Guida alla procrastinazione IV – Lo stacanovista

Nell’articolo di oggi ho deciso di raccontarti l’origine di una parola che usiamo spesso: stacanovista.

L’espressione nasce dal nome di Aleksej Grigór’evič Stachánov.
Si tratta di un minatore russo nato nei primi anni del ‘900, famoso per essere un lavoratore incredibilmente capace.

Nel 1935 arrivò perfino a superare di 14 volte la sua quota giornaliera di lavoro, estraendo in poco meno di 6 ore circa 102 tonnellate di carbone!

Che sia leggenda o realtà, la sua figura è diventata ammiratissima.
In molte lingue, essere uno stacanovista è diventato sinonimo di duro lavoro e impegno costante!

Ma… è giusto dedicare a tutte le attività lo stesso impegno?

La tua azienda può crescere davvero, se nella tua agenda controllare le email ha la stessa importanza di un incontro con un cliente internazionale?

Per rispondere a questa domanda oggi parliamo del quarto tipo di procrastinatore, ovvero dello stacanovista!

Lo so, questo è un aggettivo positivo.
E come imprenditore essere un lavoratore che si impegna sempre al 100% è fondamentale.

Ma come hai imparato leggendo gli altri articoli, quando si parla di procrastinare anche un comportamento positivo può diventare molto pericoloso!

I grandi stacanovisti infatti fanno un grave errore: trattano tutti gli impegni con la stessa serietà. Mettono il 100% delle loro energie in ogni attività, investono costantemente il 100% del loro tempo in qualsiasi cosa che possa aiutare la loro azienda a crescere!

Questo porta a due grandi problemi.

Il primo è che rischi di danneggiare enormemente la tua salute fisica e mentale.

Pensa per esempio agli allenamenti in palestra. Nessun personal trainer sano di mente ti suggerirà di allenare i tuoi muscoli 7 giorni su 7 per 12 ore al giorno!

E non lo fa perché vuole impedirti di diventare il futuro Jason Momoa, ma perché conosce i limiti del corpo umano. In altre parole, sa che bisogna distribuire in modo intelligente la propria energia per ottenere grandi risultati.

Allo stesso modo, investendo costantemente il 100% della tua energia in ogni aspetto del tuo lavoro i risultati saranno tutt’altro che positivi.

Sarai meno concentrato sulle cose importanti e inutilmente ansioso per le piccole cose. Questo presto o tardi ti porterà a fare errori nel gestire la tua attività, e inevitabilmente causerà danni alla tua azienda.

Un secondo fattore importante è che in questo modo non potrai concentrarti su una crescita di valore della tua impresa.

Ti riprendo nuovamente l’esempio della palestra.

Normalmente, chi vuole mettere su muscoli non fa mai degli allenamenti total body. Nelle giornate in cui va in palestra allena i muscoli gruppo per gruppo, concentrandosi una volta sulle gambe, e l’altra volta sulle braccia.

In questo modo riesce a ottenere il massimo risultato da ogni parte del corpo, perché riesce a dare a ogni esercizio la giusta attenzione.

Lo stesso principio si applica alle scelte che fai per la tua attività. Magari ti sembra perfettamente normale dare a ogni cosa lo stesso peso, ma la realtà è che così facendo non potrai mai crescere come desideri nei settori che ti interessano davvero.

Per lo stacanovista, scegliere su cosa concentrarsi non è facile. Il motivo è legato alla sua grande paura: quella di sprecare energia.

Per lo stacanovista, non esiste un impegno meno importante di un altro. Quando si tratta di iniziare a dedicare più energie a una cosa nuova quindi inizia a tentennare.

Che fine faranno gli altri 230 impegni che ha per la giornata? Questa domanda gli impedisce di dividere i suoi compiti, e quindi lo porta ad incagliarsi.

Per loro, dividere un compito in piccoli step è completamente inutile: i loro impegni sono talmente importanti che nulla può essere diviso, e tutto deve essere fatto con urgenza.

Il rischio di cedimento ed errori è dietro l’angolo… ma non deve essere così!

E se ti dicessi che perfino il grande originale Stachánov aveva capito di non poter fare tutto da solo?
Una volta attirata l’attenzione dei suoi titolari all’interno della miniera, Stachánov iniziò a cambiare la gestione del lavoro della sua squadra.

Lui si concentrava su estrarre il materiale, e il resto dei minatori a trasportarlo.

Questo perché l’uomo aveva capito che, anche se ogni cosa è utile all’azienda, bisogna capire come dividere gli impegni e distinguere quelli fondamentali per riuscire a ottenere grandi risultati.

Ed è quello che devi riuscire a fare anche tu per riuscire a sconfiggere la procrastinazione!

L’unico sistema per affrontare la procrastinazione da stacanovista è quello di capire come distinguere i tuoi compiti.

In altre parole, capire che non tutte le cose sono urgenti, e che alcuni impegni sono meno importanti di altri.

Per capire come farlo, ti consiglio di leggere QUESTO ARTICOLO di qualche settimana fa.

In questo modo capirai come dividere i compiti per importanza e urgenza, scoprendo quali attività meritano tutta la tua attenzione ed energia, quali possono aspettare, quali sembrano importanti ma in realtà non lo sono e quali possono essere completamente eliminate dalla tua agenda.

Una volta fatto questo, avrai solamente una manciata di compiti a cui poter dedicare il massimo della tua attenzione: su questi potrai investire il 100% della tua energia.

Ed è qui potrai fare uscire senza rimorsi lo stacanovista che è in te, per riuscire a portare la tua azienda a ottenere i risultati che merita!

Spero che questo nuovo capitolo su come smettere di rimandare ti aiuterà a capire come investire nel modo migliore la tua energia e raggiungere eccellenti risultati all’interno della tua azienda.

Ma se anche questo capitolo sulla procrastinazione non è riuscito a farti capire come risolvere il tuo problema a rimandare gli impegni… ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER. La prossima settimana arriverà l’ultimo capitolo della guida alla procrastinazione!

Oppure… magari leggendo hai deciso dove investire il tuo tempo, e dividendo i tuoi impegni hai capito l’importanza della Comunicazione Online.

In questo caso… il Sarto ha per te qualcosa di davvero speciale.

Ovvero la tua copia di VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE, il manuale pratico scritto dal Sarto in Persona!

Un preziosissimo volume, arrivato alla sua seconda edizione, che ti svelerà tutti i segreti per una perfetta comunicazione attira clienti e i segreti per trasformarli in fan sfegatati della tua impresa!

CLICCA QUI e metti subito le mani sulla tua copia.

Per quanto riguarda me, ti aspetto il prossimo mercoledì.

Come sempre sarò qui per soddisfare la tua fame di successo, di saperne di più e di crescita costante!

Il Mastino

 

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *