Come dopare il tuo e-commerce – parte 2

come dopare il tuo e-commerce 2

Ciao e bentornata/o sulla rubrica del Fabbro,
La scorsa settimana abbiamo parlato di quanto è utile il plugin per permettere agli utenti di creare una lista dei desideri sul tuo e-commerce.

Quest’oggi invece è arrivato il momento di spiegarti come collegare l’e-commerce a Google Analytics.

Più che collegare, nello specifico intendo come tirare fuori i dati più importanti per capire quali sono i prodotti che vendi di più e quanto stai monetizzando.

Sono dati fondamentali che ti permetteranno di elaborare delle strategie di comunicazione vincenti e che dovresti poter leggere con facilità.

È vero, volendo potresti tirarli fuori da WooCommerce ma… immagina la fatica!

I report di WooCommerce infatti, pur essendo dettagliati, sono difficili da leggere perché hanno delle schermate caotiche.

Google Analytics è invece perfetto per questo tipo di analisi e in più è totalmente gratuito! Perciò non hai nessuna scusa: devi farlo funzionare bene al più presto.

Se hai già collegato Analytics al tuo sito installare il plugin di cui voglio parlarti sarà un gioco da ragazzi.

È arrivato il momento di afferrare una tazza del tuo caffè preferito: partiamo!

WooCommerce Google Analytics Integration (essenziale)

Il nome di questo plugin è decisamente esplicativo: ti permetterà, infatti, di integrare i dati WooCommerce dentro Google Analytics.

ALT! Bloccati un attimo lì.

Se è la prima volta che senti parlare di Google Analytics o semplicemente non hai idea di come collegarlo al tuo sito sei nel posto giusto.

Si tratta del miglior programma per raccogliere e leggere tutti i dati relativi al tuo sito:

  • ti dice in quanti visitano il tuo sito;
  • ti dice da dove arrivano gli utenti che visitano il tuo sito (geograficamente e virtualmente);
  • ti dice quanto tempo spende in media un utente sul tuo sito prima di chiuderlo;
  • ti dice quali sono le pagine più visitate del tuo sito;
  • ti dice quanti vecchi utenti tornano a visitare il tuo sito;
  • e tanto altro ancora.

Per capire come collegare Google Analytics al tuo sito hai 2 opzioni:

  1. puoi leggere e applicare questa guida che ho scritto a riguardo un po’ di tempo fa. Raggiungila facendo click qui.
  2. Puoi iscriverti gratuitamente alla Sartoteca e seguire passo passo il video in cui mostro come si effettua il collegamento.

Attraverso “WooCommerce Google Analytics Integration” potenzierai ancora di più Analytics, sbloccando queste ulteriori funzionalità:

  • potrai capire quanto hai monetizzato attraverso il tuo sito in un dato arco temporale;
  • potrai scoprire quali sono i prodotti che stai vendendo di più;
  • potrai scoprire da quanti utenti un determinato prodotto viene aggiunto al carrello (con la possibilità di scegliere un arco temporale specifico).

Fantastico, no?

Da dove si comincia?

Come sempre backuppa il sito e aggiorna la versione di WordPress e WooCommerce.

Sì, lo so che ripeto sempre la stessa cosa, ma ti assicuro che la maggior parte delle persone su questo pianeta è pigra e non lo fa, e poi piange perché si spacca il sito.

Fatto? Bene, adesso collegati alla voce “Plugin” -> “Aggiungi un plugin” e scrivi nella barra di ricerca “WooCommerce Google Analytics Integration”.

Se ti viene fuori più di un plugin, assicurati che l’immagine che c’è sopra sia questa che vedi in basso:

woocommerce analytics plugin

Installa il plugin, poi attivalo e… ben fatto fin qui! Ci siamo quasi.

Adesso, per far funzionare il plugin, dobbiamo configurarlo.

Come si fa?

Esistono 3 tipi di plugin:

  1. quelli che una volta attivati funzionano senza aver bisogno di configurazione;
  2. quelli che vanno configurati attraverso una voce di menù visibile sulla barra laterale sinistra di WordPress;
  3. quelli che vanno configurati ma… sono difficili da scovare!

Il plugin di cui stiamo parlando, purtroppo, fa parte di quest’ultima categoria.

Don’t panic però: scovarlo è più facile di quanto possa sembrare, se ti affidi al Fabbro!

Collegati alla voce “WooCommerce” -> “Impostazioni”.

Nella schermata che segue fai click in alto sulla scheda “Integrazioni”.

Qui dentro fai click sulla voce “Google Analytics” (allego screenshot perché è scritta molto in piccolo e potresti non notarla).

google analytics

Quella che vedi in questo momento è la schermata di configurazione del plugin.

Ora tu potresti pensare:

“Wow Fabbro, conosci a memoria tutti i plugin e tutte le schermate di WooCommerce?”

Sarò sincero: le schermate di WooCommerce sì, ma sarebbe impossibile conoscere alla perfezione come funzionano tutti i plugin.

Esiste però un trucchetto che utilizzo praticamente sempre per trovare subito le schermate di configurazione di ogni plugin e sto per insegnartelo.

Quando dico “ogni plugin” intendo tutti, ma proprio tutti i plugin, perciò prendi nota!

Collegati alla voce “Plugin” -> “tutti i plugin”. Qui dentro troverai una lista di tutti i plugin installati sul tuo sito (sono in ordine alfabetico).

Scorri in basso fino a trovare il plugin “WooCommerce Google Analytics Integration” e osserva attentamente cosa c’è scritto sotto al nome.

In alternativa, guarda lo screenshot qui in basso:

settings

C’è scritto “Settings”, dall’inglese “Impostazioni”.

Cliccando su quella voce atterrerai precisamente nella schermata “Integrazioni” di WooCommerce, quella su cui ti ho fatto andare prima.

Eh già, trovare la schermata di configurazione di ogni plugin è veramente un gioco da ragazzi se conosci questo trucco.

Ora che sei nel posto giusto vediamo come configurare il plugin.

Come configurare il plugin di Analytics

Il primo campo che devi compilare è anche quello più difficile da compilare.

Ma ti do una buona notizia: è l’unico veramente difficile da compilare, perciò togliamocelo subito di torno.

Quello che ti chiede è il codice ID collegato alla Proprietà di Analytics relativa al tuo sito.

Naturalmente ti starai chiedendo:

“e come diavolo faccio a sapere qual è?”

Ottima domanda!

Non è qualcosa che puoi conoscere a memoria, è un codice numerico da copiare e incollare che puoi trovare all’interno del tuo account Google Analytics.

Collegati quindi a Google Analytics e fai click sull’icona ingranaggio, in basso a destra.

Da questa schermata fai click su “Stream di dati”.

Qui dentro vedrai comparire il nome del tuo sito (si spera, altrimenti potresti aver cliccato da un’altra parte mancando l’icona ingranaggio).

Facci click sopra e troverai il codice numerico (preceduto dalla lettera “G”) di cui ti parlavo: l’ID di misurazione.

Copialo e incollalo dentro la schermata di configurazione del plugin e il grosso è fatto!

A questo punto puoi chiudere la finestra di Google Analytics.

Qui dentro devi lasciare tutto così com’è e spuntare la casella “Enable Enhanced eCommerce”.

Vedrai comparire altre 5 caselline, spuntale pure tutte e poi fai click sul bottone in basso “Salva le modifiche”.

Complimenti: mission complete!

schermata metal slug mission complete

E adesso?

Cosa devi fare adesso?

Nell’immediato nulla, ma nei prossimi giorni tieni d’occhio il tuo account Google Analytics perché è lì che compariranno i report sulla monetizzazione che hai bisogno di analizzare.

“Ok Fabbro, ma cosa devo fare se dopo qualche giorno continuo a non vedere i dati relativi alla monetizzazione?”

A quel punto potrebbe darsi che hai sbagliato qualcosa durante la configurazione e, nello specifico, si tratta al 100% del codice ID di misurazione.

Se invece il codice è corretto, allora potresti non aver collegato correttamente Google Analytics al sito.

Diciamo che in breve i casi sono 2:

  1. hai installato male Analytics sul sito: all’interno dei report non dovresti vedere neanche i dati relativi alle visite da parte degli utenti. Se invece li vedi…
  2. hai cannato l’ID di misurazione.

“Ma esiste un modo per sapere da subito se ho fatto tutto bene o devo per forza aspettare qualche giorno?”

Esiste eccome e non vedevo l’ora che me lo chiedessi!

Tag Assistant Legacy (ovvero come capire se hai collegato bene Analytics)

Tag Assistant Legacy è un’estensione che puoi scaricare gratuitamente sul tuo browser preferito (tipo Google Chrome, Firefox ecc.).

Per installarlo ti basta fare click qui e seguire le istruzioni.

Una volta installato, fai click sull’icona pezzo di puzzle sul tuo browser (quella che vedi nello screenshot qui in basso) e assicurati di spuntare “Tag Assistant Legacy”.

estensioni

A questo punto collegati all’homepage del tuo sito web e poi fai click sull’icona di Tag Assistant.

Ti comparirà un popuppino all’interno del quale dovrai fare click sul bottone “Enable”.

Adesso ricarica la schermata e fai click nuovamente sull’icona di Tag Assistant, vedrai comparire la scritta “Global site tag” seguita dall’ID di misurazione che ti ho fatto inserire nelle opzioni di WooCommerce.

Se la vedi complimenti: hai collegato correttamente Google Analytics al sito! Se invece qualcosa è andato storto e ti consiglio di seguire nuovamente la mia guida in cui ti spiego come installare Analytics.

Attenzione però: con l’utilizzo di questo metodo puoi capire soltanto se Analytics è collegato correttamente al sito.

Quello che voglio dire è che per quanto riguarda il plugin WooCommerce Google Analytics Integration il discorso è diverso e dovrai per forza attendere qualche giorno e controllare manualmente.

Conclusioni
Oggi ti ho mostrato un altro plugin essenziale da installare sul tuo e-commerce e continuerò a farlo nelle prossime settimane, perciò iscriviti subito alla rubrica del Fabbro per non perderti neanche un articolo! Fai click qui, compila il form e preparati a ricevere in anteprima ogni mia guida direttamente all’interno del tuo indirizzo email preferito!

Vuoi scoprire altri metodi infallibili per gestire il tuo sito web al meglio senza dover prendere a martellate il tuo computer? Allora ho una buona notizia per te: è uscito da poco il mio primo libro: “Forgia il tuo sito web”!

Al suo interno ti svelerò tutti i trucchi più rapidi e le soluzioni migliori per realizzare e gestire in autonomia il sito web della tua azienda.

Per farti capire quanto è utile ti dico una cosa: puoi fare click qui e acquistarlo senza neanche dover prima afferrare una tazza del tuo caffè preferito!

Continua a seguirmi e vedrai che presto per te sarà facilissimo usare il martello per spaccare il web!

A martedì prossimo,
Il Fabbro

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.