Scovare Nuovi Clienti Su Misura con i Social è davvero possibile? [Parte 1 di 3]

copertina sdoppia il tuo miglior cliente

Ecco come Sponsorizzare sui Social per trovare il tuo cliente ideale ed inseguirlo per sempre ovunque lui decida di andare.

Troppo spesso mi capita di dover rispondere alla stessa domanda:

“Come faccio a trovare le persone interessate al mio prodotto su Facebook?

Certamente hai già sentito parlare di Targettizzazione del Cliente. Settaggio degli interessi eccetera.

gino

No, oggi non parliamo di questo.

Oggi facciamo assieme qualcosa di MOLTO più utile.

Ed ha a che fare un con due persone: Gino e Gino2.

Ma facciamo prima un passo indietro.

Magari qualche volta hai fantasticato sull’idea che ciò che vendi sia appetibile per tutti.

Che se malauguratamente qualcuno dovesse comprare dalla tua concorrenza sarebbe in errore, perché da te c’è il meglio e tutti gli altri sono degli scappati di casa.

Se segui il mio Blog oramai dovrebbe esserti chiaro che le cose stanno diversamente: ciò che vendi e come lo vendi è adatto SOLO ad UNA tipologia di cliente.

Tranquillo, non è sfortuna e nemmeno un difetto: ogni attività ha il Suo Cliente Su Misura e, più sa intercettarlo e parlargli nella giusta lingua, innestandosi nel suo dialogo interno, più quel Cliente diverrà affezionato e non andrà dalla concorrenza.

E come lo trovo il mio cliente Su Misura?

Su FACEBOOK!

Basta qualche sponsorizzata a caso ed il gioco è fatto.

puzzle

NO, non è vero: la sponsorizzata DEVE essere indirizzata al tuo cliente ideale, non a chiunque.

  • Immagine
  • Testo
  • Settaggio

incastrati a dovere per cogliere QUEL tipo di persona, con QUEL tipo di interessi e QUEL tipo di mentalità.

E no, non è facile.

Non disperare, il Sarto ti viene in aiuto anche oggi!

Ora ti svelerò il modo MIGLIORE IN ASSOLUTO per sponsorizzare con efficacia sui Social!

Il bacino di utenti perfettamente in linea con la tua attività è…

Rullo di tamburi…

suonare

I TUOI CLIENTI!

Posa la roncola e calma i bollenti spiriti, non ti sto prendendo in giro.

Non a caso in gergo si dice “money is in the list”. Più sotto ti spiego come e perché, ma intanto parliamo…

Imprenditore, imprenditrice, siamo seri:

per anni ci siamo cullati in uno Stato, l’Italia, drogato da un sistema bancario folle.

Una barca di soldi dati a tutti senza alcuna garanzia, potere d’acquisto pressoché illimitato anche alle formiche! Casa acquistata col mutuo, macchinone a rate, abiti griffati, e poi vai a vedere il contratto di lavoro ed era un determinato a 6 mesi in una piccola azienda a rischio!

È stato piacevole? SI.

È stato utile? MH…

Lasciando da parte i perniciosi effetti collaterali dovuti all’inflazione che si impenna, il debito pubblico che galoppa e la solidità bancaria di un budino, c’è un danno ancor più grande: l’insegnamento errato.

La cultura distorta, l’assoluta convinzione che fare impresa sia semplice.

Che basti alzare la serranda ed attendere clienti che non aspettavano altro che te per spendere. Che arriveranno A FROTTE.

Ma in quale mondo?

Oggi c’è più OFFERTA che DOMANDA. Se solo volessi mangiare il gelato di tutte le gelaterie della mia città, ci vorrebbero mesi per passarle tutte. Qualunque settore è STRAPIENO di concorrenza.

Quindi se per caso vuoi aprire un’azienda, PENSACI BENE e preparati a lottare duro.

E continua a leggere.

Se invece hai già un’Azienda e non sei d’accordo con quello che ho scritto poco fa, se credi che qualcuno stia nascondendo i soldi in qualche deposito segreto, se speri che al governo arrivi un salvatore che cliccando un pulsantino farà tornare i soldi nelle tasche di tutti…

…beh, se sei convinto di questo e continui a leggere, stai perdendo il tuo tempo.

Perché qui non si raccontano formule magiche segrete per moltiplicare i soldi.

Qui si parla SOLO di strategie efficaci.

E come in tutte le cose belle, vere e che funzionano, c’è da farsi il culo!

Fatta questa doverosa premessa… andiamo avanti.

Dicevo: i tuoi clienti.

non vedere
Cacchio! Le mail!

Ora ti faccio la domanda che in assoluto risulta più scomoda e genera un coefficiente di sollevamento-occhi-al-cielo pari a 9’000 kcal su joule per anno luce.

– Hai preso le mail dei tuoi clienti?

Ed ora rincaro la dose…

– E i numeri di telefono cellulare?

Lo so, il primo pensiero che hai avuto è “ma è difficile! Il cliente non me li vuole dare!”

Beh… neanche i soldi te li vorrebbe dare, ma riesci a farteli sganciare lo stesso! Come mai?

Perché per te è importante che il cliente paghi.

Ora serve che diventi altrettanto importante farti dare l’indirizzo di posta elettronica!

Quindi fammi spiegare quanto è importantissima una mail per il futuro della tua attività. Che tu venda mobili, cacciaviti, vestiti, gelato, sex toys o arance. Non fa alcuna differenza.

ruggire
Prendi quelle caspio di mail!
  • Mail e numero di telefono corrispondono all’identità digitale dei tuoi clienti e potenziali clienti.
  • Ottienile e potrai rincorrerli ovunque, anche al bagno, anche se dovessero trasferirsi a Timbuktu!

E se vuoi fare impresa, non puoi evitare di rincorrerli. È questo il tuo mondo, oggi, e sarà così anche in futuro.

Ma ora immagina…

Immagina che possa esistere uno strumento magico in grado di sdoppiare le persone!

Tu pensa alla tua Attività, a tutti i Clienti che tu o i tuoi dipendenti avete servito sino ad oggi, e cerca Gino! Il tuo cliente migliore…quello che paga subito, senza rompere le scatole, quello che non ti fa sprecare tempo, quello che è un piacere vedere o sentire!

Trovato? Ora lo dai in pasto a questa macchina SDOPPIAPERSONE.

(Perdonaci Gino! È per un bene superiore!)

Lo prendi, lo infili nella macchina e…MAGIA!

Cercando tra i meandri dei Social, fra le enormi banche dati a sua disposizione, scavando fra milioni di BIT e BOT la macchina SDOPPIAPERSONE ti tira fuori Gino2!

statua rotta

Un utente con le stesse abitudini, gli stessi gusti, molto simile a Gino… quasi uguale…quindi un tuo Potenziale ClienteSu Misura che aspetta solo di conoscerti!

Sarebbe bello se esistesse questa macchina magnifica, vero?

impressionare

Bene, esiste!

“Ma quanto costa? Mille euro? Un Milione? Mille Milioni?”

NO. È GRATIS.

“Seeeeeeh, vabbé Sarto, adesso non esagerare!”

È vero, può sembrare che spari cazzate. Dai, seguimi che vediamo come funziona!

L’unica bega è che si tratta di uno strumento non facilissimo da usare, quindi spero di essere abbastanza chiaro. Prestami la massima attenzione.

Vai nel tuo Business Managerdi Facebook e cerca nel menù la voce “Pubblico

(Non hai idea di cosa sia un Business Manager? Niente paura, a breve il Sarto farà uscire una video guida in merito quindi continua a leggere che tutto sarà più chiaro POI. Rimani collegato al mio Blog cliccando qui e non perderti il video che sto preparando!)

Vai in Pubblico e clicca “Crea Pubblico

pubblico

Per prima cosa scegli di creare un “Pubblico Personalizzato”, chiamalo “Lista dei miei clienti” e caricaci il file con tutte le mail che hai raccolto dei tuoi clienti. Compresa quella di Gino.

Aspetta qualche secondo che Facebook digerisca i dati (se sono qualche migliaio di mail potrebbero volerci un paio di giorni) poi torna su Crea pubblico e questa volta scegli “Pubblico Simile”!

Ti comparirà, oltre ai soliti campi da riempire, una barra con una percentuale.

Più è alto il numero più grande sarà il Pubblico creato, ma ricorda che più alto sarà il numero percentuale e più DIVERSO sarà il tuo nuovo cliente dal primo, perfetto, meraviglioso e generoso Gino.

Il nostro cliente ideale.

Gino, non ti dimenticheremo mai.

Per sempre nei nostri cuori!

Tornando a noi, il consiglio del Sarto è di tenere questa barra all’1%

selezionare

Il motivo è quello solito che noi maschietti usiamo quando la serata non è stata un gran che…

È la qualità che conta, non la quantità!

Scherzi a parte (perché il Sarto è bravo sia online che offline, capisci ammé imprenditrice) a noi interessa un Cliente Potenziale attento e bisognoso, quindi non troppo diverso da Gino.

Detto questo, hai in mano una vera bomba. Vai e fai dei test e se proprio devi, prova pure ad aumentare la percentuale o a mischiare più tipi di pubblico.

Facebook è un buon campo per sperimentare.

Ma per ogni successo che otterrai…

rip

Per ogni nuovo cliente ottenuto con le tue sponsorizzate…

Non dimenticare

MAI

IL TUO CARO GINO, da cui tutto è iniziato.

All’inizio questo meccanismo, la macchina SDOPPIAPERSONE, ti sembrerà un po’ complesso. Poi per un attimo ti sembrerà facilissimo. Poi, usandolo di più, scoprirai che ha implicazioni ENORMI nel tuo lavoro. E scoprirai che dovrai stargli dietro un bel po’.

Energie e tempo impiegati giornalmente per raggiungere ogni Gino del mondo.

Avrà un costo in tempo ed in denaro, ma ne varrà la pena!

E se puoi farlo da solo…

…prova ad immaginare cosa può succedere se metti questo strumento in mano ad un team di professionisti!

Immagina la possibilità di andare a prendere tutti i tuoi Gino e Gino2, Gino3, Gino4, e farli appassionare al tuo prodotto. Farli diventare non solo Clienti, ma veri e propri Fan sfegatati che non vedono l’ora di comprare!

Tutto questo, anche se sembra impossibile, è una realtà accessibile! A patto di seguire con costanza e attenzione il METODO Sarti del Web.

E se per te questo è il momento giusto per fare incetta di Gino sui Social… non devi fare altro che cliccare qui e prenotare la tua chiamata con il Tutor!

VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE!

Il Sarto

logo i sarti del web

p.s.

Giiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiinoooooooooooo!!!!!

rip

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *