Organizza senza fatica tutti i tuoi clienti!

L’organizzazione dei dati è qualcosa di fantastico. Di più: l’organizzazione è magia.

Per certi versi Facebook è una macchina difficile da gestire (SPOILER : tempo due giorni e lo saprai anche tu), ma una cosa sulla quale non posso dire assolutamente nulla è la puntualità e precisione dei dati che ti offre.

Ti permette di pianificare, di verificare come procede il tuo lavoro e che risultato hanno le tue azioni.

Ma soprattutto…

Ti permette di analizzare i dati, di controllarli e di fare test.

Ti è mai capitato di non sapere quanti clienti hai REALMENTE?
Quanti sono al loro primo acquisto e quanti tornano da te più e più volte?
Riconoscere le facce non vale. Devi conoscere esattamente il loro numero.

E sappi che ignorarlo non è una cosa buona.
Perché se qualcuno ha comprato da te, è perché VOLEVA comprare da TE.
E non ha scelto il negozio che a 0,01 metri dal tuo perché TU sei TU. E questo non è un aspetto da sottovalutare.

Ora forse starai pensando:
“Non mi servono i controlli, vengono da me perché ho i prezzi più bassi” oppure “Io sono molto conosciuto e le persone vengono da me perché sono io. Quindi avrò sempre clienti infiniti”.

Ma si tratta di pensieri sbagliati.

Le persone vengono da te per UN MOTIVO.

Lo fanno perché sei sotto casa loro, perché ti chiami come loro padre, perché sei simpatico/a, ma in ogni caso lo fanno per un motivo.

Ma cosa succederebbe se sapessi ESATTAMENTE perché le persone vengono da te?

Se sapessi che il 40% dei tuoi clienti viene da te perché sorridi e li tratti come fossero tuoi figli?
E se fossi consapevole del fatto che il 5% viene da te per il nome che hai?

E se conoscessi il numero esatto di persone hanno sempre comprato da te, indipendentemente dai tuoi prezzi?
Cosa faresti se sapessi che potresti proporgli una matita a mille euro, e che loro la comprerebbero lo stesso?

Questi sono DATI fondamentali per il buon andamento di un’azienda, e sono dati dei quali TU non puoi assolutamente fare a meno!

Questi sono DATI fondamentali per il buon andamento di un’azienda, e sono dati dei quali TU non puoi assolutamente fare a meno!

Perché in un periodo di crisi, o in un periodo dove non stai rilevando nuovi clienti, conoscendo questi dati potrai recuperare i tuoi vecchi clienti. Il tutto semplicemente facendo leva su quello che li ha attratti da te. Questa pratica è detta remarketing (*).

Per riuscire a mettere in pratica il remarketing, puoi sfruttare un sistema in grado di segmentare non solo i tuoi clienti, ma anche chiunque entri in contatto con la tua azienda.
Con questo sistema potrai non solo monitorare, ma anche essere sicuro che loro facciano determinate azioni… e di guadagnare un sacco di soldi in più!

Questo sistema prodigioso si chiama FUNNEL.

E si divide in 3 parti che andremo ad approfondire insieme nei prossimi articoli!

Prima di andare avanti, un piccolo appunto. Tutto ciò che leggi nei miei articoli è frutto della mia esperienza.

Per esempio, se chiedi a dei copywriter cos’è un funnel ti diranno cose diverse rispetto alle mie. Se lo chiedi a un venditore, probabilmente ti dirà altre cose ancora!

Io sono un Media Buyer, e per me il funnel è formato da tre parti.

Notorietà. Considerazione. Conversione.

O in altre parole, il ToFu, MoFu e BoFu. Ossia Top of funnel, Mid of funnel and Bottom of funnel.(*)

Funnel è la parola inglese per imbuto, e questa è esattamente la forma di questo sistema: parte molto largo, per poi pian piano chiudersi fino ad arrivare alla punta.

Nella prima parte, quella iniziale e più larga, abbiamo la Notorietà, o Top of funnel.

Qui dovremo agire su persone che ignorano la nostra esistenza, il cosiddetto pubblico freddo (*). Dovremo cercare di attirare queste persone e spingerle a visitare la nostra pagina, il nostro negozio, o qualsiasi sia l’obiettivo che ci siamo prefissati per il pubblico freddo.

Scendendo, l’imbuto si stringe leggermente. Ora siamo nella fase di considerazione, o Mid of Funnel.

Una volta che queste persone ci hanno visto e ci continuano a vedere quello che offriamo, si riscaldano un po’. Ora il nostro pubblico freddo è pronto a diventare un pubblico caldo (*).
Qui il nostro scopo è cercare di scaldare il più possibile le persone, facendogli pian piano compiere azioni che le porteranno alla fine del funnel.

E quando arrivano nella parte più stretta dell’imbuto… è giunta l’ora: arriva il momento di far compiere agli utenti un’azione significativa per te. In altre parole, it’s conversion time!(*)

Certo, anche prima avrai compiuto conversioni. Ma una volta giunto qua, nel Bottom of funnel, cioè alla fine del percorso, le conversioni assumono un’importanza maggiore. Perché qua puoi iniziare a parlare di acquisto.

E se si parla di acquisto, bisogna ovviamente procedere con i piedi di piombo.

Ma… non è ancora il momento di parlare di queste cose.

Come ti avevo anticipato prima, creerò delle frecce apposite per questo. Una dedicata a ogni sezione del funnel.

Non vorrei mai lasciarti a corto di informazioni utili come queste, e per questo ho deciso di dedicare ad ogni step del funnel uno spazio apposito piuttosto che organizzare tutto in un unico insieme.

Però, ancora non ti ho spiegato una cosa. Non ti ho spiegato da dove ho preso la schermata che hai visto prima e perché le sezioni del funnel sono suddivise in 3 parti.

Quello che posso dirti per ora è che la schermata è stata presa da una sezione che abbiamo visto quando ho parlato di Business Manager.
Non cercarla ora, andresti troppo avanti nel percorso che voglio affrontare con te.

Nelle prossime settimane ti lascerò alcuni indizi nelle frecce che lancerò, per farti capire dove si trova la schermata. Vediamo se sarai così abile da coglierli.

Oppure… esiste un metodo più veloce delle mie frecce per esplorare la Comunicazione online!

Devi sapere che il Sarto ha sempre tanto pazienza. Però quando si tratta di argomenti come questi non vede l’ora di trasmettere tutto il suo sapere agli altri.

E quindi?

E quindi ha scritto il libro.

Ma non un libro qualsiasi, ma il PRIMO libro del Sarto, VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE!

Un manuale pratico per imparare come impostare la tua Comunicazione Online, e per trasformare la tua pagina social in un magnete attira clienti!

E c’è anche una novità! È uscita la SECONDA EDIZIONE rivista, aggiornata e ampliata.

Clicca qui per acquistarlo ora a solo 27 euro!

E non perdere la freccia della prossima settimana, dove ci sarà una sorpresa!

Se non sei ancora iscritto alla nostra newsletter, puoi iscriverti CLICCANDO QUI.

In questo modo la prossima settimana non solo riceverai il glossario dell’Arciere, ma riceverai la tua freccia in anteprima!

L’Arciere 🏹

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *