Le 15 Automazioni che alzano il fatturato della tua azienda

Ci sono delle strategie di Comunicazione Online rapide, alla tua portata ed assolutamente efficaci per alzare il fatturato della tua azienda, e nell’articolo di oggi te ne rivelo ben 15!

 

Uno dei maggiori cambiamenti da qualche anno a questa parte è che il tuo cliente è stato abituato ad un continuo, alto e costante livello di attenzioni. È un fattore di cui devi tenere conto perché se non ti adegui al mondo che ti circonda, la prima a soffrirne sarà sicuramente la tua azienda!

Siamo nell’era digitale, non puoi più fare a meno di certi strumenti! Per tua fortuna sono tutti alla tua portata e a buon prezzo

 

E adesso, immagina…

 

  • Immagina di poter delegare le parti necessarie ma più noiose della tua attività ad un dipendente con la tua faccia e la tua voce
  • Immagina di poter pagare pochissimo questo dipendente! Una minima frazione dello stipendio più basso sul mercato italiano!
  • E in più non va mai in ferie o in malattia! Non va mai in pausa e neppure a dormire!

 

Oggi scopriamo i segreti delle aziende che fatturano di più al mondo e non sarà tempo perso perché sono strategie che puoi usare anche tu, ti basta sapere quali usare e come usarle!

 

Questo articolo è tratto dal video del Sarto di questa domenica, se vuoi puoi guardarlo qui:

 

 

Oggi parliamo delle 15 strategie di Comunicazione Online più utili per aumentare il fatturato di una azienda e di come è possibile automatizzarle tutte.

Sia chiaro, è anche possibile farle manualmente ma te lo dico sinceramente… è pura follia!

 

Alcune delle strategie che vedremo oggi ti faranno pensare “cavoli! Questa fa proprio al caso mio, d’ora in poi la userò SEMPRE!

E magari da domani inizierai pure ad applicarla, ma lo sai… le cose da fare sono tante, gli impegni si accumulano uno sull’altro…bam! È andata… il tempo passa e ci siamo dimenticati di applicare la Strategia!

 

Con l’automazione invece la musica è ben diversa

 

I numeri di questi Software sono sia spaventosi che meravigliosi! Il Valore del mercato globale delle Automazioni nella Comunicazione Online ha raggiunto nel corso del 2020 i 3,3 MILIARDI di Dollari, e secondo una ricerca di Oberlo la previsione per il 2024 è di circa 6,4 MILIARDI di Dollari, numeri in rapidissima ascesa che dovrebbero farti capire che aria tira…

 

 

I motivi per questo successo totale sono fondamentalmente due… il primo è che l’automazione è comoda. Il secondo è che funziona! Cerco di riassumere in poche parole i vantaggi di automatizzare la Comunicazione Online, poi passiamo direttamente alle 15 strategie:

 

In primo luogo Aumenta le vendite.

Le piattaforme di automazione applicano tutte le strategie che imposti senza fiatare, senza stancarsi, in questo modo è matematico l’aumento del fatturato… continua a leggere l’articolo e te ne farai un’idea più precisa.

 

In secondo luogo ti fa risparmiare tempo.

Ti levano dalle mani tutte quelle operazioni che possono essere automatizzate e man mano che la tua attività cresce, questi strumenti possono gestire volumi di lavoro più elevati del solito, meglio di quanto possa fare un team di persone!

 

Grazie all’automazione puoi mantenere la costanza.

Lo abbiamo appena visto e lo sai che è normale sia per te che per i tuoi collaboratori abbassare la guardia e dimenticarsi le cose… le macchine no, hanno il massimo dell’energia nel fare la stessa identica cosa il primo istante come dopo un anno!

 

In ultimo ottimizzi al meglio tutti i tempi.

Normalmente uno vale uno, la capacità di vendita e di gestione dei clienti tua o di un tuo dipendente è limitata al numero di ore dedicate al lavoro… un software di automazione della comunicazione online non ha questo problema e ti permette la vendita, la comunicazione e il contatto uno a tanti!

Il tutto con una revisione minima, suppergiù una volta a settimana.

 

Adesso cominci a capire come alcuni dei tuoi concorrenti riescono a fatturare più di te?

Se stai pensando “Sarto! Ma io l’automazione non la so usare, non so neppure da dove partire!” non ti preoccupare, abbiamo una soluzione anche per quello…

 

E quando una delle Strategie che stiamo per vedere ti sembrerà inutile o scontata, ti invito a riflettere per qualche istante: immaginiamo che io sia sposato da qualche anno, tra me e mia moglie c’è molto affiatamento ma il tempo passa e le cose cambiano.

Per carità, sia io che lei facciamo il nostro dovere all’interno della coppia ma c’è un senso di abbandono, di trascuratezza… di mancanza! Con ogni probabilità entrambi abbiamo smesso di dare l’un l’altra quelle piccole attenzioni che in fondo sono alla base di tutte le relazioni.

 

  • Questo ci porterà a litigare? Rovinerà il nostro rapporto?
  • E se arrivasse qualcun altro a dare a lei quelle piccole attenzioni?
  • E se succedesse a me?

 

Questa è una cosa che accade ogni giorno a milioni di coppie e la stessa identica cosa è successa, succede e succederà al rapporto fra la tua azienda e il tuo cliente!

 

Io sono sicuro che stai facendo un ottimo lavoro! Il tuo prodotto è eccezionale e il tuo servizio è eccellente! Ma non basta. Siamo entrati in una fase storica del tuo mercato in cui fare bene il proprio lavoro è solo una parte, è solo il punto di partenza…

Se ti capita di vedere la concorrenza che prospera e ti supera nonostante stia vendendo qualcosa di inferiore, non arrabbiarti, non ha senso urlare al complotto o prendersela coi clienti! Chiediti piuttosto cosa stanno facendo i tuoi avversari che tu non fai…

 

E la risposta è semplice: hanno automatizzato tutte quelle piccole attenzioni che se prese una ad una possono sembrarti ridicole, ma se sommate tutte assieme possono fare la differenza fra un matrimonio riuscito ed un divorzio!

 

Tante gocce di pioggia fanno l’oceano

Tante comunicazioni online automatizzate fanno la tua Azienda ricca come non mai!

 

Non perdiamo altro tempo! Vediamo subito le 15 strategie che aumenteranno il tuo fatturato non appena ti deciderai ad applicarle tutte

 

1 – il Messaggio di benvenuto al nuovo iscritto

 

Cosa facciamo quando incontriamo per strada qualcuno che conosciamo? Come prima cosa lo salutiamo…

Il tuo potenziale cliente vive sempre di più online e lì riversa lo stesso atteggiamento che ha nella vita reale quindi fai attenzione, le persone si arrabbiano se non si sentono considerate e si offendono se gli togli il saluto! Quindi questa è la prima cosa da fare.

 

Per attirare i contatti dei potenziali clienti puoi muoverti in tanti modi, ad esempio puoi chiederglieli di persona.

Per farlo in automatico puoi configurare un modulo di iscrizione alla tua lista per poi posizionarlo all’interno del tuo sito Web, possibilmente in ogni pagina, in questo modo trasformerai una parte del traffico che arriva sul tuo sito in contatti reali.

 

 

Lo schema di questa automazione è semplicissimo: le persone si iscrivono alla lista, imposti un tempo a tua scelta che può essere subito o fra qualche minuto o fra qualche ora e poi parte la mail o l’sms o il messaggio su whatsapp!

 

 

E cosa ci dobbiamo scrivere?

 

È una comunicazione di benvenuto quindi intanto saluti la persona e la ringrazi per averti lasciato il contatto, SEMPRE! Poi bisogna fare una promessa: cosa ti aspetta ora che sei in questa lista? Cosa ti manderò, di cosa parleremo e con quale cadenza.

Alle persone piace sapere cosa le aspetta, anche nel caso fosse una sorpresa glielo dici! Letteralmente “Ti aspetta una sorpresa!”…

 

Farai un’ottima prima buona impressione che poi dovrai confermare mantenendo quella promessa… ricordalo sempre

 

2 – Educare il Potenziale Cliente

 

È statistico, il Cliente Perfetto è come un pinguino all’equatore, più unico che raro… ma cosa fai quando qualcosa non esiste?

 

La costruisci!

 

Devi prenderti tutto il tempo necessario per spiegare al potenziale Cliente perché la tua offerta è la scelta migliore per lui e non puoi tirarla via! Questa cosa è di vitale importanza… è il momento in cui attiri il Cliente su Misura e allontani il tremendo cliente a caso

 

Devi raccontare la tua storia, devi dimostrare che la tua offerta funziona, devi far capire l’unicità del tuo prodotto o servizio, e come riusciamo a fare questa cosa?

 

Quando qualcuno si iscrive alla tua Lista, parte un timer! A cadenza regolare deve arrivare una mail con un pezzo di questa storia, con un tassello del puzzle, con un elemento in più in grado di avvicinare, incuriosire e affascinare il potenziale cliente! In questo processo devi rispondere alle domande più frequenti e calmare i dubbi che allontanano le persone dal comprare da te…

 

 

In queste mail puoi scrivere, puoi allegare delle foto, puoi inserire dei link a video esterni! Come in amore e in guerra, nel mercato tutto è lecito.

 

Ricorda però la regola d’oro della Comunicazione Online… annoiare significa fallire!

Nelle tue comunicazioni ci va del valore e dell’intrattenimento! Devi tenerle incollate le persone a quello che dici o sarà tutto inutile

 

3 – la Vendita aggiuntiva

 

E qua aguzza le orecchie perché parliamo di fatturato che spunta dal nulla!

 

Premessa: in qualunque settore del mercato i clienti comprano qualcosa per risolvere un loro problema ma non sempre ci riescono, la soluzione non è mai completa! E tu che vendi lo sai, c’è sempre qualcosa in più che potrebbero comprare per stare meglio

 

Ti descrivo a grandi linee lo schema, poi ti parlo di un caso pratico in cui noi Sarti del Web abbiamo applicato questa strategia con un nostro cliente

 

Immagina una persona che compra il prodotto o servizio X. Ottima cosa! Siamo tutti contenti… quindi l’automazione se ne accorge e manda al cliente la conferma dell’acquisto ma già che ci siamo perché non approfittare del contatto per suggerire l’acquisto del prodotto “Y”?

In fondo se hai comprato il primo probabilmente hai bisogno anche del secondo… e a questo punto il cliente può rifiutare oppure può comprare! E tu avrai guadagnato dei soldi in più.

 

 

Tu dimmi un settore del mercato in cui non si può fare la vendita ulteriore… dai, ti sfido! Non esiste…

 

Compri dei pantaloni? Puoi abbinarci la cintura, le scarpe, i calzini o magari gli stessi pantaloni ma di un colore diverso e chissà quanta altra roba

 

Offri servizi di sicurezza ad aziende multimilionarie? Puoi vendergli anche la garanzia, la formazione ai dipendenti, l’estensione ad altri settori

 

Noi abbiamo applicato questa strategia ad un’azienda che produce libri! Sto preparando il caso studio ma approfitto di questa puntata per farti un’anticipazione: dovevamo attivare una campagna sui social per vendere un nuovo libro e fin qua tutto normale, ma ci siamo detti… perché limitarci?

Al che gli abbiamo chiesto se aveva un altro libro simile, dello stesso settore, che poteva essere abbinato… e lo abbiamo inserito con un’automazione di vendita in più!

 

È andata alla grande! Spese della comunicazione online ripagate, spese di stampa e spedizioni coperte, e ovviamente un bel guadagno per il cliente. Andando a vedere i dati della Campagna, l’effetto dell’automazione è super evidente

 

 

La vendita del libro “A” ha generato il 68,9% del fatturato totale della Campagna! Che già sarebbe stato soddisfacente per i fatti suoi ma a questi soldi dobbiamo aggiungere il fatturato della vendita del libro “B” che ha portato il 31,1% sul totale.

Vendite portate unicamente dall’automazione e questo, già lo immagini, è stato tutto grasso che cola…

 

Quando anni fa formavo venditori per un’altra azienda in cui lavoravo, la teoria era semplice. Quando hai chiuso la vendita proponi anche altro!

Logicamente è chiaro! Ormai il cliente ha comprato! Spingi ancora e porti a casa un nuovo contratto, al massimo dirà di no, non casca il mondo… ma noi persone ci stanchiamo facilmente, sia fisicamente che mentalmente.

 

Se propongo una cosa e mi dicono no, la propongo ad un’altra persona e mi dice no… magari la terza volta non la propongo perché mi sono rotto le scatole, e magari era la volta giusta che la vendevo.

L’automazione invece non si stanca, non si ferma, neanche di fronte a 100 persone che hanno detto no, lei prosegue imperterrita con le prossime 100!

 

E la statistica è chiara… prima o poi qualcuno accetta.

 

Ora facciamo una piccola pausa perché abbiamo visto solo 3 automazioni, ne mancano ancora 12 e ti starai chiedendo… come cavolo faccio?

 

Il software costa pochissimo, te lo assicuro! Meno di un caffè al giorno ma se non lo sai usare è ovvio che non ti porterà guadagno…

Proprio per questo sta per uscire “Automazioni su Misura”! Un videocorso dei Sarti del Web che ti insegna a settare le migliori automazioni per la tua Comunicazione! È un corso semplice e diretto, pratico, in grado di accompagnarti passo passo con esempi concreti da “zero” a “LO SO FARE”.

 

In più abbiamo risolto il problema più comune di tutte le aziende che ho mai incontrato! La partenza, l’accensione della macchina. La difficoltà più diffusa è montare le prime automazioni, settare il tutto, e proprio per questo ce ne occuperemo noi per te!

 

Le copie del corso sono a tiratura limitata perché devo mettere un tecnico a fare il lavoro per te quindi non ne posso mettere tante sul mercato. Vai subito su www.isartidelweb.it/newsletter e iscriviti! Il lancio sarà fra pochissimi giorni prima sulla nostra lista e poi sul pubblico… non perdere questa occasione.

 

Chiarito questo punto, possiamo proseguire!

 

4 – gli Eventi Stagionali

 

In qualsiasi settore del mercato esiste un ciclo stagionale in cui i clienti sono più o meno interessati al tuo prodotto o servizio.

Banalmente possiamo pensare a natale per i regali se hai un negozio di oggetti, all’estate per un viaggio al mare se hai un albergo sulla riviera, ma possiamo espandere il concetto a mille altre situazioni! Ad esempio settembre è il mese in cui ci sono più matrimoni, ogni paese o città ha la sua festa patronale.

 

Ci sono infinite situazioni, infiniti spunti già sul calendario di cui puoi approfittare per contattare il tuo cliente e dire “Hey! Visto che si avvicina quella data… ti propongo questa cosa!”

 

Devi dargli una spintarella alle persone, devi prenderli per tempo in maniera che si organizzino per portarti i loro soldi, e questa cosa la puoi decidere in un giorno per poi impostare tutto l’anno! A gennaio puoi impostare un’automazione che parte il primo dicembre di ogni anno, giusto per fare un esempio.

 

5 – la Data Speciale

 

Abbiamo parlato a inizio articolo di attenzioni: le persone vogliono sentirsi importanti e in cambio ti daranno il loro denaro.

 

Ti dico spesso di prendere tutti i dati dei clienti a partire dalla loro data di nascita perché statisticamente è un momento magico, è una data in cui le persone processano tutta una serie di emozioni, un evento in cui diventano più sensibili a certe sollecitazioni…

 

Tradotta in parole povere, siamo capaci di spendere cifre spropositate per festeggiare il compleanno.

 

Se puoi associare una vendita a questo momento, fallo! Possibilmente con una comunicazione in anticipo o con un buono a scadenza. La comunicazione può anche arrivare al padre o alla madre per il compleanno dei figli!

Non devo spiegarti perché funziona benissimo… vero?

 

L’impostazione dell’automazione è semplicissima. Inserisci il contatto e poi ti assicuri di aggiungerci anche la data di compleanno. A quel punto puoi tornare a fare il tuo lavoro perché farà tutto il software… arrivata la data prestabilita la Comunicazione partirà, senza il minimo errore o dimenticanza

 

 

E anche se non puoi vendergli nulla perché che so, sei un avvocato o un’altra figura professionale di questo tipo devi comunque usare questa strategia!

 

Gigi, oggi è il tuo compleanno e non potevo assolutamente evitare di farti i miei più sentiti auguri! Passa la buona giornata che meriti e divertiti!”

 

È statisticamente certo che nel momento del bisogno si ricorderà PRIMA di te che della tua concorrenza!

 

6 – la Recensione

 

Se segui questo canale quante volte mi hai sentito dire che le recensioni sono importantissime? E lo ripeterò ancora perché sono…

 

Vitali!

 

Tutte le attività ne avrebbero un bisogno disperato, eppure sono poche ad avere recensioni ed il motivo è semplice… non le chiedi! Se aspetti che siano le persone a lasciarti la recensione la vita ti prenderà a calci nei denti! Statisticamente chi è soddisfatto non sente l’impulso a scriverlo!

 

So per esperienza che questo è un punto critico per te, e allora non farlo di persona! Automatizza questa parte…

 

 

Una volta settata a dovere l’automazione, sarà il software ad inviare la comunicazione al cliente che ha comprato il nostro prodotto o servizio. Nella mail, sms o messaggio WhatsApp a seconda del canale che hai scelto, ci sarà la richiesta di recensione ed il link che condurrà il cliente sulla piattaforma dedicata, che sia la tua pagina Facebook o trip Advisor o il tuo sito o quella che fa più al caso tuo.

 

Proprio utilizzando questa automazione uno dei nostri clienti, Paolo Santandrea dell’America Graffiti di Cesena ha ottenuto su Tripadvisor la bellezza di 863 recensioni! Questo numero strabiliante lo ha portato a diventare il settimo ristorante a Cesena su 268 locali, mica picca e fichi!

 

 

E sempre grazie a questo risultato Tripadvisor ha premiato l’America Graffiti di Cesena col traveller’s choice 2021! Cioè lo ha inserito nel 10% dei migliori ristoranti del mondo!

Del mondo! Hai capito che storia?

 

 

Occhio, non sto dicendo che questo risultato è merito dell’Automazione, sia chiaro, sarebbe come se i Sarti si prendessero un merito che non è loro…

 

Paolo e il suo Staff fanno un buon lavoro e per questo ottengono ottimi risultati ma senza questa automazione non avrebbero ottenuto tutto questo riconoscimento!

Il mondo è un brutto posto ma non ha senso lamentarsi, rimboccati le maniche e passiamo al prossimo punto

 

7 – il Sondaggio

 

Ah! I Sondaggi! Uno strumento tanto potente quanto sottovalutato o totalmente ignorato dalla maggior parte delle aziende

 

Il tuo Cliente non vede l’ora di dirti delle cose ma non sa come fare. Dagli una valvola di sfogo! Il punto di vista delle persone che comprano il tuo prodotto o servizio è oro! Può permetterti di correggere problemi che non avresti mai immaginato.

 

 

I sondaggi possono essere semplicissimi o un po’ più articolati, col nome o anonimi. Cerca di utilizzare la formula più articolata e ricca di informazioni possibile per la tua attività.

 

8 – la Segmentazione per provenienza

 

Quel contatto nella tua lista viene da un incontro di persona o dal sito? Da una campagna sui Social o dal blog?

E se viene da una campagna sui social, da quale? Quella che parlava di questo argomento o di quell’altro?

 

Man mano che la tua conoscenza della Comunicazione Online si farà più profonda capirai che queste domande sono molto importanti: a seconda della provenienza del tuo contatto saprai come rivolgerti a lui o lei, avrai un’idea di quello che sta cercando.

 

L’automazione ti viene incontro anche in questo! A seconda del canale di ingresso del potenziale cliente gli metterà una bandierina, il software contrassegna automaticamente il contatto indicando da dove proviene e ti permette di richiamarlo con un click!

 

9 – il Conto alla rovescia

 

Questa è un’automazione utile per ricordare un appuntamento o un evento, entrambi online oppure offline! Non importa

Magari la tua attività ha già una forte presenza online ed hai invitato i tuoi contatti ad un webinar, magari hai organizzato un aperitivo dal vivo, in negozio

 

A prescindere da quale sia l’evento, il conto alla rovescia funziona sempre allo stesso modo

 

 

Il potenziale cliente conferma la sua partecipazione, al che gli arriva una comunicazione di conferma. Da quel punto, con una sequenza che puoi scegliere tu, gli arriveranno altre comunicazioni nel tempo per tenerlo caldo e non fargli dimenticare l’impegno in maniera che arrivi pronto o pronta al momento giusto.

 

10 – la Segmentazione per interessi

 

L’acquisto parte da un bisogno e il bisogno genera interesse… cosa interessa al tuo potenziale cliente? Se lo sai hai un vantaggio!

 

Ovviamente alcune domande non le puoi fare o comunque non ti puoi sempre fidare delle risposte, a volte gli interessi cambiano nel tempo. L’automazione ti permette di tenere monitorata questa cosa

 

 

Il Contatto riceve una mail e la apre. Clicca sul link oppure no?

Questo ci fa capire se l’argomento trattato gli interessa oppure no, al che potremmo decidere di mandargli altre comunicazioni sempre di quel tipo!

 

Questo lavoro può essere fatto all’infinito assecondando il potenziale cliente nella sua strada verso la consapevolezza che il tuo prodotto o servizio è la scelta giusta per lui o lei, via via sino all’arrivo dei Soldi…

 

11 – la Pulizia del database

 

In molti pensano che una grande lista significhi più vendite, in realtà è un errore!

Il tempo passa, i gusti cambiano e non tutti i tuoi contatti sono ancora interessati al tuo prodotto o servizio.

 

Per avere una lista snella e reattiva una delle automazioni più essenziali è quella che ti aiuta a ripulirla dagli utenti “freddi”: puoi dividere chi apre tutte le comunicazioni da chi non le apre mai, ti devi concentrare sui primi e mettere da parte i secondi.

 

A questo punto non devi per forza buttare i contatti inattivi, puoi mandargli una campagna dedicata e cercare di farli tornare caldi…

Ogni potenziale cliente è un potenziale guadagno e devi provarci sino all’ultimo!

 

12 – la Segmentazione per fedeltà

 

Chi è il tuo fan numero uno? Chi non si perde neanche una comunicazione e clicca su tutti i tuoi link? Io i miei li conosco!

 

Questa automazione apparentemente complicata ma in realtà molto semplice ti permette di capire quali sono i contatti più maturi: esattamente come i frutti, i potenziali clienti raggiungono un livello di consapevolezza che determina il momento più giusto per contattarli

 

 

Questa automazione si basa tutta sulle azioni del contatto. Apre le mail? Clicca sui link?

Devi dare un punteggio a queste azioni, facciamo ad esempio “10”. A questo punto decidi un livello numerico che determina quando il contatto è diventato interessante, cioè ha accumulato abbastanza azioni da meritare un contatto, facciamo ad esempio “100”!

Ecco, accumulati abbastanza punti il software metterà un TAG sul contatto, cioè una bandierina e può compiere l’azione che decidi tu: magari notifica ai venditori che è giunto il momento di chiamarlo oppure puoi fargli partire una campagna specifica.

Sarai tu a decidere.

 

13 – la chiamata all’azione (per chi visita determinate pagine del sito)

 

Internet ti spia e non puoi farci niente! Sappiamo cosa fai, dove vai e cosa vuoi…

 

Questa automazione è utile quando hai un sito con più pagine ed alcune di queste hanno un significato maggiore rispetto ad altre: se un tuo contatto le sta guardando significa che ha un certo interesse e magari va incoraggiato…

 

 

L’automazione parte quando un tuo contatto arriva sulle pagine designate da te.

A quel punto scatta la comunicazione e se il potenziale cliente risponde affermativamente lo contatti e punti a finalizzare la vendita!

 

Per farti un esempio pratico di questa automazione stavo guardando la pagina dei prezzi di Hubspot, un software che costa la bellezza di 2000 euro al mese, ed ecco che mi arriva una mai!

È una certa Ananda che mi dice “Hey! Stai guardando la nostra pagina dei prezzi, se vuoi facciamo due chiacchiere e ti aiuto a capire se bla bla bla…”

 

 

14 – il Carrello abbandonato

 

Automazione utilissima in tutti gli e-commerce e siti in generale dove si può comprare qualcosa!

Capita spesso che il carrello venga riempito e poi lasciato lì, i motivi sono tanti: dal fatto che in realtà quelle cose non mi interessano più a una chiamata improvvisa o la mancanza di tempo o eri al semaforo ed è scattato il verde o si è spento il telefono o è arrivato il capo e così via…

 

A prescindere bisogna fare un tentativo per recuperare la vendita!

 

 

Quindi cosa facciamo: impostiamo l’automazione in maniera che si accorga del carrello pieno ma abbandonato e dopo un lasso di tempo di, diciamo, 1 ora, invierà un primo avviso e così via sino a quello finale quando l’automazione si spegnerà e quel che succede succede!

 

In questo modo una percentuale di acquirenti tornerà sui suoi passi e finalizzerà la vendita

 

15 – il Retargeting degli annunci di Facebook

 

Ho voluto inserire un’automazione un pelino più avanzata delle altre per farti capire quante possibilità hai di fronte a te.

 

Se hai correttamente collegato l’automazione alle campagne di Facebook o di Instagram, allora puoi fare cose molto carine.

 

 

Ad esempio puoi mandare una comunicazione ai tuoi contatti e decidere di accendere una sponsorizzata di Facebook che avrà effetto solo su chi quella comunicazione l’ha aperta e letta!

 

Oppure su chi NON ha compiuto l’azione, in questo modo potrai vendere di più a chi ha già comprato o avvicinare alla vendita chi si sta mostrando più interessato di altri e mille altre opzioni.

 

MOLTO BENE

 

Siamo arrivati alla fine della lista! 15 consigli in grado letteralmente di mandare sulla luna il fatturato della tua azienda.

Come hai visto non è il software in se a fare la differenza ma le giuste strategie di comunicazione online automatizzate, renditi conto al più presto dell’enorme potenza di questi strumenti!

Le aziende che le usano prosperano e quelle che li ignorano falliscono.

 

Come in ogni altro periodo storico, chi rimane indietro perde e chi si adegua ai tempi sopravvive e vince!

 

Ma se pensando a quali strategie utilizzare la risposta è “non ne ho idea” è legittimo, è normale. Ti mancano solo le informazioni!

Ho scritto il mio libro “vestiti bene e prendi il web a mazzate!” per poter dare a tanti imprenditori come te le informazioni necessarie a prosperare in questo periodo così turbolento!

 

È un manuale pratico, 393 pagine dense di nozioni utili a trasformare la tua pagina social aziendale in un magnete attira clienti! Non perdere questa occasione, clicca qui ed aggiudicati la tua copia!

 

Nel frattempo non dimenticare mai… VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE!

 

Il Sarto

 

 

 

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *