Elimina le convinzioni negative che distruggono il fatturato!

Immagina di arrivare alla festa di compleanno di un tuo carissimo amico.
Sei in un posto nuovo, e stai per passare qualche ora con tante persone che non conosci bene.
Davanti a una situazione del genere, puoi avere due tipi di convinzioni, che cambieranno completamente il modo in cui vivrai la serata.

  • Le prime sono convinzioni positive, che ti porteranno a vedere la festa come un’occasione divertente per fare qualcosa di diverso dal solito.
    Il risultato? Arriverai con il sorriso sulle labbra e una grandissima energia, conoscerai gente nuova e ti butterai nell’avventura, passando una bellissima serata e festeggiando alla grande il tuo caro amico.
  • Le seconde sono convinzioni negative, che ti faranno arrivare alla festa con la certezza che passerai una serata orribile.
    Il risultato? Passerai la maggior parte del tempo in un angolo a sbadigliare e guardare l’orologio, senza parlare con nessuno, rispondendo male a chi proverà a chiederti qualcosa e contando i minuti prima di poter salutare e tornare a casa.

Insomma… due approcci diversi nella stessa situazione, che determinano in modo chiaro l’esito della tua serata.


Le convinzioni guidano il tuo comportamento in ogni circostanza, non solo nel tempo libero.

Ed è importante osservare quelle che guidano quotidianamente il tuo lavoro, stabilendo il futuro della tua azienda.

Per questo motivo, questa settimana ho deciso di parlare di convinzioni, in particolare di quelle negative.

Scoprirai che esistono 3 tipi diversi di convinzioni che possono distruggere la tua crescita aziendale.
Dopo aver studiato le loro caratteristiche e aver capito come influenzano il tuo percorso verso il successo, capirai come sconfiggerle per arrivare a raggiungere grandi risultati!

Primo tipo di convinzioni negative: quelle su te stesso.

Guardiamo in faccia la realtà dei fatti: siamo tutti pessimi giudici di noi stessi. Da una parte c’è chi è estremamente severo con sé stesso, e non si concede neanche un errore. Dall’altra, chi si giustifica in continuazione per restare sempre dov’è, senza cambiare mai.

Ecco quindi le convinzioni negative, nascoste con frasi come:
Non voglio neanche provarci, tanto so già che sbaglierò…
Non ho proprio tempo per dedicarmi a questa cosa!
Mah… tanto non ne sono capace.

Il problema è che in questo modo si crea un circolo vizioso. Con questo tipo di comportamento eviti i rischi… e ovviamente tieni alla larga ogni possibilità di crescita!

Ma qual è il rimedio contro le convinzioni personali negative?
Semplice: Analizza ogni tua convinzione come se riguardasse un’altra persona.

Se fosse qualcun altro a a fare il tuo stesso errore, saresti altrettanto cattivo nei suoi confronti?
O magari cercheresti di aiutarlo a stare meglio e magari imparare da quel piccolo sbaglio?

E se una persona a cui tieni ti dicesse di non essere portata per una certa cosa?
La sproneresti a provare, o la lasceresti stare senza dargli la possibilità di mettersi alla prova?

Impara ad analizzare le tue convinzioni personali da un occhio esterno, e cambierai per sempre la prospettiva con cui giudichi il tuo lavoro ogni giorno!

 

Secondo tipo di convinzioni negative: quelle sugli altri.

Clienti difficili, collaboratori ostili, fornitori insopportabili: sicuramente la tua testa è piena di convinzioni fortissime legate alle persone con cui entri a contatto ogni giorno della tua impresa!

Il problema è che spesso queste convinzioni non sono causate dal comportamento degli altri… ma dal modo in cui tu reagisci alle loro azioni.

Ti spiego che cosa intendo con un esempio pratico: quello dei pessimi clienti.

Quando dai corda a un cliente difficile, di quelli che ti fanno solo perdere tempo per ottenere uno sconto, la colpa del tuo malessere non è della persona che hai davanti.
Sei tu a non aver stabilito delle regole da seguire per avere i tuoi prodotti, tu che non hai creato un sistema di vendita adeguato per non lasciare spazio a proteste o domande superflue.

Questo riguarda ogni tipo di interazione che genera in te sensazioni negative: se non lavori sulle tue interazioni con persone su cui hai delle convizioni negative, sarai sempre bloccato nel tuo percorso verso grandi risultati.

La soluzione per questo tipo di convinzioni è analizzare con attenzione le sensazioni negative che provi nei confronti dell’altra persona.

In alcuni casi, scoprirai che mettere regole o paletti all’interazione con gli altri è un ottimo sistema per rendere semplici le interazioni che prima pensavi che fossero difficili.

In altri casi invece ti renderai conto che il tuo giudizio negativo era guidato solo dalle tue sensazioni personali, e una volta eliminate l’altra persona si rivelerà meno sgradevole di quanto pensi!

Terzo tipo di convinzioni negative: quelle sul mondo.

Questo tipo di convinzioni sono quelle più pericolose, perché influenzano nel modo peggiore possibile il tuo comportamento.

Sono esattamente le stesse convinzioni di cui ti ho parlato all’inizio dell’articolo: modificano il tuo comportamento e il tuo modo di rapportarti al mondo che ti circonda… e sono completamente irrazionali!

Queste stesse convinzioni sono quelle che ti stanno bloccando dalla creazione di una strategia di comunicazione, dal parlare del tuo prodotto o servizio in un video, dal portare la tua azienda al livello successivo.

Il modo migliore per affrontare questo tipo di convinzioni è una terapia particolare: il racconto.

Prova a scrivere un particolare episodio che riguarda la crescita della tua azienda usando la terza persona. Descrivi gli eventi cercando di non aggiungere impressioni personali o opinioni, ma semplicemente raccontando le cose come sono andate.

Una volta fatto fai riposare il racconto per una notte prima di leggerlo. Ti renderai conto che tra le righe le tue parole hanno espresso opinioni, e che il tuo comportamento non è stato causato da fattori esterni ma solo da quelli interni.

A quel punto analizza le convinzioni negative nascoste tra le righe, e crea il punto di partenza per distruggerle… e arrivare al successo!

Le convinzioni non sono semplicemente pensieri che passano di tanto in tanto nella tua mente.
Dato che sono colonne portanti del tuo modo di pensare, rischiano di farti vedere ostacoli inesistenti nella strada verso il successo.

Impara a distinguere quelli che sono i dati oggettivi dalle convizioni negative che stanno distruggendo il tuo percorso di crescita, e preparati a costruire le basi per arrivare al successo spettacolare che la tua azienda merita!

Se vuoi scoprire di più su come portare avanti il tuo percorso di crescita personale, clicca qui e iscrivti subito alla nostra newsletter.
Ogni mercoledì mattina alle 7 in punto ti arriverà un mio articolo interamente dedicato a come avere la giusta mentalità per raggiungere grandi risultati!

Vuoi sapere come trovare le giuste strategie di Comunicazione per ottenere risultati spettacolari con la tua attività? Allora non devi fare altro che mettere le mani sulla tua copia di Comunicazione su Misura.

Un volume che sarà tuo a un prezzo eccezionale e con una serie di bonus gratuiti, semplicemente CLICCANDO QUI!

Ricorda: aumenta il tuo valore, moltiplica il tuo fatturato.
Il Mastino

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.