Cosa fare quando non riesci a entrare nel tuo Sito

Ciao e bentornata/o sulla rubrica del Fabbro.
Ti è mai successo di perdere le credenziali di accesso al tuo sito WordPress e di non riuscire più a entrare nel pannello di amministrazione?
A me sì. È successo tanti anni fa e per fortuna! Mi ha permesso di crescere in 2 modi:

  1. ho preso l’abitudine di trascrivere sempre le credenziali dei miei siti su diversi file in diverse copie e mettendoli su dispositivi diversi (anche in cloud);
  2. ho studiato e trovato un modo per recuperare gli accessi senza passare dal pannello di amministrazione.

E non solo. Ho imparato anche una lezione importante:
non importa quante precauzioni prendi, spesso le cose vanno in vacca.
Purtroppo è così. Puoi salvare le tue password dove ti pare ma devi tenere sempre conto dello scenario peggiore possibile:
“e se mi si spacca l’hard disk, mi si rompe il pc e il servizio di cloud dove ho salvato le credenziali si impalla?”

Lo so che questo modo di pensare può farti andare in ansia, però don’t panic: ho scritto questa guida proprio per eliminare dalla tua testa qualsiasi timore di perdere per sempre l’accesso al tuo sito.

Sì, è arrivato il momento di afferrare una tazza del tuo caffè preferito, sciacquarti per bene la faccia e buttarti a capofitto nella lettura!

caffè

Come posso recuperare le credenziali del mio sito WordPress?

Cosa sono le credenziali WordPress
Innanzitutto ti spiego cosa intendo per credenziali WordPress:

  • Username o indirizzo email (sono diversi e vanno bene entrambi perché Username è collegato a un indirizzo email);
  • Password.

Per esperienza posso dirti che la maggior parte degli utenti WordPress perde con più frequenza la password, rispetto all’indirizzo email.

password dimenticata

La ragione è molto semplice: le persone tendono ad utilizzare con frequenza lo stesso indirizzo email per registrarsi su più servizi, mentre le password a volte le cambiano.

E perché cambiano le password? Perché, in base al sito su cui ci si registra, per registrare una password bisogna utilizzare per forza dei caratteri speciali, o dei numeri, o delle lettere in maiuscolo, per questioni di sicurezza. Quindi se utilizzo la password “wIlFabbro2021!” per registrarmi su un sito, non è detto che la stessa vada bene per un altro sito, che magari non accetta i caratteri speciali. A quel punto, probabilmente opterei per “wIlFabbro2021”, senza punto esclamativo.

Però non c’è niente di più sbagliato!

Ascoltami bene:
Devi utilizzare una password diversa per ogni servizio a cui ti registri e annotarla in un posto sicuro (o in più di uno, non si sa mai).

Anche in questo caso la ragione è molto semplice: se un malintenzionato scopre la password che usi su un sito, potrà usare la stessa per ciularti gli accessi su tutti gli altri siti a cui sei registrato. Se ne usi diverse, limiti i danni.

Se stai cercando un metodo veloce e infallibile per generare una quantità smisurata di password diverse, lo puoi trovare su questo articolo che ho pubblicato un po’ di tempo fa.

ladro che forza una porta

Adesso che ho chiarito per bene quali sono le credenziali WordPress, passiamo al prossimo punto della guida.

Dove sono fisicamente le credenziali del mio sito WordPress?
Nota: a questo punto ti consiglio seriamente di bere un’altra tazzina del tuo caffè preferito. Questa parte è un pochino avanzata, però ti prometto che farò di tutto per semplificarla al massimo.

Quando smarrisci indirizzo email oppure password del tuo sito WordPress, in realtà non è che spariscono nel nulla cosmico.

Infatti, una volta inserite, queste informazioni vengono registrate all’interno di un database collegato al tuo sito e non si muovono da lì (a meno che non decidi di eliminare di tua spontanea volontà).

Ma che cos’è un database?

database

Semplificato all’osso: un insieme di tabelle contenenti tutti i dati del tuo sito web, che però è un’entità separata da quest’ultimo.

Ecco un esempio: se elimino i file e le cartelle del mio sito, non intacco il database, che continua ad esistere. Se elimino il database, i file e le cartelle del mio sito restano lì dove sono.

Però il database ha bisogno del sito web, altrimenti la sua esistenza non avrebbe alcun senso e, viceversa, il sito web non può funzionare correttamente senza il database.

Uno presuppone l’esistenza dell’altro.

Quindi, come avrai intuito, puoi andare a cercare le tue credenziali all’interno del database del tuo sito.

Per farlo, dovrai collegarti al pannello del tuo hosting sulla voce “phpMyAdmin”.

phpmyadmin logo

Ok, lo so che adesso ti stai domandando:
“Fabbro, ma cosa faccio se ho smarrito anche le credenziali del mio hosting?”

Beh, intanto spero che da questo momento in poi inizi seriamente a prenderti cura delle tue credenziali; nel frattempo, in questo caso puoi contattare l’assistenza clienti e spiegargli il problema. Incrocia le dita e spera che ti rispondano in tempi brevi (se il tuo hosting è su Aruba lancia il tuo pc fuori dalla finestra urlando).

Tornando a noi, collegati a phpMyAdmin.

Fatto? Ok, adesso don’t panic. Lo so che è la schermata più assurda che tu abbia mai visto e che speri di crepare prima di averci a che fare di nuovo, ma seguendo le mie istruzioni ti assicuro che non avrai problemi (forse).

La schermata è divisa in due parti:

  1. sulla barra laterale sinistra hai un elenco dei tuoi database. Di solito ne hai uno, ma se dovessi averne più di uno sappi che quello collegato al tuo sito è in cima alla lista e, molto probabilmente, gli altri sono vuoti.
  2. Sulla parte destra hai delle voci di menù e altre robe che sembrano incomprensibili a una prima occhiata.

schermata phpmyadmin

Portati sulla barra laterale sinistra e fai click sulla prima voce dell’elenco, noterai che si espanderà e ti mostrerà altre voci stranissime, tipo queste:

Ma cosa vogliono dire quelle voci tipo “comments”, “posts”, “users” ecc.?

Per ognuna di quelle voci esiste una tabella che contiene dei dati. La voce “comments” contiene i dati relativi ai commenti del tuo sito. Se svuoti quelle tabelle, cancellerai per sempre i commenti del tuo sito. La voce “posts” contiene i dati di tutti gli articoli del tuo sito, perciò se svuoti quelle tabelle cancellerai per sempre gli articoli del tuo sito.

schermata phpmyadmin

Morale della favola: non cliccare cose strane, fai solo quello che ti dico e, se non sei sicura/o di quello che stai facendo scrivimi nei commenti prima di toccare qualsiasi cosa.

Scommetto che la domanda che ti stai facendo in questo momento è… anzi, facciamo che scommetto che UNA delle tantissime domande che ti stai facendo è:
“All’interno di quale tabella trovo le mie credenziali?”

Le trovi all’interno della tabella che termina per “users”.

Clicca su questa tabella e noterai che la schermata destra cambierà.

Al posto di quello che c’era prima vedrai (indovina un po’)… una tabella!

users phpmyadmin

In questa tabella ci sono le colonne “user_pass”, “user_nicename” e “user_email”.

Rispettivamente, nelle celle sottostanti trovi la password del tuo account, il tuo Username e la tua email.

So che sei già pronto a copiare e incollare tutto nel pannello di login WordPress dicendo a denti stretti:
“Ma vaf***ul…” perché non ne puoi più (e come biasimarti), però bloccati un attimo lì e conta fino a 10 a voce alta! In realtà puoi contare anche a mente, però farlo a voce alta fa in modo tale da tenere alla lontana tua madre, tuo padre, tuo fratello, tua sorella, tuo marito o tua moglie: non puoi distrarti adesso!

Devi sapere che quella che trovi all’interno della cella sotto la colonna “user_pass” non è la tua vera password.

Infatti il sistema, per questioni di sicurezza, la cripta. Lo so, è snervante ma è per il tuo bene. Se qualche malintenzionato dovesse entrare nel tuo database e leggere la tua password con facilità ti incazzeresti di brutto, ne sono certo.

“Va bene Fabbro, ma allora come faccio a recuperare la mia password?”

Non puoi, però puoi re-impostarla.

Cioè puoi scegliere una nuova password e usarla per accedere al tuo sito. Mi raccomando: stavolta segnatela da qualche parte.

Per re-impostare la password, fai click su “Modifica”, a sinistra della tabella. Dove c’è l’icona della matitina.

Se hai fatto tutto correttamente, ti si aprirà questa schermata:

userpass phpmyadmin

Qui dentro non devi fare altro che inserire una nuova password nel campo corrispondente alla scritta “user_pass”, dove adesso vedi una stringa di caratteri incomprensibile, tipo questa:

Dopodiché scorri in baso e fai click sul bottone “Esegui”.

Complimenti, mission complete!

schermata metal slug mission complete

Adesso puoi collegarti finalmente al pannello di login WordPress, digitare il tuo indirizzo email (o Username, è uguale) e la tua nuova password e in pochi secondi sarai di nuovo dentro al tuo sito!

Ottimo lavoro, davvero.

Ma non è l’unica cosa utile che puoi fare su phpMyAdmin.

Grazie a questo pannello puoi infatti… no vabbè, scherzo, per oggi basta così. Vedremo altre funzioni phpMyAdmin più in là. Meglio prenderlo a piccole dosi. Se però l’argomento ti affascina e vorresti saperne di più, fammelo sapere nei commenti!

Tieni a mente che il metodo che ti ho appena fatto utilizzare è l’unico possibile quando dimentichi o perdi sia l’indirizzo email che la password del tuo sito.

Se hai smarrito soltanto la password, prima di mettere mano a phpMyAdmin puoi provare a fare un’altra cosa, un po’ più semplice ma non infallibile.

Come recuperare la password del tuo sito WordPress

Collegati alla schermata di login del tuo sito e fai click sulla scritta in basso “Password dimenticata”?

password dimenticata wordpress

A questo punto, verra re-indirizzato su un’altra schermata in cui ti verrà richiesto di inserire il tuo indirizzo email associato alla password.

Dopo averlo inserito, fai click sul bottone e attendi qualche minuto: riceverai una mail sull’indirizzo email da te indicato contenente le istruzioni per re-impostare la password.

Il brutto di questo procedimento è che a volte qualcosa può andare storto. Nello specifico, potresti non ricevere mai quella mail.

Prima di fasciarti la testa, controlla se è finita nella posta indesiderata.

“Fabbro, come mai non ricevo la mail per re-impostare la password?”

Può capitare, per svariati motivi, che un sito WordPress non riesca ad inviare correttamente delle mail di sistema.

Se questo è il tuo caso e non ricevi la mail per re-impostare la password neanche dopo due ore, allora devi per forza utilizzare il metodo che ho descritto sopra.

Però mi raccomando: dopo che l’hai fatto dai un’occhiata a questo articolo in cui ho scritto come far sì che il tuo sito invii correttamente delle mail.

Conclusioni
Oggi hai scoperto un trucchetto da smanettone per recuperare le tue credenziali WordPress: complimenti!

infusionsoft complicato

Se hai qualche dubbio scrivimi nei commenti e ti darò una mano volentieri.

Vuoi continuare a leggere guide utili e gratuite come questa? Allora iscriviti subito alla newsletter del Fabbro! Pubblicherò una guida gratuita ogni settimana su questo blog e ti invierò un link in anteprima direttamente dentro la tua casella email. Fai click qui e vedrai che presto per te sarà facilissimo usare il martello per spaccare il web!

A martedì prossimo,
Il Fabbro

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *