Attira clienti con una Homepage di successo

homepage attira clienti

Bentornato/a sulla rubrica del Fabbro,
Ti sei mai posto la domanda “come si crea una homepage efficace”?
Sono convinto questa sia la domanda più comune di chi ha deciso di mettersi in gioco e di realizzare il proprio sito web in autonomia.

È fondamentale avere una homepage fatta bene, intuitiva… ovvero in grado di svolgere il proprio lavoro efficacemente.
Di frequente il traffico degli utenti arriva da altre pagine interne al sito, da post sui social o landing page, tuttavia la sezione principale del tuo sito merita tutta la tua attenzione. Perciò raccogline più che puoi e afferra una tazza del tuo caffè preferito, si comincia!

Che cos’è la homepage di un sito?

homepage desktop e mobile

Col termine homepage ci si riferisce alla pagina principale di un sito web.
La navigazione degli utenti sul tuo sito dovrebbe prendere piede da lì, ma ciò non sempre accade.

Nonostante ciò, devi comunque strutturare l’homepage come il punto di riferimento per iniziare l’esplorazione del tuo sito.

Essendo la sezione più importante del sito dovrebbe sempre racchiudere al suo interno dei contenuti che facciano capire in modo chiaro e rapido chi sei e cosa fai. Questi contenuti devono anche essere in grado di far venire voglia agli utenti di continuare ad esplorare il tuo sito.

Mi spiego meglio.

Vuoi invitare delle persone a cena a casa tua ma…

  • il portico sta cadendo a pezzi;
  • gli infissi sono vecchi e fa un freddo porco;
  • il giardino è pieno di erbacce e foglie secche.

Insomma: casa tua fa schifo e vuoi invitare gente a cena.

Lo stesso discorso possiamo applicarlo al tuo sito web: vuoi far fare ai visitatori del sito quello che tu vuoi che facciano ma la homepage cade a pezzi? In bocca al lupo!

Ma di preciso cosa dovremmo mettere nella nostra homepage? E cosa dovremmo escludere?

Il trucco è strutturare l’homepage seguendo criteri specifici per raggiungere il tuo obiettivo.

Come si realizza una homepage ben strutturata?

struttura homepage

L’approccio più comune alla realizzazione di una homepage è buttarci dentro chi sei, cosa fai, che servizi offri, prezzi, offerte, gallery con foto dei locali e dello staff, articoli di giornale che parlano di te, premi che hai raccolto negli anni, foto di diplomi, lauree e corsi, iscriviti alla newsletter, scarica sto catalogo, fammi una recensione, we wuagliò, magnat stu panzerotto! E così via…
In pratica ci si butta dentro tutto quello che si ha a casaccio.

Niente di più sbagliato.

“Ok Fabbro, ma allora cosa devo fare?”

Inizia dalle basi! Mettiti nei panni del tuo pubblico.

Ora immagina: non conosci per niente la tua attività e arrivi dritto sulla homepage del tuo sito. Pensa a quali contenuti e informazioni ti aiuterebbero a fare una buona impressione su te stesso e la tua attività.

Cos’è che fa la differenza tra te e i tuoi concorrenti?

Quali sono i tuoi valori e il tuo obiettivo principale?

Come valuti l’esperienza da utente sulla tua homepage?
Quest’ultima domanda è importante e richiede particolare attenzione. Tieni a mente questo: le persone che arrivano sul tuo sito hanno sempre uno scopo ben preciso. Molto spesso (direi quasi la totalità delle volte) hanno un problema.

“Eh Fabbro, chi non ne ha?”

Sì, ma non è questo il punto! Spesso il problema dei visitatori del tuo sito è sciogliere un dubbio, imparare qualcosa di nuovo, acquistare un prodotto o servizio specifico. Ma la cosa bella è che sperano di risolvere questo problema navigando il tuo sito.

Sperano che tu possa offrirgli la soluzione migliore.

E per dargli l’esperienza migliore possibile, la homepage del tuo sito deve avere una navigabilità semplice e intuitiva e una suddivisione dei contenuti chiara. Ciò è indispensabile per aiutare l’utente a seguire il flusso naturale delle cose.

A questo punto ti faccio una domanda:
cosa fai quando ti presenti a uno sconosciuto? Gli dici “we wuagliò, mi chiamo il Fabbro, sono questo, faccio quest’altro, tengo ‘stu sito, ti faccio un’offerta, guarda cosa ho vinto, magnat a pizza”.

Non credo proprio.

Di solito utilizzi uno schema per permettere allo sconosciuto di capire chi sei, cosa fai e perché in pochi secondi, senza bisogno di bombardarlo di cose inutili o di illustrare il tuo intero vissuto personale e il tuo percorso accademico/professionale.

Ecco, tienilo sempre a mente quando progetti la homepage del tuo sito.

Una homepage deve sempre essere strutturata in modo da mostrare gli elementi essenziali e tracciare la strada giusta per iniziare la navigazione.

Elementi essenziali, non qualsiasi cosa che hai da buttarci dentro a caso.

E quali sono questi elementi essenziali?

Gli elementi essenziali di una homepage di successo

Il logo della tua attività

Logo Sarti del Web

Tutti i siti web devono sempre avere un logo. Dove va situato questo logo? Sempre in alto a sinistra oppure al centro della barra di navigazione. L’importante è che sia ben visibile.

Per rendere il logo del tuo sito ben visibile esiste una regola precisa:
se il logo è scuro mettilo su sfondo chiaro; se il logo è chiaro mettilo su sfondo scuro. Non ti puoi sbagliare.

Aggiungo che i colori del tuo sito devono essere in linea col tuo logo e non devono cozzare.

Banner con breve testo introduttivo/video/slogan

esempio banner

Inserisci un banner subito sotto la barra di navigazione del sito. Sullo sfondo del banner puoi inserire una foto, ma non per una questione estetica (ovviamente non ci mettere una foto sgranata), bensì per offrire agli utenti un’idea di quello che possono trovare sul sito.

Se sul banner metti una foto di gattini bellissima, le persone che navigano il tuo sito si aspettano che tu parli di gatti. Se ci metti la foto di un gruppo di lavoro, certo non mi farà pensare che sto navigando un sito di gattini.

Se puoi evita le foto di stock e punta sulle immagini del tuo ambiente di lavoro o di te col tuo staff, rende tutto più realistico.

Scrivi sul banner un testo per far comprendere cosa fai. Questo testo deve convincere il lettore che deve scegliere te per il risolvere il suo problema.

Ancora più potente è un bel video introduttivo in cui tu spieghi cosa troverà l’utente sul tuo sito, chi sei e cosa fai.

Call to action

scritta cta call to action

Qual è l’obiettivo del tuo sito web?

Qualsiasi esso sia, se vuoi che lo soddisfi devi inserire all’interno della homepage una call to action.

Può essere un testo con un bottone, un altro banner, quello che vuoi! Ma ricorda: l’importante è che si distingua dagli altri contenuti della pagina. Deve risaltare subito all’occhio ed essere una frase breve ed efficace.

Per aumentare il contrasto tra la call to action e gli altri elementi del sito puoi giocare con i colori. Ma occhio a non esagerare, rischi di far sanguinare gli occhi dei tuoi utenti e di compromettere definitivamente l’esperienza di navigazione del tuo sito.

Nota: se non sai cos’è una call to action leggi subito questo articolo in cui ne parlo in modo approfondito. Mi raccomando, fallo prima di proseguire la lettura!

Barra di navigazione (o menù)

Per questo elemento valgono più o meno le stesse indicazioni che ti ho dato sull’inserimento del logo.

Rendi le scritte sul menù e il menù stesso ben visibili. Usa scritte chiare su sfondi scuri e viceversa.

Inserisci sulla barra di navigazione i collegamenti alle pagine più importanti del tuo sito.

Puoi anche aggiungere una call to action sul tuo sito ma, se decidi di farlo, rendilo “sticky”. Cioè fai in modo che scrollando le pagine del sito in basso il menù sia sempre fissato in alto e segua la navigazione.

Caratteri del sito e leggibilità

scritta font a

La leggibilità è spesso sottovalutata da chi è alle prime armi con la realizzazione del proprio sito.

Non dovresti mai usare font troppo particolari, quelli al massimo usali per il logo e i titoli più grossi!

Per i paragrafi, utilizza sempre font classici e ben leggibili, di quelli che non stancano gli occhi.

Per evitare di sbagliare prendi spunto da siti di successo.

Presto pubblicherò una guida su quali sono i migliori font da utilizzare sui tuoi siti, perciò iscriviti subito alla newsletter del Fabbro per non perdertela!

Testimonianze e recensioni

recensioni sarti del web

 

Quando un utente naviga il tuo sito hai pochissimo tempo per conquistare la sua fiducia. E per pochissimo tempo intendo letteralmente secondi.

Un ottimo modo per raggiungere l’obiettivo è mostrare ai tuoi visitatori le recensioni di chi ha già utilizzato un tuo prodotto/servizio e di chi ha risolto un problema grazie al tuo intervento.

Ancora meglio se questo problema è molto comune tra i tuoi clienti!

Non inventarti assolutamente delle recensioni finte, non funzionano. Anzi, sono controproducenti.

Chiedi ai tuoi clienti più affezionati di registrare un video o di scrivere un testo in cui descrivono i benefici del tuo prodotto/servizio e i problemi che sai risolvere.

Gli ultimi articoli del tuo blog

articoli blog sarti del web

Se non hai ancora un blog puoi leggere subito questo articolo. Anzi, dovresti farlo subito perché stai lasciando un sacco di soldi sul piatto!

Proprio così. Il blog è uno strumento potentissimo e ancora molto sottovalutato in Italia, ragion per cui puoi trarne un vantaggio sui tuoi concorrenti.

Mostra sempre gli ultimi articoli del tuo blog sulla tua homepage perché fanno capire subito agli utenti che ne sai a pacchi sul tuo settore e sei bravo nel tuo lavoro.

Quanti articoli dovresti mostrare? Dipende da quanto spazio occupano le anteprime sulla homepage, cerca di non occupare troppo spazio. Piuttosto, metti in evidenza un bottone che rimanda a tutti gli articoli del blog.

Inserisci un collegamento al tuo blog anche sul menù di navigazione.

Gli ultimi video e podcast realizzati

schermata vlog sarti del web

Valgono le stesse regole degli articoli del blog. Vlog e podcast sono strumenti potentissimi perché permettono agli utenti di scegliere il loro formato preferito.

I tuoi utenti che non amano leggere possono guardare i tuoi video oppure ascoltare i tuoi podcast.

Privacy e cookie policy

Queste policy sono obbligatorie e dovresti sempre renderle ben visibili all’interno della homepage del tuo sito. Se non lo fai, infrangi le normative UE e rischi pesanti sanzioni!

Leggi questo articolo se vuoi approfondire l’argomento.

Come si crea una homepage su WordPress?

Se non hai mai realizzato una homepage prima d’ora avrai notato che la pagina iniziale di WordPress di default è quella con gli ultimi articoli.

Per creare una homepage personalizzata devi collegarti sulla bacheca del tuo sito e cliccare su “Pagine” -> “Aggiungi pagina”.

Scrivi “Homepage” dentro al campo del titolo della pagina e inserisci tutti gli elementi elencati in questo articolo per personalizzarla.

Quando hai finito, fai click sul bottone blu “Pubblica”.

Attenzione però: non hai ancora finito. Infatti se navighi il tuo sito la pagina principale è sempre quella di default con gli ultimi articoli di blog.

Per impostare la pagina che hai appena pubblicato come pagina principale del sito devi collegarti sulla voce di menù “Impostazioni” -> “Lettura”.

Nella schermata seguente fai click sul menù a tendina di fianco alla voce “Homepage” e scegli, appunto, la pagina a cui hai dato il titolo “Homepage”.

Non dimenticare di cliccare il bottone blu in basso “Salva le modifiche”, o la modifica non avrà alcun effetto!

Conclusioni

razzo lanciato nello spazio

Adesso non hai più scuse e sei pronto a realizzare la tua homepage di successo.

Mi raccomando: non sottovalutare neanche uno degli elementi che ti ho proposto perché ognuno di questi impatta considerevolmente sull’efficacia dell’homepage.

Ti è piaciuta la mia guida? Allora iscriviti subito alla newsletter del Fabbro perché pubblicherò un articolo alla settimana su tutto ciò che riguarda i siti web! Non perdertene neanche uno e fai click qui! Vedrai che presto per te diventerà facilissimo usare il martello per spaccare il web!

A martedì prossimo,
Il Fabbro

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

2 pensieri su “Attira clienti con una Homepage di successo

  1. Vera dice:

    Ciao Manuel,

    Sempre una luce nel buio mondo dei creatori di siti improvvisati come me!

    Grazie! Magnat a pizza e bevt o cafè!

    Buona giornata
    Vera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *