Fare come hai sempre fatto ti porterà alla rovina o ti terrà al sicuro?

copertina ho sempre fatto così

La triste storia di chi si ostina a non cambiare e rimane senza clienti

L’Italia è un paese colmo di tradizioni e ricordi!

Basta scavare qualche metro che trovi tombe, strade, vasi, muri, gioielli.

Ed i nostri musei sono ricchissimi! È noto in tutto il mondo che il bel paese è denso di arte e bellezza, l’Italia è la nazione che ha il maggior numero di siti patrimonio dell’umanità riconosciuti dall’UNESCO…

firenze

Dato tutto ciò, non stupisce che il nostro sia anche il primo paese al mondo per ricerche turistiche.

Da statistiche ufficiali, l’Italia è la meta più ambita per chi vuole viaggiare, e come possiamo dargli torto?

Quasi tutto il mondo ha come prima ricerca per la meta delle proprie vacanze il bel paese.

Tuttavia…

non siamo il PIÙ visitato, ahimè. Purtroppo siamo il quinto, dietro a Cina, Usa, Spagna e Francia…

fontana di trevi

Questa classifica non ti dà fastidio?

Non ti accende un campanello d’allarme in testa?

Pensi sia una realtà troppo lontana da te?

Questa introduzione serve ad esprimere un concetto importante che tutto il Laboratorio dei Sarti del Web abbraccia con forza (e tristezza): L’ITALIA DORME!

Non è un insulto campato in aria, è un dato di fatto.

Siamo terribili nella burocrazia. Ecco qua un articolo dell’Adnkronos:

l'italia muore di burocrazia

Siamo deludenti per la Corruzione.

Ecco la classifica alla fine del 2019 riportata dal Sole24ore, dove il paese più virtuoso è la Danimarca e l’Italia si posiziona meglio solo di paesi come la Grecia o la Romania…

articolo del ventiquattro ore

Siamo terrificanti nella crescita!

Ecco il rapporto UE sulle previsioni per il 2020:

crescita euro

Sono tutti dei primati tristi… tristissimi!

Sono uno specchietto di un modo di fare, cartina tornasole del concetto che cercherò di passarti in questo articolo.

Abbiamo avuto tanto, moltissimo! Dal dopoguerra agli anni ‘90 sembrava di essere in paradiso, e me lo ricordo bene! Ne ho vissuto un pezzetto anche io, dietro ad un bancone a servire gente.

E poi le cose sono cambiate…

…ma il nostro modo di fare no!

Tieni innanzitutto presente che AL MONDO sono cambiate più cose tra il 2019 ed il 2020 che nei 100 anni precedenti. Tutto sta cambiando ad una velocità pazzesca e nessuno ne può stare fuori.

Nemmeno l’Italia!

san luca

I primati che ti ho mostrato prima non sono solo tristi…sono ancor più PERICOLOSI.

Crescita bassa, corruzione, burocrazia lenta e pesante sono palle al piede che non solo ti bloccano, ti GIUSTIFICANO.

Il primo pensiero, quello più facile e comodo, potrebbe essere:

“In una situazione così, come potrebbe andarmi diversamente?”

Ed essendo un paese libero, hai la libertà di pensarlo.

Pensandolo difficilmente troverai mai la forza di fare qualcosa di diverso da ciò che fai ora.

Ma se non fai nulla di diverso, se non cambi il modo di Comunicare che hai sempre avuto sino ad oggi, non è neppure giusto che ti lamenti!

Nel frattempo, nel mondo, le cose succedono. Alcune belle, altre brutte, altre così così.

E tu puoi ignorarle, ma loro non ignoreranno te! Né la tua Azienda.

Ogni anno nel mondo la popolazione aumenta all’incirca di 77 milioni di persone. È come se ogni anno il mondo si arricchisse di un numero di persone pari a tutti gli abitanti della Francia.

E sono stime in continuo aumento, anno per anno!

persona che si nasconde

Non farti ingannare dagli articoli sulle culle vuote in Italia: qui magari non facciamo più figli, OK.

Ma là fuori ne sfornano sempre di più.

E di nuovo eccolo, quel pensiero maligno:

“Ma Sarto! Che mi interessa a me se in India o in Africa ci sono più persone? Io vendo le cose qui, nel mio paese!”

Vedi come la tua mente cerca di proteggerti dalla paura?

Ti dice che il pericolo magari si, c’è, ma è lontano, non può toccarti…non entrerà nella tua sfera, non farà parte della tua vita.

E ancora, è un paese libero, hai tutto il diritto di pensarlo, ma non hai sentito il vento cambiare? Non hai visto i tuoi incassi diminuire?

Più persone significa più popolo da soddisfare con i tuoi prodotti e servizi MA ANCHE più concorrenza!

E alla concorrenza non interessa se abita a 100’000 chilometri da dove stai tu ed i tuoi clienti perché oggi esiste un mezzo che azzera le distanze in un nano secondo:

INTERNET

tablet

È una notizia che ha quasi 10 anni!

Pronto? Ci siamo?

Quindi andiamo dritti dritti in un paradosso:

La popolazione mondiale, grazie anche all’innalzamento della vita media nei paesi sviluppati, cresce a un ritmo spaventoso.

Da un lato rappresenta un potenziale aumento di acquirenti, sinergie e opportunità. E dovresti esserne contento.

Dall’altro l’incremento della concorrenza ti porterà via un numero sempre crescente di clienti!

Ed eccoti in un angolo, confuso e spaventato, a chiederti come mai la gente non sceglie te, che fai le cose come le facevano i tuoi genitori e i tuoi nonni.

Non è straordinariamente strano? I clienti preferiscono attività ed aziende che si propongono in maniera fresca, rapida, comoda. Preferiscono chi sa dare la scurezza di fare un acquisto semplice e senza rischi.

Anche tu, probabilmente, fai la stessa cosa, magari senza nemmeno rendertene conto.

È un ragionamento che fila perfettamente per tutti i settori merceologici… sin che non tocca te.

Quando arriva a te ecco che è la crisi!

I clienti non capiscono nulla, non è colpa tua!

studentessa nervosa

È proprio qui che volevo arrivare: non hai fatto nulla di male.

Non hai ucciso nessuno, non hai violato la legge o cos’altro…semplicemente stai rifiutando il cambiamento.

Ti stai barricando dietro un pensiero pericoloso.

L’altro giorno, a colloquio con una cliente, ho sentito tutto il suo sconforto, la sua rabbia, anche se espressa con una educazione ed una compostezza che mi hanno commosso.

“Sarto, ho studiato per 20 anni, ho tutti i titoli che servono, i pezzi di carta, i riconoscimenti…

Io non voglio occuparmi ANCHE di questo. Non è il mio lavoro, non voglio!”

Io non posso cambiare la direzione in cui va l’economia, neppure tu puoi, neppure lo stato o i politici che promettono di chiudere le frontiere…

La globalizzazione o la cavalchi o la subisci.

O sali sull’onda, anche tu,nel tuo piccolo… oppure ne vieni travolto e triturato.

Il futuro ha delle enormi, fantastiche potenzialità, ma solo per chi riesce a saltare oltre le barricate della sua mente! Solo per chi ha la forza di capire che per stare al passo coi tempi bisogna evolversi.

Non rimanere immobili.

Non fare le cose come le abbiamo sempre fatte.

Non vivere alla giornata.

Ma costruire una strategia per accalappiare più clienti possibile, contenti ed alto spendenti, attirandoli col potere della Comunicazione.

mappa collegamento

Non è facile, non è scontato.

Onore e gloria a chi ci sta provando, nonostante in Italia siano argomenti sconosciuti.

Massimo rispetto a tutti quegli Imprenditori coraggiosi che non si barricano dietro convinzioni dettate dalla paura!

I Sarti dedicano tutto il loro tempo e le energie proprio a queste persone!

Ora tu devi scegliere: vuoi fare come hai sempre fatto ed accontentarti oppure fare cose diverse per ottenere cose diverse?

La Comunicazione è l’unico strumento che può salvarti e fare si che quei grafici che hai visto all’inizio di questo articolo non ti tocchino.

Ti senti pronto ad affrontare questa rivoluzione del mercato?

Se la risposta è si, hai tutta la mia stima!

Ed hai due possibilità:

  1. puoi dedicare gran parte del tuo tempo a questa trasformazione, ad aggiornarti, a metterti al passo con i tempi ed imparare, un po’ alla volta, le tecniche infallibili che ti porteranno a scalare la vetta del tuo settore. In tal caso il mio consiglio è di iscriverti alla mia newsletter cliccando qui. Avrai sempre consigli utili e indicazioni su come muoverti per non sprecare il tuo prezioso tempo.
  2. Oppure puoi scegliere di essere finalmente un vero problema per la tua concorrenza. Puoi decidere di prendere il tuo Business e fargli fare un salto verso il futuro, surclassando senza pietà tutti quelli che stanno ancora lì a piangere facendo quello che facevano i loro nonni.

In tal caso… beh, è davvero semplice. Devi solo cliccare qui e richiedere la tua Consulenza Strategica Gratuita con il tuo Tutor di riferimento direttamente dal Laboratorio dei Sarti del Web!

e intanto…

VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE!

Il Sarto

logo i sarti del web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *