Contenuti che ti fanno vendere – ispirare!

Se aspetti che sia il cliente ad alzarsi e a portarti i suoi soldi, la tua azienda avrà una vita veramente breve. Sei tu che devi mettergli dentro il desiderio di farlo muovere, di venirti a pagare! O meglio, devono farlo i tuoi contenuti online.

Parliamone assieme…

 

 

Ciao imprenditore! Ciao Imprenditrice… io sono Enrico Cecchini, responsabile dei Sarti del Web. Il mio lavoro è portare clienti alle attività tramite la gestione delle loro pagine social aziendali grazie al Metodo Comunicazione su Misura!

 

 

Sono passati quasi 40 anni dal mio primo incontro con un cliente e ricordo chiaramente il suo forte desiderio di comprare!

 

Era un altro modo di pensare, un’altra società… un altro mercato! I bisogni delle persone e le loro aspettative erano diverse, quindi valevano regole diverse

 

La differenza rispetto ad oggi è abissale, trovare clienti per la tua attività e soprattutto riuscire a farli tornare sembra sempre più difficile!

 

Eppure ci sono aziende che nonostante questo periodo di crisi attirano nuove persone, aumentano il loro fatturato e vengono letteralmente idolatrate dalle persone

 

Non è uno scherzo! Sono là fuori, di fronte agli occhi di tutti, magari vendono il tuo stesso Prodotto o Servizio ma sono molto più efficaci di te

 

Il segreto alla base di questo enorme divario è la loro Comunicazione Online, o meglio… l’ingrediente speciale che ci mettono dentro!

 

Nell’articolo di oggi affrontiamo un aspetto della mente umana molto difficile da accettare quindi ho bisogno della tua massima attenzione

 

È una regola alla base del comportamento umano da migliaia di anni e con ogni probabilità sarà efficace per sempre

 

Il problema non è se il principio che ti spiego oggi è efficace oppure no… è che non tutti possono usarlo!

 

Quando impari a padroneggiare e ad utilizzare questo strumento, puoi muovere all’azione le persone in un modo che non avresti mai immaginato!

 

Dopo oggi capirai perché Peter Nivio Zarlenga diceva:

“Nella nostra fabbrica, facciamo il rossetto. Nella nostra pubblicità, costruiamo speranza”

 

Ne ho parlato anche in questo video!

 

 

I Social sono l’enorme opportunità per tutte le piccole e medie imprese che vogliono lasciare il segno e raggiungere i propri obiettivi

 

Con la Comunicazione Online anche un’azienda che non dispone di enormi capitali può crearsi un canale per attirare clienti ed aumentare costantemente il proprio fatturato!

 

Vai su www.isartidelweb.it/newsletter e iscriviti! Ti invieremo ogni settimana i consigli più utili per comprendere come il digitale può farti arrivare là dove hai sempre desiderato essere

 

Detto questo, procediamo con l’articolo di oggi che come spesso succede nasce dalle domande che mandate al Laboratorio dei Sarti del Web

 

Praticamente tutte le settimane leggo dei messaggi che hanno a che vedere con lo stesso concetto:  “Sarto! La gente mi segue ma non riesco a concludere la vendita” oppure “Sarto! Come faccio a fissare appuntamenti online?” o ancora “Sarto… la gente prenota ma poi non viene!”.

 

Come probabilmente hai capito, tutte queste domande denotano un problema di movimento, di clientela pigra che non compie l’azione necessaria per concludere la vendita! Una situazione molto comune che ora vediamo come affrontare

 

Ti anticipo che questo è l’articolo più difficile che io abbia mai preparato! Senza dubbio faticosa per me da realizzare e sarà complicato per te da applicare

 

Il problema fondamentale sarà la diversità di ragionamento, di punto di vista che ti serve per capire e soprattutto per utilizzare il concetto di oggi nella tua azienda

 

La tua prima reazione sarà il rifiuto, sarà il pensiero “io no! Con me non può funzionare, io non ho la forza o gli elementi giusti per farlo”

 

Ti confesso che è stata la stessa cosa che ho pensato io all’inizio

 

Dammi il beneficio del dubbio e leggi sino alla fine. La Strategia di cui ti parlo oggi ha dimostrato nel corso dei secoli un’efficacia che rasenta il sovrannaturale

 

Prima disegniamo la griglia dei contenuti e vediamo cosa ci rivela il terzo quadrante, qual è l’ingrediente della Comunicazione Online che possiamo trovarvi

 

Poi vediamo in quali contenuti è più semplice inserirlo, in che modo utilizzarlo per sprigionarne il massimo dell’efficacia

 

Infine cercherò di darti un’immagine chiara e comprensibile di cosa significa davvero, di cosa devi fare tu per poterlo tirare fuori

 

Per iniziare concentriamoci sulla griglia dei contenuti e scopriamo cosa ci riserva il terzo quadrante!

 

Prendi un bel foglio bianco e traccia una riga orizzontale dividendolo a metà. A sinistra di questa riga abbiamo l’Attenzione, a destra abbiamo l’Azione! Ora traccia una nuova riga, questa volta verticale, dividendo sempre il foglio a metà, in alto abbiamo l’Emozione, l’irrazionalità, in basso abbiamo la Logica, il pensiero critico, la razionalità…

 

Molto bene, abbiamo suddiviso la nostra tabella degli Argomenti in quattro quadranti… a sinistra avremo i contenuti che attirano l’attenzione del pubblico, che provocano in lui un coinvolgimento, a destra avremo i contenuti che lo spingono al movimento, a compiere l’azione che ci interessa.

In alto avremo contenuti che fanno leva sui sentimenti, sulla parte irrazionale delle persone e in basso quelli che fanno leva sul loro ragionamento tramite dati, fatti e argomenti concreti! Come abbiamo già visto nelle puntate precedenti, queste 4 sezioni rispondono a problemi innati di tutte le persone presenti sul pianeta terra, è per questo che la griglia degli argomenti ti garantisce una grande efficacia a prescindere da quale sia il tuo settore, a prescindere da quale sia il prodotto o servizio che offri!

Ci siamo concentrati prima sul quadrante in basso a sinistra, quello che provoca attenzione e fa leva sulla razionalità. Il ruolo di questo settore è Educare ed i problemi che risolve sono l’ignoranza e la curiosità. Poi ci siamo concentrati sul quadrante in alto a sinistra, quello che provoca attenzione e fa leva sull’Emotività. Il ruolo di questo settore è Intrattenere ed i problemi che risolve sono la Noia e la mancanza di Concentrazione. Se non hai seguito le puntate precedente della serie “Contenuti che ti fanno vendere” corri a rimediare, le trovi su questo canale.

 

Oggi ci concentriamo sul terzo quadrante, quello in alto a destra, che provoca azione e fa leva sull’emozione del tuo pubblico… il ruolo di questo settore è Ispirare, una delle abilità più potenti del mondo! Ed ora approfondiamo il discorso perché c’è davvero tanto, tantissimo da dire!

 

La disposizione dei concetti all’interno della griglia dei contenuti ha un significato ben preciso: la prima cosa da fare è attirare l’attenzione del potenziale cliente

 

Ma il concetto che cerco di spiegarti in ogni singola puntata è che l’attenzione da sola non converte, non vende, non monetizza!

Non si trasforma in un aumento di capitale sul tuo conto corrente…

 

Lo so, è strano, tu vedi le persone fuori, per strada, o entrano in negozio, le incontri in fiera, nel capannone, in ufficio oppure le incroci online

 

E a quel punto pensi: “sono così vicine! Gli basterebbe un passo, gli basterebbe un gesto! Mettere la mano in tasca o nella borsetta, tirare fuori il portafogli e i loro soldi sarebbero miei”

 

Ma ti sbagli!

 

Devi immaginare che dentro la loro testa c’è un percorso lungo e tortuoso, buio, difficile, e per darti i loro soldi lo devono attraversare

 

40 anni fa questo percorso era un sentiero brevissimo, dritto, luminoso e in discesa… era facilissimo! Col tempo le cose si sono complicate

 

È per questo che ci sono i contenuti della parte destra della griglia, perché dopo l’attenzione deve venire l’azione altrimenti sarà tutta fatica sprecata

 

Cerco di prevenire un dubbio che probabilmente ti stai facendo perché quando insegno questa cosa durante la formazione, mi fanno tutti la stessa domanda

 

Per come siamo stati educati è normale pensare “se questa cosa è immaginaria allora non è reale” ma è proprio per questo che la maggior parte delle aziende fatturano poco e falliscono nei primi 3 anni di vita!

 

 

La testa delle persone crea la realtà attraverso le sue percezioni e convinzioni, se non ne tieni conto allora tanto vale che vai dal commercialista e chiudi oggi la tua azienda perché il tuo fallimento non è un’opzione… è inevitabile! Per dirla con le parole di Simon Sinek, “Il 100% dei dipendenti sono persone. Il 100% dei clienti sono persone. Il 100% degli investitori sono persone. Se non capisci le persone, non capisci gli affari”

 

 

Punto! Apriamo la mente e andiamo avanti…

 

Ispirare le persone ha un vantaggio immediato nella tua vita professionale perché cambia il tuo lavoro da così a così

 

Conta che normalmente le persone, e quindi i tuoi potenziali clienti, vivono senza farsi le domande giuste e questo è un danno

 

È come entrare in una libreria e iniziare a discutere di un libro con delle persone… a un certo punto del discorso scopri che tu l’hai letto…

Loro non sono andati oltre il primo capitolo, qualcuno neanche l’ha aperto

 

Tu dirai “è una cosa stupida da fare” ma non importa, è sempre così! La gente parla delle cose senza averne un’esperienza effettiva

 

In alcuni casi questa esperienza è parziale, in altri è solo per sentito dire, non importa… questo basta e avanza alla mente umana per farsi un’idea molto solida

 

Come ti ho accennato prima, fra il cliente steso sul divano e la tua azienda c’è un percorso lungo e tortuoso pieno di ostacoli. Questi ostacoli sono le immagini mentali del tuo Potenziale Cliente e devi sempre tenerne conto se vuoi che le persone vengano da te a portarti i loro soldi perché hanno lo stesso effetto di un muro in mezzo alla strada!

 

Questi intoppi sono esattamente i problemi presenti nel quadrante di oggi e possono essere riassunti con un’unica parola: paura! Paura di te, di quello che potresti fare, paura di farsi fregare, paura di essere derisi, paura di sentirsi addosso il fallimento, paura della fatica, paura dell’incertezza, paura del dolore, paura della delusione e molte altre sfumature di questa emozione così nera!

 

Nel tuo caso specifico devi spingere una persona a spendere i suoi soldi nel tuo Prodotto o Servizio

 

Davanti al Potenziale Cliente ci sono due strade possibili: o va bene o va male. O rimane soddisfatto o verrà malamente fregato

 

È ovvio che ai tuoi occhi è molto forte l’idea che questa persona trarrà un grande beneficio dall’acquisto di quello che vendi tu

 

Ma nel frattempo nella sua testa è molto più forte, più grande, più densa… è più probabile la possibilità che finirà tutto in un completo disastro

 

La diffidenza è una questione culturale molto radicata nella società italiana e se non la superi… la tua azienda è spacciata!

 

Magari puoi incuriosire il potenziale cliente, puoi riuscire a interessarlo! Ma se si attiva la paura lo vedrai scappare a gambe levate

 

Sia chiaro, lo so che non è colpa tua, probabilmente non hai fatto niente di male, non ti meriti questo atteggiamento da parte delle persone

 

Ma io sono qua per dirti quale è l’ambiente in cui è inserita la tua Azienda! Quali sono le forze sotterranee, inconsce, che lavorano contro di te!

 

È inutile lamentarsi se le cose non vanno come vorremmo, l’unico modo per aggiustare la situazione è rimboccarsi le maniche e lavorare nella direzione giusta

 

Esattamente come per l’intrattenimento, che abbiamo visto nella puntata precedente di questa serie, anche l’ispirazione è un ingrediente

 

Va aggiunto ai tuoi contenuti in maniera da renderli più potenti, più efficaci… in modo da disinnescare le paure del Potenziale Cliente!

 

La modalità in assoluto più efficiente per raggiungere le persone con l’ispirazione è inserirla in una Storia, cioè il racconto di una serie di eventi, la successione di vicende e di casi reali o fantastici disposti in un flusso, in una narrazione. Io letteralmente adoro questo strumento e puoi utilizzarlo in molte forme! Testimonianze dei clienti soddisfatti, la tua storia personale, la storia dei tuoi prodotti o servizi, della tua squadra e così via!

 

Ora concentriamoci sul contenuto più alla tua portata: la recensione. Per aiutarci nella comprensione di come funziona l’ispirazione ti mostro una recensione che ho trovato sulla pagina social aziendale di una imprenditrice che chiameremo V e che trovo molto ben fatta! La cliente ha scritto: “Ho passato due anni infernali a causa di una tremenda acne che mi aveva tolto il coraggio anche solo di alzarmi dal letto al mattino. ho tentato di tutto, mi sono imbottita di ormoni, ho provato una infinità di creme che mi venivano prescritte da ginecologi e dermatologi, che, dopo le loro terapie fallimentari, mi avevano detto semplicemente anche avrei dovuto convivere con la mia condizione. sfiduciata e ormai disperata, mi sono rivolta a V. che, dopo una accurata analisi della pelle che nessuno dei “professionisti” a cui mi ero rivolta fino a quel momento mi aveva mai fatto, mi ha prescritto una routine per il viso. la mia acne è scomparsa dopo pochissime settimane dall’utilizzo dei prodotti che V. mi ha consigliato. credetemi, io non potrei esserle più grata. spero che più persone possibili possano conoscere la possibilità di risolvere questa condizione, che spesso viene sottovalutata, grazie alla professionalità.”

 

 

Vediamo brevemente come mai questa Recensione è davvero molto efficace!

Nella prima parte la cliente rivela il suo problema ma non si limita a descriverlo, lo racconta dal punto di vista emotivo, e questo è molto efficace perché porta il lettore ad immedesimarsi, a vivere in prima persona la sua angoscia.

In secondo luogo c’è la squalificazione della concorrenza, ginecologi e dermatologi, che vendono dipinti come poco professionali e inefficienti, infine la scoperta!

Quanto tutto sembrava perduto e la cliente era sul punto di gettare la spugna, incontra V ed il suo Servizio, ed ecco la rivelazione… il problema scompare e la cliente è immensamente grata perché ora può finalmente vivere una vita normale!

 

Prendi questo schema e cerca di riportarlo alla tua azienda, al tuo settore perché è in assoluto il più potente che ci sia!

 

Ovviamente è difficile che un Cliente scriva qualcosa del genere di sua spontanea volontà, va un po’ spinto… approfondiremo questo discorso nelle prossime puntate

 

Ora veniamo alla parte più importante del nostro appuntamento di oggi perché per usare l’ispirazione…

 

Per usarla BENE! Non in maniera dozzinale!

 

Devi cercare il tuo scopo dentro di te… è il momento di fare quattro chiacchiere molto serie

 

Voglio fare con te un esercizio che ti può dare una visione chiara e immediata di dove sei e di quale è il tuo scopo

 

Immagina di avere fra le mani un metro da sarto, ne avrai sicuramente visto uno da qualche parte! In genere sono morbidi, di plastica o di carta plasticata… io ci giocavo sempre da piccolo quando andavo a curiosare nella macchina da cucire di mia nonna

 

Un metro da sarto ha una numerazione che va da 1 a 150, ed ora immaginiamo che ogni numero corrisponda ad un anno umano.

 

La scienza sta facendo passi da gigante e negli ultimi 100 anni ha raddoppiato l’aspettativa di vita delle persone! Si dice che la generazione più recente, i neonati di oggi, potrebbero vivere sino a 130 o addirittura 150 anni!

 

Ma rimaniamo coi piedi per terra, dicevo! Immaginiamo che questo metro sia la mia vita, ad oggi l’aspettativa per gli uomini è sugli 83 anni quindi taglio il metro al numero 83

 

Molto bene, è un po’ più corto rispetto a prima ma non possiamo fermarci qua! Non stiamo considerando gli anni già passati… io ho 39 anni compiuti da poco quindi taglio il metro al numero 39!

 

Ed ecco che fra le mani ho un pezzo di metro molto più corto rispetto a prima! L’impatto è shockante, te lo assicuro ma c’è un ultimo passo da fare…

 

Io, come te e tutti gli esseri viventi presenti su questo pianeta, devo dormire! Un terzo della mia vita se ne va per sopperire a questo bisogno

 

Ed ecco che divido il metro in tre parti e ne taglio una. Quello che mi rimane fra le mani rappresenta tutto ciò che mi resta da vivere

 

Le persone in genere reagiscono a questo esercizio nelle maniere più disparate, c’è chi decide di mollare tutto e aprirsi un bar su un’isola alle Maldive! E te lo dico chiaro e tondo, se è davvero quello che desidera, fa bene! Perché la vita è sua e di nessun altro e può spenderla come preferisce

 

Per quanto mi riguarda ho avuto la fortuna di imbattermi in questo esercizio quasi per caso, anni fa, e quando mi sono trovato in mano questo pezzo di metro, quando mi sono reso conto di quanto poco mi restava da vivere, ho iniziato a correre!

 

Ho deciso di formarmi, di studiare, ho deciso di fondare un’azienda in grado di generare ricchezza, di creare una vita migliore di cui potessi essere orgoglioso

 

Ho deciso di comportarmi diversamente da come fa la maggior parte delle persone per raggiungere i risultati straordinari che loro non otterranno mai

 

Perché la maggior parte delle persone vive come se non dovesse morire mai! Come se avesse a disposizione un tempo infinito, allontana la preoccupazione della morte

 

Ma quando siamo messi a forza di fronte alla consapevolezza che non siamo immortali, magari per un evento traumatico come un incidente, ecco che le cose cambiano

 

Ed in questo momento in cui hai fatto l’esercizio del metro assieme a me e quindi hai allontanato l’illusione del tempo infinito, cosa senti?

 

Non soffocare quella sensazione! Tienila stretta anche se è scomoda, anche se ti graffia, anche se ti fa venire il mal di pancia

 

Tutte le volte che sono stanco, tutte le volte che è talmente dura che vorrei mollare, io richiamo questa sensazione ed è lì che trovo la forza per continuare!

 

Come altri prima di me, ho preso l’abitudine di guardarmi allo specchio ogni mattina e di farmi una domanda ben precisa: “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, farei quello che farò oggi? Oppure mi comporterei in maniera differente?”

 

La risposta è scomoda ed è proprio per questo che è quella giusta

 

L’obiettivo della puntata di oggi è capire come puoi ispirare i tuoi potenziali clienti, ma cosa significa esattamente ispirare?

 

Questa abilità è stata utilizzata innumerevoli volte nel corso della storia, tutti hanno presente figure di spicco come Martin Luther King, Nelson Mandela, Gandhi e molti altri: tutti grandi leader del passato, persone devote ad una causa, che hanno fatto della propria vita un esempio da seguire, che hanno cambiato il mondo con il loro lavoro ed esperienza, delle persone che sono riuscite a realizzare progetti memorabili, in grado di cambiare il corso degli eventi e realizzare qualcosa di giusto e positivo, ma sarò sincero con te… anche Hitler sapeva ispirare la gente, anche Stalin!

Due figure che hanno provocato milioni e milioni di morti! Ecco, questo per dire che l’ispirazione è uno strumento e il fine dello strumento è realizzare l’intenzione di chi se ne serve…

Ispirare da dizionario significa infondere nell’animo di una persona i pensieri, i sentimenti che ne determinano le azioni. Nell’atto pratico è il processo con cui mostri ad una persona che esiste qualcosa di più, di diverso, di migliore a cui ambire, e poi gli dai la forza per raggiungerlo!

 

Pochi giorni fa una persona che frequentavo 10, 15 anni fa ha risposto alla domanda “come stai?” con la frase: “Ma dì! Sto bene… non ho più sogni ma non mi posso lamentare…”

 

Quando l’ho saputo mi è venuta la pelle d’oca! Il contrasto col ricordo forte ed energico che avevo di quest’uomo è semplicemente terrificante…

 

Gli vorrei dire “ma cosa cazzo ti passa per la testa? Hai solo 40 anni, sei ad appena metà della tua vita! Non hai malattie, tumori o altre robe brutte, e vivi in uno dei paesi più ricchi del mondo… di fronte a te hai un’infinità di opportunità! Cosa ti è successo?”

 

Se questa discussione dovesse mai avvenire so già cosa mi risponderebbe… di direbbe “Così è la vita!”. È questo che la vita fa alle persone… le spegne, le annichilisce!

 

Vivono costantemente immerse nella Paura! E questa forza nera genera miseria, miopia, tristezza, rassegnazione…

 

La maggior parte delle persone permette alla paura del fallimento di superare il desiderio di realizzare i propri sogni, ma tu vuoi davvero essere una di quelle persone?

 

Ascoltami bene… se sei arrivato o arrivata sino a qui, rassegnati! Sei come me! Tu non ti vuoi rassegnare, tu vuoi di più

 

Per te, per la tua famiglia, per la tua azienda… e ascoltami bene! Se vuoi di più devi influenzare le persone, le devi ispirare!

 

La gente pensa che sia l’ambiente esterno ad influire su come devono sentirsi, e cosa peggiore su quello che devono fare!

 

È come se la vita fosse un’eterna reazione a qualcosa, un costante reagire a quello che succede

 

Ma l’esistenza è una merda! Il caso è bastardo e le cose brutte accadono ancora e ancora e ancora! Soprattutto se non fai nulla di concreto per cambiare la situazione

 

Ti rendi conto dell’inferno che può essere la vita per le persone? Non serve neppure un danno vero, reale, basta immaginarselo qui! Nella propria testa

 

Basta convincersi che ci sia una regola, una legge auto limitante, per poi ancora convincersi che bisogna seguirla altrimenti chissà cosa succede!

 

Senza scherzare, la paura irrazionale è così forte che le persone si sentono morire…

 

Ma ti rendi conto di quanto è assurdo? Noi nasciamo amanti del rischio, nasciamo vibranti, nasciamo liberi! Poi ci pensa la società a condizionarci, a spegnere queste qualità

 

Attenzione! Potresti sbagliare!

 

Ma sono ancora lì, dentro di te e dentro le persone tutto attorno a noi… le puoi tirare fuori! Ma serve coraggio…

 

Ispirare è esattamente questo: dare coraggio alle persone, accendere una scintilla dentro di loro, renderli di nuovo in grado di vedere i loro sogni

 

Queste parole possono sembrare vuote, possono sembrare puttanate e ti do ragione! Sono vuote quando alla base non c’è un forte perché

 

Ed è qua che arrivi tu!

 

Tu hai qualcosa in più degli altri! Hai un talento, hai una passione e queste due cose ti hanno portato a farne un lavoro, magari ad aprirci sopra un’azienda

 

Qui e ora, in questo preciso momento storico, hai tutti gli strumenti necessari per raggiungere ed ispirare le persone là fuori

 

Potresti dire “chi, io?” e io ti dico si! Potresti chiedere “Ma che scherzi? Con la roba che faccio davvero posso ispirare le persone?” e di nuovo ti rispondo SI!

 

Tu hai i mezzi e tutta la forza necessaria per provocare un cambiamento in meglio nella gente! La senti questa parola? “CAMBIAMENTO”, la gente la trova terrificante

 

Nella mia vita ho passato dei momenti terrificanti, neri come la pece, da non avere più la forza di andare avanti

 

Ho avuto mesi in cui niente mi andava bene, non avevo neppure i soldi per fare la spesa o per pagare l’affitto ed ero ossessionato dai miei problemi

 

Ma da quando mi sono concentrato sul provocare un cambiamento nelle persone, e ci ho messo anima e corpo nel farlo, tutto è cambiato

 

Le cose hanno iniziato a migliorare attorno a me in una maniera che credevo possibile solo nei miei sogni più sfrenati

 

Ma che tu possa farcela o meno tutto dipende da un unico, semplice elemento… la decisione

 

Devi decidere di volerlo fare, devi decidere di voler cambiare le cose invece che reagire passivamente agli eventi…

 

Ovvio, puoi anche tirarti indietro! Non vuoi provocare onde? Non vuoi disturbare nessuno? Lascia che la vita ti travolga trasformandoti in una persona mediocre…

 

In una azienda mediocre

 

Vivi normalmente, adattati, mischiati alla massa, vestiti come loro, cammina come loro, agisci come loro! E non avrai mai la tremenda responsabilità della decisione sulle spalle

 

Vai dove va la maggioranza, pensa come pensa la maggioranza, fai quello che fanno tutti loro e quando avrai annientato la tua unicità non avrai più bisogno del coraggio

 

Ci vuole coraggio per essere differenti, ci vuole coraggio per avere successo!

 

La vita non è uno schifo, la vita è creazione ma la creazione avviene attraverso la decisione!

 

Attorno al 1900 William James ha detto “Credi e la tua fede produrrà il fatto” ed aveva dannatamente ragione

 

Nulla su questa terra è stato inventato o costruito prima di essere immaginato… ti devi fondere con la tua idea, ci devi credere talmente tanto da realizzarla

 

Con la tua azienda, col tuo lavoro, con la tua esistenza tu puoi portare sorriso, sollievo, soddisfazione agli altri!

 

Devi solo avere il coraggio di guardarti in faccia e realizzare il tuo perché ispirando tutte le persone che riuscirai a raggiungere

 

E voglio essere chiaro, non hai alternative! Puoi anche spegnere la puntata qui, adesso, ma è troppo tardi! Ormai sono entrato in casa tua

 

Sono sul tuo cellulare, sul tuo pc, nelle tue cuffie, sulla tua tv! Sono dentro la tua testa…

 

Sono qui, di fronte a te, e articolo dopo articolo ti infilo il pugno in gola, giù sino alla pancia, e tiro fuori il tuo cazzo di sogno che ci hai nascosto dentro!

 

Lo vuoi guardare? È tuo, ti appartiene, e solo tu puoi realizzarlo! Devi solo decidere di farlo ogni giorno

 

Riesci a vedere il tuo metro? Riesci a vedere quanto è corto? Quanto poco tempo ti rimane? Sbrigati

 

Da questa parte del muro è vero! Siamo in pochi… è vero, è difficile e nessuno ti fa sconti, ma ti posso assicurare che è meraviglioso…

 

Trova il tuo perché. Accendilo e poi trasmettilo

 

La Comunicazione Online è energia… è trasmettere energia e conoscenza per generare un legame sincero con le persone…

 

Se quello che scrivi o che dici ti emoziona allora sei sulla strada giusta perché probabilmente sta emozionando anche chi legge e chi ascolta

 

E il cambiamento inizia!

 

Credimi, il percorso per realizzare i nostri sogni ci cambia in meglio ed è qualcosa che puoi fare solo tu!

 

Ovvio, i Sarti del Web possono aiutarti, ma su quella strada ci devi andare con le tue gambe perché nessun altro lo farà per te

 

Cambia le cose, decidi di farlo, e fallo adesso!

 

E per oggi è tutto! Io sono Enrico Cecchini e ho fondato i Sarti del Web, un’azienda in grado di far brillare la tua unicità grazie ad una perfetta Comunicazione su Misura

 

Un’azienda con cui cambierò il mondo, a presto!

 

Il Sarto

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.