chiama PORTATA ORGANICA e nel tempo la percentuale di questi contatti gratuiti che le aziende potevano raggiungere è andata sempre più scemando.

Percentuali di visibilità perse per sempre.

Non è una triste fatalità:è il disegno preciso di chi queste piattaforme le ha messe a disposizione gratuitamente a tutti senza apparentemente richiedere nulla in cambio.

Non posso negarlo: è un piano ben pensato.

Gli investitori hanno sborsato gran soldoni per creare i Social ed ora chiedono indietro i profitti.

L’entrata maggiore arriva dalle Sponsorizzate, il mezzo più performante con cui Aziende grandi e piccole si mostrano ogni giorno online.

Spendono soldi sulla piattaforma Social per essere più visibili e raggiungere persone che non si sarebbero mai e poi mai raggiunti con le loro sole forze.

Parimenti al calo della PORTATA ORGANICA, anche la portata delle SPONSORIZZATE è diminuita rispetto a 5 anni fa, o anche solo ad un anno fa!

I motivi sono molti.

Prima di tutto la Fame di Soldi di Zuckerberg.

gatto sovrano
ecco una diapositiva del gatto di Zuckerberg

E poi l’aumento della spesa di grandi e piccoli player: più c’è gente che spende, più il prezzo sale. È una legge della pubblicità vera da sempre.

Detto questo, è troppo tardi per entrare in questo gioco? Per iniziare a sponsorizzare e far conoscere la propria azienda?

Fortunatamente no! È ancora praticamente un terreno vergine!

Gli utenti aumentano di mese in mese, c’è ancora tanto spazio.

Semplicemente, dato il momento storico, il prezzo delle Sponsorizzate non è più uno scherzo come qualche anno fa e spendere più del dovuto è sin troppo facile. Bisogna prestare attenzione.

Facebook rimane la piattaforma più semplice dove sponsorizzare: ha un costo decisamente più basso di Linkedin, ad esempio, ed è infinitamente più facile da usare di google adwords, dove al minimo errore ti bruci tutto il budget in un attimo e chi s’è visto s’è visto!

Andiamo con ordine: come si imposta una sponsorizzata?

puzzle
là fuori c’è il Cliente giusto per te

Innanzitutto devi conoscere una persona importante, IL TUO CLIENTE.

Hai letto gli articoli precedenti?

Se si,sai che è fondamentale rivolgersi ad un solo tipo di cliente, quello più importante e profittevole per la tua azienda.

Ma per rivolgerti a lui devi conoscerne le abitudini, i desideri, la provenienza, i bisogni…tutto!

Devi averlo perfettamente in mente, tridimensionale, vivo. Devi conoscere ogni suo problema e come il tuo prodotto o servizio può migliorargli la vita. Leggi questo articolo a riguardo.

Perché altrimenti è davvero facile commettere errori che ti fanno bruciare denaro inutilmente!

Ecco un esempio di come NON impostare una sponsorizzata

inserzione

Il tizio in questione ha ben pensato di targettizzare (cioè prendere a target, a obiettivo) tutti gli uomini di 18 anni o più che abitano in Italia.

Se ti è sembrata una cosa intelligente, cambia idea immediatamente perché no. Non è intelligente per nulla! NADA! NISBA!

Una cosa del genere non funziona neppure se stai promuovendo il profumo da uomo più fico del mondo perché non è che se imposti un pubblico da 6 milioni di utenti e ci cacci dentro i soldi, allora l’algoritmo di Facebook mostra il tuo post a tutti e 6 milioni…eh no!

Sarebbe bello vero? Eppure non è così. La realtà piglia sempre a schiaffi i nostri sogni.

L’algoritmo va a campioni, a spot. Quando attivi una sponsorizzata, sul Business Manager puoi leggere la dicitura “in apprendimento” perché l’algoritmo cerca di valutare autonomamente il tipo più adatto al tuo annuncio perché ricorda:

FACEBOOK TIENE ALLA FELICITÀ DEGLI UTENTI MOLTO PIÙ CHE ALLA TUA!

Se un inserzionista se ne va scontento, poco male, ce ne sono molti altri in attesa.

Meglio e più profittevole tutelare i milioni di utenti che rimangono a pascolare nelle lande festose del Social.

soldi

È per questo che devi fare un esercizio mentale molto difficile se non lo hai ancora fatto: devi scegliere e capire.

Devi scegliere il tuo tipo di Cliente

Devi capire dove è e come è la sua vita

Più sarai specifico in questi due esercizi, meglio funzioneranno le tue sponsorizzate.

Potrai anche scegliere più di un tipo di cliente quando sarai esperto del meccanismo ma oh! Non mettiamo troppa carne al fuoco, non fare come quei furbastri che non fanno gli esercizi pensando che saltando alla fine del libro avranno capito tutto.

Qui si parla di cose in cui butti i tuoi soldi, e se li butti male non solo li perdi…aiuti la tua concorrenza!

Quindi continua a seguire il mio blog e non perderti i prossimo articoli sulle sponsorizzate ed il pubblico, in cui vedremo, tra le altre cose:

  • Come targettizzare il cliente al TOP
  • Come scegliere il canale giusto con lo strumento giusto

E prima ancora, ti racconterò di un caso in cui ad un mio amico è andata male… e se non ci fossimo mossi in fretta… sarebbe andata molto peggio!

Aspetta però.

Non voglio finire questo articolo senza averti fatto riflettere su una cosa.

Quante sponsorizzate vedi al giorno?

MIGLIAIA

Quante realmente ti interessano?

Questo non lo so, ma probabilmente non tutte.

E quante ti danno veramente fastidio? Non vorresti liberartene?

Ora ti dirò come farlo. Ma prima ci vuole una premessa.

Facebook è gratis perché ci sono professionisti come me (e come te) che investono soldoni in Sponsorizzate.

Se, paradossalmente, tutti si chiudessero a riccio e si mettessero a bloccare tutte le Sponsorizzate, quel bel giochino che hai tra le mani CHIUDEREBBE. E addio foto di gattini e messaggi languidi in chat.

Se la tua bacheca scoppia di Sponsorizzate non c’è nulla di strano.

Non sei né speciale né una vittima tragica di eventi sovrannaturali.

Di ads non è mai morto nessuno!

Ma se proprio proprio proprio c’è una sponsorizzata che ti sta sfracassando i cocones e non ne puoi più che ohmmioddio sto per andare giù di testa internet non ha più senso per me, fai così:

  • Clicca sui tre pallini a destra del nome della pagina
  • Clicca su “perché visualizzo questa inserzione?”
opzioni facebook

Ti comparirà una schermata con tutte le impostazioni della Sponsorizzata riguardanti il tuo essere interessato dall’annuncio.

In basso potrai cliccare su “nascondi tutte le inserzioni di questo inserzionista” (si, Facebook se ne frega delle ripetizioni) e non vedrai mai più quella Sponsorizzata.

portafoglio

Puoi ripetere questo gesto INFINITE volte.

Ma sappi che: o lo fanno TUTTI al mondo e chiude Facebook, o dovrai fare questo OGNI GIORNO, migliaia di volte. Sarai sempre “vittima” di qualche messaggio pubblicitario, esattamente come lo è il tuo potenziale cliente.

Qui però abbiamo la riflessione vera: come mai una Sponsorizzata è arrivata a romperti così tanto i cocones?

I casi sono due:

  • O sei in Target per quella Sponsorizzata (quindi tratta argomenti che tu stesso hai cercato, intercettato o accolto con gusto)
  • Oppure è stata gestita male.

La seconda ipotesi, in realtà, capita spessissimo.

Perché sono davvero una marea le aziende che Sponsorizzano.

Alcune semplicemente non lo fanno bene perché non conoscono i meccanismi.

Altre non lo fanno bene perché si sono affidate a webbagency fuffa e stanno sprecando un sacco di soldi.

Tu sai dove vanno a finire le tue Sponsorizzate?

Stanno raggiungendo SOLO pubblico interessato evitando così spreco di denaro e gente stufa?

Se la risposta all’ultima domanda è NO oppure NON SO, hai un problema amico.

Ed io ho la cura.

Ti basta cliccare qui, prenotare la chiamata con il tuo Tutor e accedere alla Consulenza Strategica Gratuita per capire se è il momento giusto per la tua Attività per avvalersi del METODO Sarti del Web e far fruttare al massimo ogni centesimo investito in Sponsorizzate!

VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE

Il Sarto

logo i sarti del web

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *