Comunicazione Social in Zona Rossa

copertina rendi utile questo tempo

Come rendere utile la Quarantena Nazionale mentre tutti gli altri si piangono addosso

Ne sento di tutti i colori!

L’Italia è morta! L’economia è al collasso! La sanità non c’ha soldi!

E poi… ritira i contanti dalla banca! È una mossa dei Cinesi contro l’Italia! È una mossa degli Americani contro la Cina!

E ancora: dovevano fare questo, dovevano fare quello! Tutti incompetenti! Colpa dei politici! Colpa della gente! Abbasso i francesi!

Come al solito, i Social sono il teatrino dell’assurdo.

mimo

Tutto ed il contrario di tutto. Ognuno ha opinioni personali che spaccia per realtà assoluta. Tutti diventano esperti dietro la tastiera.

Ebbene, questi sono i Social: hanno regalato al mondo una libertà d’espressione protetta dallo schermo che mai l’umanità avrebbe potuto immaginare.

Ora andiamo incontro ad un periodo (speriamo breve) in cui i Social saranno il solo -o quasi- contatto con l’esterno che avremo tutti. Questo determinerà due cose:

  • MOLTO più tempo passato sui Social (come se 3-4 ore al giorno non fossero abbastanza);
  • MOLTE più frustrazioni da sfogare sui Social (come se fino ad ora fossimo stati calmi).

No, aspetta, c‘è una terza cosa: vedremo un sacco di sciacalli che cercheranno modi subdoli per guadagnare sulle paure della gente. Ma questa è un’altra storia…

sciacallo
Sciacalli in azione!

Non voglio parlare di questo. No, non lo farò, anche se mi prudono le mani. Non dico che non vorrei fare il giro d’Italia a piedi a riempirli tutti di delicate carezze sul setto nasale, ma non è questo l’argomento dell’articolo. Giuro che non mi metterò ad inveire contro quei pusillanimi approfittatori che meriterebbero la tortura a vita tramite visione perenne delle televendite di Wanna Marchi… non lo farò…

Respira Sarto, respira…

Dicevo: abbiamo di fronte a noi qualche settimana davvero particolare. Unica. E sicuramente delle conseguenze che dureranno A LUNGO. E no, non sto parlando di economia: parlo di COMUNICAZIONE.

Permettimi di raccontarti una cosa: in questi giorni il Laboratorio dei Sarti è, come tutti, in stato d’emergenza. Anche se il nostro lavoro è sul Web (e siamo carichi di antivirus), quello dei nostri clienti, in moltissimi casi, è in strada.

E stiamo vivendo insieme a loro la paura, il caos, l’incertezza, il senso di abbandono, il calcolo dei danni…

stiamo facendo tutto il possibile per stare CON loro, seppur a distanza di schermo, per supportarli, aiutarli quanto possibile e soprattutto non farli sentire soli.

pensa positivo

I nostri Tutor sono costantemente al telefono. Che si voglia vedere o meno la realtà, questa è una vera emergenza anche in campo di Comunicazione.

Quindi, visto che ognuno di noi deve fare la propria parte per limitare i danni del momento difficile in corso, ho deciso che questo articolo sarà un piccolo contributo mio e del mio Team per tutti quelli che, ora, si stanno chiedendo a cosa possa servire la Comunicazione sui Social in un momento in cui le persone sono OBBLIGATE a non venire a spendere i propri soldi nel nostro shop.

A costo di risultare ovvio, devo evidenziare che ogni attività che può permetterselo DEVE implementare o potenziare il servizio a domicilio. Senza se e senza ma.

Ma una volta fatto questo?

O se, ancora peggio, NON PUÒ fare consegne a domicilio?

Prendo spunto da una domanda che mi ha fatto una mia cliente proprio ieri:

Sarto, ma in questo momento ha senso fare post su Facebook?

La mia risposta rapida, dovuta anche alla concitazione di una giornata estremamente piena, è stata:

SI, SI, ASSOLUTAMENTE SI.

parlare forte

Ora andiamo a vedere tutti i motivi per cui, qualunque sia la tua attività, ovunque sia, che tu abbia dovuto chiudere i battenti per un po’ o che tu stia riuscendo a lavorare comunque, magari con le consegne, questo è il MOMENTO MIGLIORE per incrementare la tua COMUNICAZIONE SOCIAL.

Leggi bene: non ho detto CONTINUARE. Ho proprio detto:

INCREMENTARE!

1# HAI PIÙ TEMPO LIBERO. E NON SOLO TU.

metronomo

Al netto di un po’ di riposo in più e qualche ora dedicata a progettare un piano per affrontare il periodo, hai sicuramente meno impegni. Sia lavorativi che personali. Per cui hai materialmente molto più tempo da dedicare alla tua comunicazione Social… ma io lo so che parte di questo tempo lo passerai proprio a cazzeggiare sui Social. È normale, lo faranno tutti. Ed è questo il bello: lo faranno i tuoi clienti!

E se non troveranno te, si concentreranno su qualcun altro. Qualunque sia il tuo settore merceologico, hai certamente della concorrenza. Se qualcuno saprà incuriosire abbastanza il tuo cliente, potresti perderlo proprio per questo. E tu non vuoi, vero?

Una presenza costante e positiva sui Social aiuterà il tuo pubblico a passare il tempo. Lo porterà più facilmente a leggere quello che scrivi, ad essere curioso ed aver voglia, finito tutto questo, di venirti a trovare.

2# RIEMPIRE IL VUOTO

quadro bianco

Il tuo cliente abituale, quello che vedi spesso (magari giornalmente, se hai un bar, per esempio) è ABITUATO a venire da te e comprare i tuoi prodotti o servizi. Non sei solo un “fornitore”, sei parte della sua vita. Sei una consuetudine, una certezza, una routine.

Non sottovalutare mai il concetto di routine: la mente umana è programmata per preferire le routine alle novità. Si, lo so, stai pensando che non sia sempre così. Il mondo moderno da al termine “routine” una concezione negativa. Ma TUTTI NOI abbiamo un esagerato bisogno di essere routinari. Ci fa sentire al sicuro, ci mostra una realtà prevedibile.

Se tu sei una Routine per il tuo cliente ed ora il tuo cliente non può vederti dal vivo… mantieni quel senso di routine tramite uno schermo!

Se non lo fai il povero cliente si sentirà abbandonato. Si creerà un vuoto tra lui e te. E quel vuoto può essere colmato da qualcun altro. Tornando all’esempio di prima: sai quanto è facile cambiare bar per la colazione? O ristorante per la cena? O gommista, estetista, fruttivendolo…

3# LA FAMIGLIA

cigno

Tra te ed il tuo cliente, spesso, c’è un rapporto MOLTO più intimo di quello che credi. Tu magari incontri decine e decine di clienti al giorno e per te sono più o meno tutti uguali, con le loro piccole differenze, ma pur sempre tutti clienti.

Per il tuo cliente invece NON è così!

Facciamo un esempio: se hai un salone di bellezza vedi mediamente 8-12 clienti al giorno solo nella tua cabina. Magari ne vedi 100 a settimana… ma la tua cliente vede SOLO te! Sei la sua unica estetista!

Ovvero: per lei sei familiare!

Se scompari solo perché sei obbligata a lavorare meno (o chiudere per un periodo) potrebbe sentirsi tradita. E magari potrebbe essere attratta da un’altra estetista che non solo non ha smesso di comunicare sui Social, ma magari ha proprio INCREMENTATO la sua comunicazione.

4# TUTTO QUESTO FINIRÀ

tunnel

Potresti essere tentato di vedere questo periodo come una sorta di “pausa” del tuo lavoro. Metto uno stop momentaneo e appena tutto si sistema riapro… ma non è così.

La tua vita e quella dei tuoi clienti continua. Tutti, ma proprio tutti, stanno subendo con fatica le restrizioni di questo periodo. Quindi, tutti NON VEDONO L’ORA che finisca!

Anche chi, come me, esce con fatica e vede più di buon gusto il divano che la folla all’aperitivo, ora ha una voglia ESAGERATA di uscire, fare baldoria. Anche solo di prendersi un caffè al bar…

Sono tutti sulla linea di partenza ad attendere il VIA! del governo per andare in giro a spendere i propri soldi. E da chi andranno? Da chi saprà incuriosirli di più. Da chi li terrà legati a sé con una Comunicazione adeguata.

Per cui, possiamo passare alla SECONDA PARTE di questo articolo, ovvero:

COME COMUNICARE SUI SOCIAL AI TEMPI DELLA ZONA ROSSA

Fiore rosso

Visti i motivi per cui DEVI incrementare la tua comunicazione Social, ora vediamo in che modo farlo.

Non abbiamo una memoria storica su queste cose. Non c’è un libro su cui studiare. Non esiste “l’enciclopedia della comunicazione Social in tempo di quarantena”.

Non posso citare fonti autorevoli né tantomeno presentare casi studio.

Ma posso dirti esattamente come modellare la tua Comunicazione in base a quelli che sono i comportamenti umani, la psicologia d’acquisto ed altri paroloni che descrivono cose che, anche se non ti cito spesso, sono alla base del lavoro che facciamo nel Laboratorio dei Sarti del Web ogni santissimo giorno.

1# SORRIDI

faccine

In questi giorni i Social solo letteralmente intasati di negatività. Dai giornali che fanno la gara a chi segnala un nuovo caso, ai tanti post lamentoni di chi non vuole starsene a casa o di chi si indigna per chi esce… per non parlare poi delle costanti comunicazioni di disagio da parte di aziende, imprenditori, lavoratori…

Adesso, io posso capire lo sconforto, ma è una lagna invereconda!

Io che ci passo molte più ore della media sui Social (e non credere, anche io cazzeggio a volte), ne ho piene le palle. L’onda anomala di negatività ha invaso tutto. È un piagnucolio perenne.

E tu che puoi fare?

DISTINGUITI!

Senza fare il sorriso da ebete, chiaro, e anche senza essere inverosimile. Ma sii positivo! Non usare parole negative come VIRUS, CHIUSURA, PAURA, CONTAGIO ecc. usa termini positivi, esprimi concetti positivi, mostrati positivo.

In altre parole, sii sorridente. Anche se in molti non lo ammetteranno mai, la gente preferisce di gran lunga le persone positive.

Si sta sui Social principalmente per cazzeggiare, passare il tempo.

E gli occhi rimarranno incollati sulle pagine di chi da al pubblico qualcosa per cui sorridere!

2# DONA IL TUO TEMPO

orologio vecchio

La noia sta prendendo il sopravvento. Divano, copertina e Netflix non sono più abbastanza. Le persone non sanno che diavolo fare tutto il giorno! O la sera, se ancora riescono a lavorare. E allora tu cosa devi fare? Dai loro modo di impiegare al meglio il proprio tempo donando il tuo.

Ti porto degli esempi:

Gli esempi possono essere infiniti.

Le regole d’oro sono:

intrattieni, insegna, sii presente.

Samanta, una mia conoscente, da qualche giorno insegna Pole Dance on-line con webinar giornalieri gratuiti.

Ora, io non leggo il futuro, ma ho la netta sensazione che Samanta, al termine di tutto questo trambusto, avrà un picco di iscrizioni ai suoi corsi!

3# RACCONTATI

ragazza con ombrello

In un periodo dove le distanze interpersonali sono addirittura normate dalla legge, tutti hanno bisogno di umanità.

Per i tuoi clienti tu non sei il tuo prodotto e nemmeno il tuo mestiere. Non sei il lavoro che fai: sei una persona che dona a loro soluzioni a problemi, che risolve piccole questioni quotidiane o che permette di realizzare desideri.

Quindi mostrati nel tuo essere persona. Racconta la tua quotidianità, fai sorridere i tuoi lettori con vicende che, seppur normali, li fanno sentire meno soli.

Io per esempio mentre ti scrivo guardo il lavandino di casa che si è intasato. Non sono bravo con i lavori manuali, ma nemmeno voglio chiamare un idraulico prima di averci provato da solo. Sono un uomo grosso e barbuto, non mollerò con grande facilità un lavoro da macho.

Guarda che sta succedendo: sei abituato a vedere il Sarto a mezzo busto, con dietro i suoi libri, che ti parla di Comunicazione. Ed ora lo stai immaginando, nella tua mente, chino a bestemmiare su un tubo che non ne vuole sapere di smontarsi!

Questo non solo fa sorridere, ma ti da un’immagine di me nella sua completezza.

Fai la stessa cosa con i tuoi clienti. Fatti vedere “a tutto tondo”.

Sii umano, alle prese con cose comuni.

#4 SLANCIO AL FUTURO

germoglio

Anche se tutti si lamentano e basta, in realtà ognuno di noi sta pensando a cosa farà appena terminato questo periodo nero.

Da chi sogna un sushi a chi progetta un viaggio.

Come già detto, siamo tutti sulla soglia di casa, sulla linea di partenza, pronti a riprenderci la nostra libertà!

Quindi la tua Comunicazione deve essere PROIETTATA verso un futuro splendido!

E come?

Prima di tutto progetta ed organizza novità, soprese. Preparati a stupire i tuoi clienti non appena potranno rivederti. E fai vedere loro che non te ne stai con le mani in mano solo per un decreto!

E poi… coinvolgi il tuo pubblico!

Fai delle anteprime, qualche spoiler, tienili sulle spine. O, dove puoi, coinvolgilo direttamente!

Chiedi al tuo cliente di scegliere tra due opzioni. Oppure domanda cosa preferire trovare da te appena può uscire di casa!

Se poi sei veramente tosto, puoi addirittura VENDERE in anticipo, prima della riapertura. Puoi fare offerte vantaggiose, limitate nel tempo, acquistabili da casa, per prodotti o servizi di cui potranno usufruire appena tutto rientrerà alla normalità.

Vuoi degli esempi? Riprendo quelli di prima:

  • Hai una palestra? Metti in offerta delle ore col personal trainer acquistabili a prezzi scontati solo fino a che la palestra sarà chiusa.
  • Hai un centro estetico? Vendi trattamenti in anteprima da fare appena possibile
  • Hai una pizzeria? Fai pacchetti per cene a prezzi scontati per due persone acquistabili on-line e spendibili al termine dell’emergenza.
  • Hai una ferramenta? Metti in vendita il tagliaerba a prezzo scontato fino a che non riaprirai e rendilo ritirabile solo dopo l’apertura.
  • Hai un negozio d’abbigliamento? Fai uno svuotatutto di capi invernali sul Social e preparati a distribuire buste piene di vestiti non appena potrai riaprire la saracinesca!

E come sempre, di esempi ce ne sarebbero infiniti.

Ed ora, per ultimo, il più importante dei consigli di oggi:

PRENDI TUTTI QUESTI PUNTI E USALI ASSIEME!

idea

Cerca di tralasciare meno aspetti possibili. Sii presente e costante e certamente ne trarrai vantaggio.

Anche perché… sono davvero POCHISSIMI quelli che ora stanno facendo questo.

Talmente pochi che, chiunque si metta a farlo, può colpire positivamente il pubblico in maniera IRREVERSIBILE

E se hai ritenuto utili questi consigli non attendere un attimo: clicca qui, iscriviti alla mia Newsletter e non perderti nessuno dei miei articoli!

E se pensi che tutto questo sia troppo difficile da gestire senza qualcuno che ti aiuti giornalmente, ho una buonissima notizia per te:

solo il METODO Sarti del Web prevede la presenza di un Tutor dedicato che ti supporta OGNI GIORNO per tutti gli aspetti della tua Comunicazione.

So che sembra incredibile, ma ti basterà vedere le nostre recensioni per capire quanto è vero!

Clicca qui e richiedi la tua chiamata con il Tutor: una Consulenza Strategica Gratuita che ti farà capire esattamente quali sono le potenzialità della Comunicazione sui Social per il tuo Business.

E nel frattempo…

VESTITI BENE (con la mascherina) E PRENDI IL WEB A MAZZATE!

Il Sarto

logo i sarti del web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *