Come gestire i fallimenti!

Un certo punteggio non raggiunto, un obiettivo che non si realizza come avevi sperato, un progetto in cui hai messo molto impegno ma che non è andato come desideravi.
Questi sono solo alcuni esempi di fallimenti, e sono tra le sensazioni più spiacevoli che possiamo vivere nel corso della nostra vita.

Sono qualcosa che getta la maggior parte delle persone nello sconforto, che fa scoraggiare imprenditori, e come un veleno fa appassire qualsiasi principio di crescita per tornare alla sicurezza delle abitudini, comprese le più sbagliate.

Ma se segui il Mastino, sai che non sempre le cose sono come sembrano.
E che anche qualcosa di apparentemente brutto come il fallimento in realtà nasconde un enorme potenziale per crescere, quando viene affrontato nel modo giusto!

Quindi oggi scoprirai come cambiare la tua visione intorno ai fallimenti.

Scoprirai perché spaventano così tanto, e come trasformare questi episodi spiacevoli in una preziosa occasione per aumentare il tuo valore e far crescere la tua azienda!

 

Partiamo dal fatto che il fallimento è spiacevole, perché è un blocco all’interno del nostro percorso di crescita.

Quando usi la parola fallimento fai riferimento a un insuccesso, una sconfitta, qualcosa che nel tuo viaggio personale non è andato come ti aspettavi.
In altre parole, un ostacolo nella tua scalata verso il successo, che genera un vortice di sensazioni negative.

Prima di tutto c’è il fastidio dell’errore. Ho già parlato di questo argomento in un articolo di alcune settimane fa, che puoi recuperare CLICCANDO QUI.

Fin da piccoli ci insegnano che sbagliare è una cosa da evitare in tutti i modi, qualcosa di negativo per cui dobbiamo essere puniti con una privazione o un segno rosso sul foglio.
Il fallimento è tremendo proprio perché ti mette davanti al fatto di aver sbagliato, e di conseguenza scatena tutte le sensazioni negative che normalmente associamo all’errore.

Un secondo problema è… che ti hanno mentito.

E non solo a te: tutti siamo vittime della stessa bugia, che abbiamo sentito almeno una volta nella vita. Nel tempo, questa menzogna è diventata parte dei nostri meccanismi psicologici, e guida il nostro modo di comportarci in varie situazioni.

Sto parlando della bugia del percorso lineare.

Quando si parla di successo, nella maggior parte dei casi il percorso della persona o dell’azienda che ha ottenuto grandi risultati viene presentato in modo superficiale.
Il risultato è che a una prima occhiata ti sembra di vedere un sentiero liscio, una sorta di ascensore che da un punto basso ha portato magicamente al successo.

Ma la verità è che un percorso del genere NON ESISTE.
La strada verso grandi risultati non è mai perfettamente dritta, ma è fatta di continue discese e risalite: sono tutti i fallimenti e i successi che si sono alternati per aiutare una persona ad arrivare dal punto di partenza al successo desiderato.

Un errore comune della mente umana è pensare che il nostro percorso sarà sempre lineare, come se arrivare al successo significhi prendere una funivia e aspettare fischiettando di arrivare al punto desiderato.

Ma in realtà, la strada verso il valore e i grandi risultati è un sentiero di montagna impervio e faticoso. Ci saranno punti di grandissime salite dove toccherai il cielo con un dito… e punti dove sprofonderai, in cui ti troverai faccia a faccia con un fallimento.

Ed è qui che puoi cambiare la tua storia, perché ti trovi davanti a 3 possibili scenari.

Scenario A: vivere il fallimento come un punto di non ritorno.

Questa soluzione è perfetta se vuoi rischiare il meno possibile.
Semplicemente, vivi il fallimento, per quanto piccolo che sia, come il punto di non ritorno, una buca nella quale marcire. Resti esattamente dove sei, senza provare a cambiare le cose, per non rischiare di non riuscire al primo colpo con qualcosa di nuovo.

Forse ti sembra una strada catastrofica, ma in realtà è quella che la maggior parte delle persone sceglie quando si trova di fronte a un errore, perché sembra quella più sicura.

Ed è anche quella che ha conseguenze pericolose per le imprese di tanti imprenditori e imprenditrici.

Scenario B: tornare indietro.

Davanti al fallimento, è normale scoraggiarsi, e come abbiamo detto prima non aiuta il modo in cui siamo stati abituati a pensare al successo.

Quindi moltissimi imprenditori e imprenditrici italiani davanti a un fallimento, anche piccolo, tornano sui loro passi. Scelgono di percorrere di nuovo la strada sicura, il sentiero familiare, e interrompono qualsiasi percorso di crescita iniziato in precedenza.

Questa strada è sicuramente molto facile, ma porta ad avere gli stessi risultati di tutti gli altri: un’azienda con il fatturato in calo, e la possibilità di dover chiudere che diventa ogni giorno più concreta del precedente.

Scenario C: imparare dal fallimento.

Da neonati il momento in cui impariamo a camminare è fatto di cadute costanti. Ma nonostante questo, nessuno si arrende la prima volta che prova a fare un passo. Ci prova e riprova più volte, fino a iniziare finalmente a fare il primo percorso sulle sue gambe.

Succede perché impariamo da ogni fallimento: ogni caduta diventa un modo per capire come muoverci, gli errori da evitare, e le cose giuste da fare.

Quando sei davanti al fallimento, applica la stessa tecnica. Osserva l’insuccesso che hai vissuto in modo obiettivo, scopri quello che è andato bene e quello che invece devi migliorare, e a quel punto… rialzati ancora e ancora, e trasforma quel momento doloroso in un’occasione di crescita.

Ogni insuccesso, grande o piccolo che sia, è un momento buio, che sembra allontanarti dal successo che desideri. Ma imparando da ogni fallimento che hai vissuto fino a questo momento scoprirai modi inaspettati di muoverti, e nuove strade da percorrere per raggiungere il tuo obiettivo più velocemente di prima!

Per scoprire tanti altri sentieri da percorrere nella strada per aumentare il tuo valore, non ti resta che CLICCARE QUI e iscriverti alla nostra newsletter. Ogni mercoledì alle 7 in punto l’articolo del Mastino ti aiuterà a comprendere i meccanismi della mente migliori per avere successo!

Se invece non vedi l’ora di scoprire le tecniche migliori per comunicare nel modo giusto con i clienti e aumentare il tuo fatturato, allora il secondo libro del Sarto fa al caso tuo.

Comunicazione su Misura – la strategia digitale che porta la tua azienda al successo, è disponbile insieme a una serie di bonus e a un prezzo eccezionale CLICCANDO QUI. Metti le mani sulla tua copia, goditi il tuo videobonus… e aumenta da subito le entrate della tua azienda!

Alla prossima settimana, e ricorda: aumenta il tuo valore, moltiplica il tuo fatturato.
Il Mastino

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.