Scopri il potere delle conversioni!

Immagina di trovarti al ristorante.
Consumi il tuo pranzo, e quando arriva il momento di pagare il ristoratore ti propone una fidelity card, con cui otterrai uno sconto per la prossima volta che verrai a trovarlo.

Oppure pensa alla tua palestra, quando in certi periodi dell’anno ti propone un’offerta speciale sulla tua tessera annuale se porti un amico insieme a te.

O ancora: immagina un magnet(*), come per esempio una guida davvero interessante sul tuo hobby preferito. Per scaricarla arrivi a una landing(*), e lasci subito i tuoi dati pur di riceverla.

P.s: non riconosci tutte le parole indicate dall’asterisco? Non preoccuparti: le trovi tutte con il glossario di oggi, disponibile per tutti gli iscritti della nostra newsletter.

Per non perdere neanche uno dei prossimi glossari ti basta semplicemente cliccare QUI e restare sempre aggiornato sulle ultime novità dell’Arciere!

Torniamo a noi: negli esempi di prima hai alcune attività che offrono un vantaggio, un regalo o più semplicemente qualcosa di utile, in cambio di dati o informazioni.

In quel momento ti trovi davanti a una possibile conversione, ovvero l’azione che permette il passaggio da utente non interessato al tuo prodotto a fan sfegatato pronto a comprare sempre da te senza mai chiedere lo sconto!

E in questo articolo… parleremo proprio di come usare in modo efficace ogni conversione!

La conversione è quell’azione che l’utente fa e che porta un risultato tangibile alla tua azienda.

In linea di massima, in una strategia di comunicazione dovrebbero esserci più conversioni.

Una per portare l’utente da te, una per farlo ritornare, una per la visita del sito e uno per approfondire la conoscenza della tua azienda.

Puoi richiedere il suo indirizzo email per inviargli un particolare documento, oppure per proporgli un’offerta speciale dedicata solo a lui.

L’ultima conversione sarà ovviamente quella necessaria per arrivare all’acquisto.

Ma attenzione perché… non arriverai a questa fase per caso.

Una conversione arriva solo se una persona è soddisfatta della tua azienda.

Se un cliente arriva nel tuo ristorante, e tu per mezz’ora non offri un menù e fai finta che non sia lì… beh, hai appena perduto la possibilità di fare una conversione, e trasformarlo da cliente di passaggio a fan della tua impresa.

Allo stesso modo, se non utilizzi la Comunicazione Online per far atterrare le persone sulla tua landing page, nessuno scaricherà mai il tuo magnet.
Se il tuo blog è deserto e non pubblichi i tuoi articoli con costanza, le persone presto si toglieranno dalla tua newsletter.

Questo perché la conversione è il risultato del tuo lavoro.
Quindi se non hai fatto niente per attirare l’attenzione delle persone non otterrai nulla.

Se stai già pensando a cosa utilizzare per creare una conversione, non preoccuparti, perché puoi usare QUELLO CHE VUOI.

Seguendo due semplicissime regole!

  1. Offri qualcosa di valore al tuo cliente.
    Un cioccolatino a fine pasto non può essere considerato abbastanza per creare una conversione, e neanche una mail al mese o un magnet brutto da vedere e senza contenuti interessanti!
  2. La tua conversione deve essere MISURABILE.
    Mi spiego meglio: tutto ciò che porta un risultato concreto e misurabile diventa una conversione. La conversione infatti è parte della tua strategia e del funnel di vendita che proponi ai tuoi clienti. E come ho già detto in altri articoli, è importante sapere quante persone sono nel tuo funnel, quante lo stanno attraversando, in che fase sono e se stai facendo progressi o meno.

L’importante è tenere sempre sotto controllo i numeri.

Se tu riesci a misurare in quale punto del tuo funnel si trovano i tuoi clienti…ottimo lavoro! Potrai tenerle sotto controllo con una conversione!

Ma se non lo stai facendo, non sai se stai o meno convertendo.
In altre parole, non sai se la tua strategia di comunicazione funziona e soprattutto se stai guadagnando o perdendo denaro.

Per questo non puoi contare solo su regali e offerte per attirare i clienti nella tua azienda: la base del tuo lavoro deve essere necessariamente una buona strategia di comunicazione!

Per questo ti consiglio se non lo hai già fatto di cliccare qui e iscriverti alla mia newsletter!

Ogni settimana una mia freccia ti farà capire meglio come funziona uno strumento di Facebook, una funzione del social, ti spiegherà un aggiornamento appena arrivato o ti mostrerà cosa NON devi fare per far funzionare le tue sponsorizzate!

Ma il Laboratorio dei Sarti non ha solo questo per te…

Hai la possibilità di acquistare il primo libro del Sarto, VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE!

Un manuale pratico, con una seconda edizione di 393 pagine, in cui troverai tutti i segreti per imparare come impostare la tua Comunicazione Online e per trasformare la tua pagina social in un magnete attira clienti!

CLICCA QUI e metti subito le mani sulla tua copia!

Noi invece ci vediamo il prossimo venerdì, per continuare ad esplorare il mondo della comunicazione sui social!
L’Arciere 🏹

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.