Quanto ti costa il Dipendente che fa Comunicazione Online nella tua Azienda?

Vuoi assumere un dipendente che faccia Comunicazione Online per la tua azienda? Che figure professionali dovresti cercare? Quanto costano? E soprattutto quali sono più utili per te?

Parliamone assieme…

 

Ciao imprenditore! Ciao Imprenditrice… io sono Enrico Cecchini, responsabile dei Sarti del Web. Il mio lavoro è portare clienti alle attività tramite la gestione delle loro pagine social aziendali grazie al Metodo Comunicazione su Misura!

 

La Comunicazione Online è ormai diventato un obbligo per le piccole e medie imprese italiane. Non lo dico io, sono i dati a dimostrarlo!

 

Il Sole 24 ore scrive: “Coronavirus, Istat: 73mila imprese chiuse, 17mila non riapriranno. Riduzione delle attività per due terzi delle aziende”

 

 

È una situazione molto confusa e drammatica quella che l’istat prova a misurare con la sua indagine e i numeri sono preoccupanti. Oltre ad un 19,1% di imprese chiuse che forse riusciranno a riaprire e forse no, abbiamo un 41,4% di aziende che hanno ridotto il fatturato a meno della metà! Poi un 27,1% dei casi di aziende che hanno perso tra il 10 e il 50% del fatturato. Solo l’8,9% delle imprese ha mantenuto un fatturato stabile.

Ma sorpresa delle sorprese… il 3,5% delle aziende lo ha aumentato! Ha fatto più soldi!

 

 

Se pensi che la crisi ha affossato le aziende, ho una brutta sorpresa per te! I soldi continuano a girare… non si sono mai fermati! Anche durante la quarantena!

 

Semplicemente se non utilizzi gli strumenti giusti, non finiscono nelle tue mani

 

Altra notizia! Boom di pagamenti elettronici, con il Covid al 68%

C’è stato un balzo di +11 punti percentuale nel 2020 nell’utilizzo dei pagamenti elettronici, il che è sorprendente perché in un solo anno abbiamo avuto un aumento superiore agli otto anni precedenti! Tra il 2011 e il 2019 infatti l’uso dei pagamenti elettronici è passato dal 48 al 57%, cioè solo +9 punti percentuale

 

 

L’economia non è morta, il mercato non si è fermato! L’unica cosa che sta andando a morire è la tua azienda se non ti muovi ad aprire un canale digitale!

 

Hai ancora tempo perché la maggior parte della tua concorrenza sta dormendo, quindi sbrigati a creare il tuo ufficio di Comunicazione Online!

 

Oggi vediamo le sei figure di cui ha bisogno la tua azienda per attirare frotte di clienti dai Social

 

Ti darò alcuni esempi di schemi di lavoro e ti parlerò di uno strumento utilissimo per far collaborare più persone contemporaneamente

 

Ti devi attrezzare perché il mercato è come il meteo, può esserci il sole o la pioggia, il vento o persino la neve!

 

Ma come diceva Sir Robert Baden-Powell “non esiste buono o cattivo tempo ma solo buono o cattivo equipaggiamento”

 

Ne ho parlato in questo video

 

 

I Social sono un’enorme opportunità per tutte le piccole e medie imprese che vogliono lasciare il segno e raggiungere i propri obiettivi

 

Con la Comunicazione Online anche un’azienda che non dispone di enormi capitali può crearsi un canale per attirare clienti ed aumentare costantemente il proprio fatturato!

 

Vai su www.isartidelweb.it/newsletter e iscriviti! Ti invieremo ogni settimana i consigli più utili per comprendere come il digitale può farti arrivare là dove hai sempre desiderato essere

 

Detto questo, procediamo con la puntata di oggi che come spesso succede nasce da una domanda estremamente frequente…

 

“Sarto, voglio assumere qualcuno che si occupi della Comunicazione Online nella mia azienda. Chi o cosa mi consigli? E quanto costa?”

 

Come spesso succede, il meccanismo è semplice ma il sistema è complesso! Se ci fosse una singola, semplice domanda saremmo tutti contenti!

 

Se bastasse una sola figura, io non avrei 12 professionisti a lavorare ogni giorno nel Laboratorio dei Sarti del Web… e nell’anno in arrivo sono previste altre assunzioni!

 

Da una parte c’è una necessità: le aziende hanno bisogno dell’ufficio di Comunicazione online per sopravvivere e prosperare

 

Se il tuo lavoro prevede delle spedizioni, avrai un ufficio che si occupa della logistica! Se ti servono molte cose da comprare avrai un ufficio acquisti

 

Ecco, la Comunicazione Online è un ufficio acquisti col compito di acquistare clienti! E come ogni ufficio, per funzionare necessita di personale!

 

 

Quindi abbiamo capito la necessità, ora vediamo il problema: non c’è cultura e quindi troviamo tantissima ignoranza in merito!

 

Ti porto ad esempio un annuncio di lavoro che ho trovato qualche giorno fa:

 

Cito testualmente:

Stiamo cercando un redattore Junior da inserire all’interno della redazione come content editor e seo copywriter. La risorsa dovrà possedere le seguenti caratteristiche:

capacità di produrre contenuti editoriali (articoli, interviste, analisi) seo oriented, su qualsiasi argomento: dalla politica alla cronaca, all’economia allo spettacolo, capacità relazionali, rapidità, proattività e attitudine al lavoro in team, significativa esperienza come seo specialist, redattore, copywriter in una testata giornalistica passione per il mondo dell’editoria e del giornalismo. infine flessibilità

CV accettati solo con residenza o domicilio in Lombardia Si richiede disponibilità full time. Compenso: 800 euro netti al mese per redattore con esperienza. Si valutano anche profili stage da formare a 400/500 euro.

Contratto di lavoro: tempo pieno, lavoro a progetto, partita iva

Disponibilità

Dal lunedì al venerdì

Orario flessibile

Turni

Weekend

 

Siamo nel filone degli annunci di lavoro mostruosi, come purtroppo se ne trovano tantissimi in ogni settore del mercato!

 

Concentriamoci sulla figura richiesta: content editor e seo copywriter. Il problema grosso è che stiamo parlando di una figura professionale potentissima!

 

Immagina qualcuno che scrive contenuti in grado di tenere incollati i potenziali clienti al tuo sito ma anche di scrivere post sui social che attirano l’attenzione perché utilizza la Scrittura Persuasiva, una tecnica che non ha nulla a che fare con lo scrivere bene o lo scrivere bello.

 

È puro e semplice scrivere per vendere che raggiunge il tuo cliente su misura al cuore e lo convince ad aprire il portafoglio per darti i suoi soldi! In più questa persona sa scrivere in SEO, il linguaggio che piace a Google e fa galleggiare in alto il tuo sito, mostrandolo nelle prime posizioni quando i potenziali clienti fanno ricerche.

Considerando che abbiamo miliardi di ricerche ogni giorno e milioni di concorrenti direi che non è una roba da poco, tu cosa ne pensi?

 

Chi ha scritto quell’annuncio manca di informazioni fondamentali, informazioni che ti darò in questo video e la domanda è:

 

“Ma con tutte queste utilissime capacità, perché dovrei lavorare per te per 800 miseri euro?”

 

Con un annuncio del genere attiri i disperati! Non le persone che sanno fare il loro lavoro! Ci vogliamo rendere conto di questa cosa?

 

All’estero hanno coniato un termine orribile! Fare le cose “all’italiana” che significa fare le cose in maniera furba, con faciloneria… davvero non riusciamo a liberarci da questa orribile etichetta?

 

Qui si sta parlando di fare soldi e i tempi sono cambiati! Se abbiamo ancora l’idea che avere successo con la propria azienda sia qualcosa di realizzabile con dei mezzucci, con delle scappatoie, troveremo solo il fallimento ad attenderci!

 

Puoi avere la tentazione di cercare un generalista, una persona che si occupa di tutto un po’ ma questa è una scelta pessima

 

Lo so che normalmente l’imprenditore o l’imprenditrice è il factotum: la figura centrale che si occupa di tutto all’interno dell’impresa

 

È una questione culturale! E non dico che non sia vero, ma renditi conto di due cose:

 

1 – non puoi andare avanti all’infinito. Prima o poi esplodi, soprattutto con il mercato attuale, destinato a diventare ancora più complesso e competitivo

 

Le piccole e medie imprese con pochi dipendenti sono quelle che stanno soffrendo maggiormente la crisi proprio per via della loro struttura

 

Devi imparare a scegliere i collaboratori giusti e a delegare le cose una alla volta, tenendo per te quella più importante: la decisione

 

2 – non puoi pretendere che gli altri abbiano la tua stessa attenzione, la tua stessa passione. Non puoi pretendere che ci mettano la stessa energia!

 

Gli esseri umani sono fantastici, non c’è nulla che non possiamo fare, nessun obiettivo è troppo lontano se vogliamo davvero raggiungerlo

 

Ma non illuderti che gli altri siano come te. Non ne hanno motivo, l’azienda è tua e non loro!

 

Potrei approfondire questo discorso per ore ma mi fermo qui, ti lascio uno schema che vorrei tu facessi tuo:

 

Analizza la tua azienda e il luogo in cui si trova e immagina il luogo in cui vuoi trovarti fra 5 o 10 anni. A questo punto percorri la strada all’indietro dal punto di arrivo a quello di partenza immaginando i passi che ti ci hanno condotto!

 

 

Se guardi con attenzione il cammino da intraprendere vedrai che ci sono degli elementi chiave, delle azioni che se le fai prima di altre ti daranno una spinta in più! È sempre così, ci sono sempre delle cose utili e delle cose inutili e solo se ti fermi a riflettere con calma potrai capire la differenza! Ad esempio il concetto base per cui spendo così tanto tempo a produrre queste puntate è che un elemento potentissimo in ogni settore del mercato è la Comunicazione Online!

Capisco che possa essere difficile e se vuoi un’indicazione pratica e soprattutto chiara su dove indirizzare i tuoi sforzi per una Comunicazione Online dai grandi risultati, vai su www.isartidelweb.it/contattailtutor e richiedi una consulenza.

È gratuita e non c’è modo migliore per ricevere informazioni specifiche per la tua situazione.

 

Detto questo veniamo alle 6 figure indispensabili per una campagna di Comunicazione Online che funziona davvero!

 

Figura numero 1 – il Grafico

 

Voglio iniziare da questo professionista perché è il primo che viene in mente a te quando si parla di cose come la pubblicità

 

Il grafico è fondamentalmente un creativo con la meravigliosa capacità di rendere visibili le idee, il che non è poco

 

Il problema scatta quando gli dai corda perché sono creature stupende… ma se non gli dai un freno partono per la tangente

 

La Comunicazione Online deve essere prima efficace, e solo dopo deve essere bella!

 

Tu dai la direttiva al Grafico e lui procede all’elaborazione di un concept come base per il progetto.

 

 

Sceglie attentamente colori, immagini, animazioni, tipologia e dimensione dei font per il testo, e individua la soluzione creativa più efficace per rappresentare graficamente il messaggio, svolgendo anche ricerche mirate per individuare quegli elementi sociali e culturali che possono influenzare la mente del tuo cliente. Ad esempio gli studi sulla percezione psicologica del colore di cui abbiamo parlato in un altro articolo

 

Per lavorare ha bisogno di software specifici, come come Photoshop o Illustrator, di pc abbastanza potenti per farli girare e soprattutto di immagini belle e ad alta definizione!

 

Se gli dai una foto sfocata e scura non possono fare miracoli. Ti devi fare un bel set fotografico professionale per dargli materiale!

 

Lo stipendio medio di un Grafico è di 1.500 € netti al mese (circa 27.500 € lordi all’anno se riesci a trovare abbastanza sgravi fiscali col commercialista), può partire da uno stipendio minimo di 900 € netti al mese, mentre lo stipendio massimo può superare i 2.700 € netti al mese

 

 

Figura numero 2 – il Social Media Manager

 

Eccoci arrivati ad una figura che più confusa non si può! Per alcuni significa tutto e per altri significa niente… cerchiamo di fare chiarezza

 

Il caos deriva dal fatto che sono più mestieri in uno, per semplificare i concetti possiamo ridurli a tre:

 

Il primo sicuramente è la gestione operativa di profili, pagine e account ufficiali dell’azienda o del cliente sui social networks, tra cui ad esempio Facebook, Twitter, Instagram, YouTube, LinkedIn, Pinterest, e così via. Eventualmente anche del blog aziendale. Usa le diverse piattaforme social per interagire con gli utenti e creare una community attiva.

 

 

Il secondo è l’analisi! Tramite degli strumenti di ascolto online e la lettura dei dati è in grado di determinare l’efficacia delle campagne, ma soprattutto le specifiche demografiche di chi segue maggiormente l’azienda in maniera da poter dialogare con chi costruisce la strategia e dargli dei feedback reali, degli spunti basati sulla realtà per decidere di volta in volta quale sarà il passo successivo.

 

 

Il terzo viene chiamato media buying, cioè acquisto degli spazi pubblicitari. Se vuoi che i tuoi contenuti girino sulle piattaforme in caccia del tuo cliente su misura devi necessariamente rincorrerlo!

 

 

Qua c’è un pericolo enorme, il rischio di farti prendere per il naso! L’ignoranza è il tuo più grande nemico

 

I social sono in continuo movimento, e questo non devo dimostrarlo, è evidente, aggiungono qualcosa di nuovo praticamente ogni giorno!

 

Questa figura, il social media manager, va costantemente aggiornata! Altrimenti diventa obsoleta e inutile. O peggio dannosa

 

Qualche mese fa uno dei miei Tutor era da un potenziale cliente e parlando viene fuori che non usavano Linkedin perché era difficile raggiungere i potenziali clienti

 

Testuali parole del titolare

“perché forse non lo sai, ma su Linkedin non si può sponsorizzare!”

 

A momenti il mio Tutor cadeva dalla sedia… non si può sponsorizzare su Linkedin? Ma stai scherzando? Sono felicissimi di prendere i tuoi soldi!

 

Ovviamente chi aveva detto questa cosa al titolare? Un ragazzino che avevano messo in ufficio per occuparsi dei Social…

 

Lo vedi? Non serve essere cattivi per fare dei danni, basta essere mal informati! Basta sapere le cose a metà e immaginarsi il resto

 

Lo stipendio medio di un Social Media Manager è di 35.000 € lordi all’anno (circa 1.800 € netti al mese), può partire da uno stipendio minimo di 22.400 € lordi all’anno, mentre lo stipendio massimo può superare gli 85.000 € lordi all’anno.

 

 

Quello che non stiamo contando in questo caso è il costo della formazione.

 

Esattamente come un medico che va alle conferenze per imparare a guarire meglio i pazienti, se il mezzo definito Social muta, allora chi ci lavora deve imparare ad usarlo

 

E se è un dipendente, la formazione gliela devi pagare tu!

 

Figura numero 3 – chi Scrive per Vendere

 

C’è chi lo chiama redattore pubblicitario, chi usa il termine all’americana Copywriter, in tutte le aziende serve chi sa scrivere per vendere!

 

Qualunque cosa facciamo, ci tocca usare le parole per esprimerci… ecco. Se usi la Scrittura Persuasiva raggiungerai il tuo obiettivo prima e meglio

 

Ho sentito delle puttanate galattiche in merito quindi cerchiamo di essere chiari: a scuola non ti insegnano a scrivere per vendere

 

Se la figlia di tuo cugino è andata al classico, può scrivere bene quanto vuoi ma tradurre una versione dal greco non la aiuterà a vendere manco una saponetta!

 

Ottimizzare un messaggio per aumentare il guadagno dell’azienda è un’arte raffinata e precisa che segue delle regole e ti assicuro che non sono a buon mercato

 

La maggior parte delle aziende non lo sa e riempie i suoi spazi online di parole totalmente inutili! Fiumi di lettere che invece di avvicinare il cliente lo allontanano

 

Questa figura può scrivere i testi degli articoli blog, dei volantini, delle riviste che lasci ai clienti, dei messaggi che mandi su whatsapp e dei post sui social aumentandone l’efficacia e quindi il tuo guadagno!

 

Secondo una ricerca recente lo stipendio medio di un redattore pubblicitario è di 1.700 € netti al mese (circa 31.800 € lordi all’anno), può partire da uno stipendio minimo di 1.150 € netti al mese, mentre lo stipendio massimo può superare i 3.450 € netti al mese

 

 

Sinceramente penso che sia una mezza verità, conosco persone che fanno questo lavoro e prendono molto di più

 

Se un esperto di copy è bravo, può anche chiederti una percentuale sulle vendite, motivo per cui in genere neanche si avvicina alle attività non strutturate!

 

Figura numero 4 – lo sviluppatore di Siti Web

 

Anche detto Web Developer, si occupa di realizzare il sito nella maniera più adatta alla tua attività e alla strategia di comunicazione online

 

Ho sentito delle persone chiamare la loro pagina social “il mio sito” e questo è un errore terrificante! Oltre che pericoloso

 

Il social non è uno spazio che possiamo definire “tuo”, è come essere in affitto, è una situazione estremamente precaria

 

Quindi devi usare i social per attirare i potenziali clienti, e su questo non ci piove, ma poi devi portarli su piattaforme davvero tue

 

Come succede anche per le altre figure di cui parliamo oggi, pure in questo settore c’è un’enorme ignoranza!

 

Una volta ho visto un sito bellissimo ma non funzionale, parlando con il proprietario ho scoperto che lo aveva fatto fare a tre grafici

 

È tipo la cosa più eretica che io possa immaginare ma effettivamente, per chi non sa come funziona un sito, è logico! Il sito è quello che vedi

 

In realtà ciò che appare è solo l’inizio, è la punta dell’iceberg! Ed è un discorso troppo ampio perché io possa riassumerlo ora

 

Ti basti pensare che a quell’imprenditore ho fatto arrivare un report di 57 pagine pieno zeppo di errori del suo sito

Sbagli fatali che rendevano più difficile comprare, allontanando i potenziali clienti! Lui ha capito ed ha dovuto ricomprarsi un sito nuovo!

 

Questo giro fatto come gli dei del web comandano…

 

Se vuoi approfondire il discorso segui la rubrica del fabbro sul nostro blog! È tutto quello che ti serve per capire cosa è un sito e come deve funzionare

 

Lo stipendio medio di un Web Developer è di 1.650 € netti al mese (circa 30.500 € lordi all’anno), può partire da uno stipendio minimo di 1.100 € netti al mese, mentre lo stipendio massimo può superare i 3.000 € netti al mese.

 

 

Figura numero 5 – il Responsabile delle Automazioni!

 

Parlo spesso delle automazioni e di quanto sono importanti per velocizzare la comunicazione online ed aumentarne l’efficacia

 

Oggi permettimi di approfondire il discorso perché c’è molto da dire su questo lavoro e su questa figura

 

La prima preoccupazione di un imprenditore o una imprenditrice quando arriva qualcosa di nuovo è: ohmmioddio! Ce la farò? Avrò abbastanza tempo?

 

 

Perché chiaramente una cosa è parlare alle persone uno a uno, un’altra è avere a che fare con centinaia di persone ogni giorno!

 

L’automazione ha il compito di toglierti di mezzo tutte quelle cose che appunto possono essere automatizzate perché sono ripetitive, sempre uguali

 

Ma qui entra in gioco un elemento che per esperienza ci mette i bastoni fra le ruote: la vecchia mentalità

 

Per automatizzare i processi della tua azienda serve un modo di pensare automatizzante, altrimenti è assolutamente inutile!

