Trasforma le tue parole in soldi 33 – E ora che scrivo? Guida pratica per chi ha bisogno di idee per scrivere contenuti – Parte 4

Non mentire: è successo anche a te.

Hai organizzato la tua giornata e tutti i tuoi impegni per avere, finalmente, le tue due ore per scrivere.

Sei preparatissimo:

  • Hai studiato tutta la rubrica “trasforma le tue parole in soldi” del Modellista
  • Conosci PERFETTAMENTE il tuo Cliente Su Misura e tutte le leve che lo spingono a comprare
  • Sai TUTTO del tuo prodotto o servizio e non hai dubbi su come trattare gli argomenti

MA…

Quando ti siedi alla tua scrivania, tazza di caffè fumante e concentrazione a mille…

Non va.

Non funziona.

Peggio di una stampante da 29 euro: qualcosa si è inceppato.

Era tutto perfetto. E, in una frazione di secondo, sembra che il mondo si sia ribaltato.

Il FOGLIO BIANCO del tuo PC ti osserva, senti quasi la sua risata malefica.

 

Più lo guardi, più è bianco.

 

Quelle due ore passeranno in un lampo, tra imprecazioni e voglia di prendere a martellate il PC.

E alla fine non avrai scritto nulla. Nemmeno una parola.

 

Tutta la tua conoscenza, la tua abilità, tutto ciò che hai studiato, sembra sfumato via. Portato via da una tempesta.

Tutta la tua creatività si è andata ad arenare dietro gli occhi, in qualche angolo buio del cervello, e non ha alcuna intenzione di farsi viva.

 

La sindrome da foglio bianco è una malattia terribile che colpisce indistintamente TUTTI coloro che studiano e applicano i principi della Scrittura Persuasiva.

Nessuno ne è immune. Nemmeno tu.

 

Per questo motivo sto scrivendo questa Guida a puntate: tempo fa ho dovuto affrontare questo male. Prima io in persona, poi la mia squadra.

E, siccome non sono certo un tipo arrendevole, ho trovato l’antidoto. O meglio: GLI antidoti.

 

Formule perfette per risolvere il problema alla radice.

 

Ho iniziato ad elencarle e spiegare 4 settimane fa e non ho alcuna intenzione di smettere!

Se non hai ancora letto gli articoli precedenti puoi andarli a riprendere anche dopo aver letto questo, nessun problema. Oggi procediamo dal punto 11 in poi!

 

#11 I FUMETTI

Eh, sì.

Magari pensi sia roba da bambini o da pagine ironiche, come ne trovi molte sui Social.

E invece… può essere un modo originale e davvero efficace per mettere in pratica la Scrittura Persuasiva.

Sto proprio parlando di creare un vero fumetto, a puntate (e magari una raccolta periodica) che metta in scena il tuo lavoro, ne esalti le caratteristiche uniche e differenzianti e porti il lettore ad affiatarsi.

Il fumetto ha due grandi vantaggi rispetto al testo scritto:

  1. Essendo un disegno, puoi “guidare” in maniera più diretta le immagini mentali del tuo lettore e, con esse, veicolare una certa emozione (quella più consona al tuo prodotto o servizio);
  2. Puoi ESAGERARE! Puoi prendere la tua storia o quella della tua azienda e riscriverla in maniera fortemente eroica, in maniera palesemente inventata. Nessuno si stupirà: è un fumetto! Quindi tu puoi essere un supereroe che vola a salvare i suoi clienti con un mantello rosso, nessuno si chiederà se sei impazzito!

Lo so: stai pensando che una cosa di questo tipo ti renderebbe “ridicolo” di fronte ai tuoi clienti.

E devo dirti che…

…è una grandissima CAZZATA.

Spesso il cliente trova meno opportuna la tua foto super impostata col sorriso falso da prima comunione, rispetto ad una modalità leggera e frivola per mostrarti.

Scendi da quel piedistallo, che lì si guadagna poco, e “avvicinati” emotivamente al tuo cliente!

 

#12 LA TUA OPINIONE SUI FATTI

Questa è una modalità molto efficace, ma che nasconde qualche insidia.

Seguimi: prendi una notizia di rilievo.

Può essere una notizia simpatica, come anche un brutto fatto di cronaca. L’importante è che sia una notizia di quelle che senza dubbio il tuo lettore conosce. Quel genere di notizie che “rimbalza” da un giornale all’altro, di cui se ne parla sui Social, che fa clamore.

La prendi, la commenti. Dichiari la tua opinione.

E, grazie alla Scrittura Persuasiva, usi questo testo per… portare il tuo cliente più vicino all’acquisto!

Come detto, questo nasconde qualche insidia.

Ecco un breve elenco di cosa NON DEVI ASSOLUTAMENTE FARE

  • Non usare notizie vecchie. Se “arrivi tardi” è semplicemente un’occasione persa. Lascia perdere;
  • Non scegliere qualunque notizia capiti: cerca di sceglierla in modo che il discorso “fili” verso il tuo prodotto o servizio. Se il passaggio è troppo forzato, il lettore si sente preso in giro;
  • Stai esprimendo la tua opinione: questo inevitabilmente porterà qualcuno ad essere d’accordo con te e qualcuno ad essere in netto disaccordo. Quindi quando applichi questa modalità, ricordati che devi rimanere fermo sulla tua opinione anche quando vieni criticato!

 

Un esempio perfetto che mi viene in mente riguarda una cliente dei Sarti del Web: Vera, che per lavoro aiuta le famiglie a gestire al meglio il proprio rapporto con i figli.

Quando è rimbalzata su tutti i social la notizia della stramba domanda fatta da una giornalista alla famosa Astronauta Samantha Cristoforetti, in cui le chiedeva “come avrebbero fatto i suoi figli mentre lei era in missione nello spazio”, Vera non ha perso tempo:

ha immediatamente scritto un post in cui prendeva posizione netta sulla questione!

Nel post non c’era una vera e propria vendita, ma il messaggio era molto chiaro: Vera ha preso le difese di Astrosamantha e, con lei, di tutte le mamme che non vogliono identificarsi unicamente nel ruolo di madre, ma che vogliono ANCHE fare carriera ed essere donne attive della società.

Come puoi vedere, la tecnica è usata alla perfezione e, senza dubbio, avvicina maggiormente i potenziali clienti all’azienda di Vera!

 

#13 LA CRITICA

Questa modalità di utilizzo della Scrittura Persuasiva è veramente fortissima!

Funziona così: prendi qualche argomento legato al tuo settore che viene trattato in un certo modo dalla concorrenza, o – ed è assolutamente l’ideale – un nuovo prodotto o servizio lanciato da un’azienda tua rivale…

E criticalo aspramente!

Prendi una posizione netta, decisa, in cui dichiari apertamente le tue critiche e spieghi con precisione i motivi per cui lo stai facendo (e, con questi, i motivi per cui è meglio comprare da te!).

Ecco, già ti vedo: NON SI CRITICA LA CONCORRENZA, SE LO FACCIO LORO CRITICHERANNO ME!

 

Non sai quante volte l’ho sentito. Sempre la stessa storia.

Ti svelo un segreto: sei in guerra, non in una passeggiata al parco.

Se vuoi un cliente nuovo, devi RUBARLO alla concorrenza. Punto.

Se non lo fai tu, sarà la concorrenza a rubarlo a te.

Se pensi di fare Comunicazione senza mai dare fastidio a nessuno, le tue casse saranno sempre quasi vuote.

Davvero, non voglio fare il cattivo. È la realtà. Se non ti va di far arrabbiare la tua concorrenza… lascia stare il mestiere dell’imprenditore. Non fa per te.

Ma torniamo alla CRITICA.

Quando decidi di adottare questa modalità, ecco un trucchetto che ti farà fare scintille con i tuoi testi. Segui questo schema:

  1. Fin dal titolo del tuo testo, dichiara le tue intenzioni apertamente. Il lettore si fionderà a leggere proprio perché sarà curioso di sapere in che modo vuoi “distruggere la concorrenza”.
  2. Non partire immediatamente con la critica: inizia esattamente dall’opposto! Infatti, se dopo aver dichiarato che stai per asfaltare il tuo concorrente, la prima cosa che fai è evidenziare un lato positivo del suo prodotto o servizio, il lettore sarà ancora più invogliato a leggere!
  3. Una volta superato il momento “elogio”, spara a zero. Vai giù dritto, come un colpo di machete!
  4. E poi… non smettere! Farcisci il tuo testo di tutti gli elementi possibili che possano supportare la tua critica: testimonianze, elementi di prova, test, dati, esperienze tue personali e chi più ne ha più ne metta!

 

Eccoci arrivati alla fine di questo articolo. Abbiamo visto insieme altri tre modi molto efficaci per utilizzare le tue conoscenze in Scrittura Persuasiva e battere la sindrome da foglio bianco.

Ora, però, non pensare che io voglia fermarmi qui!

Nelle prossime settimane ne vedremo ancora delle belle!

Ho ancora molte dritte da darti. E sono certo che non hai alcuna intenzione di perdertele. Quindi ecco cosa devi fare:

clicca subito qui e iscriviti alla mia Newsletter: gli ingredienti dell’antidoto definitivo alla sindrome da Foglio Bianco ti arriveranno ogni giovedì mattina alle sette in punto dritto nella tua casella di posta elettronica!

Ci vediamo giovedì prossimo su questo Blog (e sulla tua piattaforma Social preferita)

 

Trasforma le tue parole in soldi

Il Modellista

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.