La guida definitiva per non trovarsi l’account Facebook bloccato!

È una bella giornata e fuori c’è il sole. Hai appena bevuto il tuo caffè mattutino, accendi il tuo computer e sembra tutto in ordine. Apri Facebook, tutto regolare. Vai nella sezione business per controllare alcune cose e…

BAM! Account bloccato, niente più sponsorizzate! Ma cosa ancora più grave:

TUTTO IL TUO BUDGET FERMO.

Il lavoro di mesi di studio, di test e di tentativi rischia di andare perso per sempre.
Perché sì, Facebook è capriccioso e imprevedibile, e non sarebbe una novità da parte sua avere come “colpo di testa” quello di chiudere un account.

Ma come puoi evitare questa cosa e sopravvivere a Facebook in ogni situazione?

Per scoprirlo, non ti resta che seguire la guida dell’Arciere di questa settimana!

Scoprirai alcune strategie fondamentali per non fare mai arrabbiare Facebook, e tenere il tuo account sempre pronto ad accogliere nuovi clienti e a portare fatturato nella tua impresa!

Partiamo da una premessa fondamentale: fino a qualche anno fa bastava non commettere frodi e cercare di mantenere il proprio account in salute per far andare tutto bene.
Ma per far sopravvivere il tuo account oggi ci vuole un controllo MANIACALE, perché il minimo errore rischia di far infuriare Facebook!

Ovviamente se hai un piccolo volume di sponsorizzate, non dovrai preoccuparti di niente. Ma se porti tanti introiti a Facebook come lui li porta a te, allora sì che dovrai fare attenzione, perché il tuo account rischia molto di più!

Ma non perdiamoci in chiacchiere: scopri subito i passi fondamentali per tenere il tuo account al sicuro.

Primo passo: assicurati che Facebook sappia chi sei.

Fidati, non vuoi avere l’account bloccato per 3 mesi senza alcuna ragione logica.

Quindi è importante che Facebook sappia esattamente a chi appartiene il tuo account pubblicitario, e che abbia molte informazioni sulla tua azienda.

Sembra una cosa complicatissima, ma ti assicuro che non lo è.
Semplicemente, dopo aver effettuato l’accesso nel tuo Business Manager ti basterà aprire il menù con le 3 righette orizzontali e cercare la voce “Impostazioni Business”.

Una volta arrivato qui, COMPILA TUTTA LA PAGINA. Soprattutto la parte relativa all’autenticazione a due fattori, che farà attivare una notifica o un’email per avvertirti che qualcuno sta entrando nel tuo account.

Non dare niente per scontato e assicurati di fornire i dati corretti, altrimenti potresti trovarti con un blocco inaspettato.

Sempre in questa sezione, dovrai stare attento ad altri campi.
Per esempio, se possiedi un sito internet, assicurati di aver compilato correttamente la sezione di Brand Safety, che ti permetterà di poter verificare i tuoi domini.

Se invece hai installato un pixel, controlla che sia funzionante andando nella sezione Origini dei dati.

Compilando queste informazioni riuscirai ad evitare moltissimi problemi, e sarai al sicuro da futuri blocchi da parte di Facebook!

Secondo passo: non ignorare gli avvertimenti.

Spesso e volentieri, aprendo la sezione “Gestione Inserzione”, troverai annunci di colore giallo e rosso.

Gli annunci di colore giallo mostrano cose che non funzionano, e che andrebbero modificate per il quieto vivere sia tuo sia di Facebook.
A volte sono pixel collegati male, altre volte sono informazioni mancanti nell’account pubblicitario, altre volte Facebook ti avvisa che si sta avvicinando il limite di spesa dell’account e tante altre cose.

Gli annunci rossi invece RICHIEDONO MODIFICHE IMMEDIATE, necessarie per non bloccare le tue sponsorizzate.

Magari si tratta di una sponsorizzata con un link strano, oppure di un’immagine equivoca. Qualsiasi cosa sia, appena vedi un annuncio di questo colore devi andare a effettuare la modifica richiesta.

Saprai che tutto va bene quando entrando in gestione inserzioni, non vedrai alcun alert.
E, se non vedrai nessun annuncio ed avrai completato la tua scheda business con le informazioni relative alla tua azienda, il tuo account continuerà a restare aperto per farti fatturare!

Terzo passo: stai attento agli aggiornamenti.

Non parlo solo degli aggiornamenti relativa al tuo account: nell’ultimo step della guida voglio parlarti dell’aggiornamento di IOS e della “catastrofe” che si è abbattuta su Facebook.

 

IOS? Aggiornamento? Arciere, di cosa stai parlando?

 

Ti spiego subito di che si tratta.
Con l’avvento di iOS 14 gli utenti Apple possono rifiutarsi di essere tracciati.

Questo significa che riceveranno inserzioni completamente a caso. Per esempio, un uomo potrebbe ricevere una sponsorizzata esclusivamente per un pubblico femminile, una persona che odia cucinare potrebbe ricevere un’inserzione che annuncia la nuova stagione di Masterchef e così via.

In altre parole, se lo desiderano gli utenti Apple diventano intracciabili.
Questo significa che il pixel che usi per le tue sponsorizzate potrebbe aver problemi a controllare le azioni effettuate da dispositivi apple, come conversioni o visite al tuo sito, e di conseguenza la tua Comunicazione su Misura rischia di essere meno precisa.

Le modifiche che ti interessano e sono fondamentali per mandare avanti il tuo account senza problemi sono queste:

– La verifica dei domini è diventata fondamentale. Anche se hai il pixel per sbaglio, anche se non lo usi mai.
Dall’avvento di iOS 14 la verifica del dominio è diventata obbligatoria. Quindi, come prima cosa, ti consiglio di verificare il dominio ancor prima di procedere con le sponsorizzate.

Per farlo, dopo aver effettuato l’accesso all’interno del Business Manager, ti basterà cliccare le tre linee orizzontali sotto la casetta ed andare nella sezione Brand Safety, per poi andare su “Domini”.
Se il dominio risulta impostato correttamente, allora non c’è altro da fare. Se invece risulta essere assente o peggio ancora, è rosso, allora bisogna intervenire immediatamente e procedere a verificarlo il prima possibile.

– Ogni dominio potrà avere solamente OTTO eventi/conversioni, impostabili manualmente per priorità.
In questo modo, caricando in maniera corretta il pixel, gli eventi potrebbero essere registrati con più attenzione e qualità, senza mescolarsi tra loro.

Questo significa che devi impostare subito le conversioni o i vari attivatori dei pubblici (se presenti), e stabilire una priorità di azioni. È più importante l’acquisto o l’aggiunta al carrello? La visualizzazione di una determinata pagina o il download di un determinato contenuto? Scegli 8 eventi fondamentali e impostali con attenzione, in modo da collegare il pixel nel modo giusto.

– La modifica del pubblico. Ricordi il pubblico LaL, di cui ho parlato in QUESTO ARTICOLO? Ecco, ora non è più possibile analizzare le vecchie performance dei vari pubblici, proprio perché una parte degli utenti non è più rintracciabile.

Ma non preoccuparti, perché la soluzione è molto semplice. Tutto quello che devi fare è differenziare i tipi di pubblico per il dispositivo che usano, quindi per esempio per PC, per dispositivo Android e per dispositivo iOS.
In questo modo, riuscirai sempre ad avere almeno 2 risultati utili, e un terzo (iOS) che potrebbe rivelarsi meno affidabile.

 

Ovviamente, puoi differenziare ancora le ulteriori modifiche da fare sono praticamente infinite, e cambiano di caso in caso.

Per esempio, un ristorante che sponsorizza una piccola cifra mensilmente, quasi non dovrà fare modifiche rispetto ad un ristorante rinomato con più sedi in tutta Italia.

Tutto dipende dal contesto e dal proprio account business.

 

E, purtroppo, essendo ben conscio di quello che stava per succedere, Facebook ha dichiarato quanto segue:

I nostri studi mostrano che, senza annunci personalizzati basati sui propri dati, le piccole imprese potrebbero registrare una riduzione di oltre il 60% delle vendite sul sito web dagli annunci “.

 

Non una bellissima situazione.

 

Ti lascio la pagina ufficiale di Facebook relativa all’aggiornamento di IOS per qualsiasi ulteriore informazione a riguardo.

Lo so, forse ora ti senti preoccupato e incerto sul futuro della tua comunicazione sui social, ma non preoccuparti.
Il segreto fondamentale del successo è avere una strategia digitale costruita alla perfezione e una Comunicazione cucita su Misura per il tuo cliente.

Ed è proprio quella che il Sarto ti aiuterà a costruire nel suo SECONDO LIBRO!

 

Comunicazione su Misura – La strategia digitale che porta la tua azienda al successo è disponibile per tutti gli imprenditori che desiderano il successo!

Per mettere subito le mani sulla tua copia non devi fare altro che CLICCARE QUI.

Se invece vuoi continuare a scoprire tecniche e strategie per avere successo nella foresta dei social… non ti resta che iscriverti alla nostra newsletter CLICCANDO QUI e aspettare il prossimo venerdì!

Alla prossima freccia,

L’Arciere 🏹

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.