 

Prova a pensarci, ci vendono ogni giorno strumenti super intelligenti che dovrebbero semplificarci la vita ma invece che succede?

 

Siamo più impegnati e più stressati di prima

 

Ci rapportiamo ad un mondo nuovo con una mentalità vecchia, ci ostiniamo ad usare gli strumenti nuovi come se fossimo ancora a 20 o 30 anni fa

 

Devi spezzare questa catena di abitudini che ti porta a raggiungere sempre gli stessi risultati perché la Comunicazione Online è solo uno strumento

 

Il vero tesoro, la chiave che ti farà raggiungere il successo e la prosperità, sta nella tua testa

 

Approfondirò in seguito questo discorso perché è molto importante, per ora limitiamoci a dire che il responsabile delle automazioni ti aiuta molto

 

Setta le automazioni, analizza quali portano i maggiori risultati e soprattutto monitora che tutto funzioni costantemente!

 

Nulla è perfetto, un sistema può incepparsi, è per questo che serve qualcuno che lo monitora e sa dove mettere le mani

 

Lo stipendio medio di un Responsabile delle Automazioni è di 1.500 € netti al mese (circa 27.400 € lordi all’anno), può partire da uno stipendio minimo di 1.100 € netti al mese, mentre lo stipendio massimo può superare i 2.300 € netti al mese.

 

 

Figura numero 6 – il Direttore della Comunicazione

 

Una splendida illusione che trovo spesso nelle persone è la convinzione che se qualcuno sa fare il suo mestiere allora andrà tutto bene!

 

La madre di tutte le cazzate! No! No! No! Serve attenzione, servono indicazioni chiare, serve un disegno più ampio

 

Serve una figura che coordini tutti i professionisti

 

Guarda, te la riassumo in poche parole: questo professionista gestisce il progetto e lo porta a conclusione rispettando le scadenze e il budget di spesa concordato

Il Direttore della Comunicazione pianifica un progetto, lo coordina e ne monitora l’andamento in modo da raggiungere gli obiettivi prefissati, fungendo da punto di contatto tra il sovvenzionatore, cioè te e la tua azienda e tutte le parti coinvolte nella sua realizzazione

 

Deve essere una figura in grado di comunicare in maniera efficace con tutti gli elementi della squadra e deve sapere dove sta andando il lavoro

 

Qualcosa non funziona? Lui ci mette una pezza.

Le cose stanno andando diversamente da come ci si aspettava? Lui corregge la rotta

 

L’importanza di questa figura è enorme perché da solo un professionista non sa vedere al di là del proprio settore

 

Ma la realizzazione di un progetto è sempre la collaborazione di più figure diverse

 

A qualunque livello e in qualunque settore, qualunque sia l’ufficio o il progetto da realizzare, serve qualcuno che coordini altrimenti non si arriva da nessuna parte

 

Ti risparmio i dettagli sul suo stipendio perché è elevato… anzi no! Facciamoci del male!

 

Lo stipendio medio di un Direttore della Comunicazione è di 120.000 € lordi all’anno (circa 5.180 € netti al mese), superiore di 3.630 € rispetto alla retribuzione mensile media in Italia. Circa il +234%
La retribuzione di un Direttore della Comunicazione può partire da uno stipendio minimo di 57.000 € lordi all’anno, mentre lo stipendio massimo può superare tranquillamente i 155.000 € lordi all’anno.

 

 

Se la gioca con gli stipendi di altre figure dirigenziali ed è molto richiesto su tutto il territorio nazionale.

 

Siamo arrivati alla fine della lista che ho preparato per te oggi. Ho lasciato fuori alcune figure che voglio almeno nominare:

 

Il Video maker, lo sviluppatore di applicazioni, il data analyst, il tecnico del suono, il seo specialist, lo sviluppatore di software, il fotografo professionista e tanti altri che possono fare una grande differenza nel successo di una campagna di Comunicazione Online!

 

 

Se hai tenuto il conto di quando costa tutta questa gente avrai in mano una cifra notevole! Ecco, è assolutamente il minimo indispensabile

 

Vedi… perché ho creato i Sarti del Web? Il motivo è doppio: da una parte voglio fare un sacco di soldi, e ti assicuro che ci riuscirò

 

Dall’altra volevo arrivare alla ricchezza facendo qualcosa che aiuta le persone, e ho trovato la mia strada!

 

Le aziende italiane hanno un bisogno disperato della Comunicazione Online, ma potrebbero non aver bisogno di queste sei figure sempre presenti in ufficio

 

Ecco che il sistema dell’agenzia ti viene incontro! I Sarti del Web sono un gruppo di professionisti che possono coprire ognuno dei campi di cui abbiamo appena parlato!

 

Di fronte a te hai una serie di opzioni:

 

Numero 1. Deleghi totalmente la Comunicazione Online ai Sarti del Web e ti assicuro che ci sarà da divertirsi.

Siamo precisi, siamo determinati e soprattutto facciamo di tutto per arrivare all’obiettivo prefissato.

 

Numero 2. Deleghi solo una parte della Comunicazione Online perché hai già una figura interna che se ne occupa, oppure hai intenzione di assumerla. Molto bene!

Possiamo aiutarti a selezionarle e collaboreremo con lei, porteremo avanti una Strategia di ampio respiro colmando le sue lacune.

È una soluzione che stiamo già utilizzando con successo con alcuni clienti, guarda sul nostro canale la sezione Testimonianze e potrai sentirlo direttamente dai nostri clienti soddisfatti.

 

Numero 3. Hai un ufficio di Comunicazione Online già strutturato ma vuoi capire perché non performa come vorresti.

Molto bene, realizzeremo con te e con le tue risorse un Progetto, vi aiuteremo a raggiungerlo e daremo una formazione ai tuoi dipendenti aggiornandoli su tutte le competenze necessarie per essere performanti oggi!

 

Per capire quale soluzione fa più al caso tuo vai su www.isartidelweb.it/contattailtutor e richiedi una consulenza

 

Una volta una imprenditrice mi ha confessato che non le piace chiedere aiuto e sinceramente riesco a capirla molto bene

 

Io sono una persona orgogliosa e l’idea di dover tendere la mano mi fa accapponare i peli sul collo, ma sai che c’è? Vaffanculo

 

Rompi il cerchio, spezza le abitudini, il tuo obiettivo è più importante quindi manda letteralmente affanculo quella parte di te che vuole tenerti a terra, che non vuole farti andare avanti

 

Detto questo, ho promesso di parlarti di uno strumento utilissimo per far collaborare più persone contemporaneamente

 

È gratuito, è online ed è semplice da usare. Il suo nome è Trello!

 

Lo trovi su www.trello.com

Si tratta di una bacheca che puoi condividere con altri collaboratori, dividendo le cose da fare, lasciando scritto sotto ogni compito i dettagli necessari per portarlo a termine, scrivendo le scadenze e facendo domande

 

 

È davvero semplice ed intuitiva da usare, tutte le aziende che devono dirigere un lavoro ed organizzarlo mettendo assieme più persone si affidano a sistemi simili. Ce ne sono tanti, questo è solo uno e te lo mostro perché è semplice, gratuito (sino ad un certo numero di bacheche) e potrà iniziare a farti apprezzare questo metodo di organizzazione del lavoro.

 

Spero possa esserti utile come lo è tutti i giorni per noi Sarti del Web

 

 

Detto questo, detto tutto per oggi! Io sono Enrico Cecchini, il mio lavoro è portare clienti alle aziende tramite la comunicazione su misura online e pubblicherò un contenuto ogni settimana, ogni domenica, su come il digitale fa prosperare le attività di tutto il mondo!

 

Mi trovi qui su www.isartidelweb.it ma anche sulla piattaforma Social che usi più spesso e sui principali canali di podcast perché questo è il futuro delle aziende e sarà anche il futuro tuo e della tua attività se vorrai prosperare oggi e negli anni a venire…

A presto! E non dimenticare mai… VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE!

Il Sarto

 

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *