Ma che promettono le webbagency fuffa?

Copertina Ma cosa prometti?!?

Di chiacchiere, di promesse assurde e di prospettive realistiche

È da tempo che decanto le proprietà eccezionali della Comunicazione Online ed i suoi effetti sulle aziende che la applicano con perizia e costanza.

È un argomento che mi appassiona professionalmente (tant’è che ho deciso di crearci sopra un’azienda!) e mi stupisce per le meraviglie che riesce a concepire.

Attività alla canna del gas che rifioriscono a nuova vita grazie ad un piano ben congegnato…

Oh! È un’emozione forte, non credere!

Tutte le volte è bello come la prima volta!

piantine che crescono

Anche perché in Italia la Comunicazione sui Social è un argomento “nuovo”…

Uso il virgolettato perché ci bazzico da quasi un decennio, ma possiamo davvero definirlo nuovo perché è stata una lunga, lunghissima rincorsa. Ancora oggi è una pratica poco diffusa.

Come ogni nuovo argomento, mancano le informazioni in merito!

O meglio…

ce ne sono sin troppe!

Di cui la maggior parte…inutili come un culo senza buco! (ah! Insulti di una vita fa quando lavoravo sulla riviera per pagarmi gli studi. Che ambiente colorito che era).

Ogni volta che spunta qualcosa di nuovo parte il circo: si dice tutto ed il contrario di tutto, c’è chi spara alto (spesso a salve) chi è contrario a prescindere, chi si mette agli angoli della strada a vendere l’olio miracoloso che cura ogni male e così via…

Con la Comunicazione Online, poi, è ancora più facile perché con tutti quei numerini e pollicini all’insù e colori non ci si capisce nulla! (se non sei esperto del settore)

In più c’è chi sta facendo meraviglie, grazie a questa pratica miracolosa.

Il perché non lo riesci a capire, ma sai che qualcuno ha l’Azienda piena di clienti grazie alla Comunicazione Online, quindi vuoi farla anche tu!

Normale no?

Tuttavia….

È proprio qui che cominciano i dolori!

acqua in faccia fastidio

L’altro giorno ci ha contattato un potenziale cliente. Settore edile, il titolare vuole espandere l’azienda e sta assumendo nuovi venditori.

Il più esperto fra questi gli dice chiaro e tondo:

“oh, noi il lavoro lo facciamo ma se tu nel frattempo fai un po’ di Comunicazione Online fatturiamo tutti molto di più!”

Nel settore edile ci sono alcuni esempi notevoli, come Facile Ristrutturare che in 5 anni e partendo da zero è arrivata a fatturare 55 milioni di euro utilizzando in maniera massiccia la Comunicazione Online.

Mica bruscolini…

Quando questo imprenditore è arrivato dai Sarti tramite conoscenze di clienti soddisfatti, aveva già dei preventivi in mano, e sin qui nulla di strano.

È stata la domanda a lasciare un po’ perplesso il Tutor di riferimento.

“Quanti clienti al mese mi garantite?”

Addestro i miei Tutor tipo tana delle tigri, sono pronti a tutto, quindi non si è scomposto ed ha chiesto spiegazioni… sin che il Titolare non gli ha raccontato che l’ultima agenzia gli aveva garantito 100 clienti al mese.

GARANTITI

Al che ci siamo chiesti: “GARANTITI DA CHE?”

lucchetto

Tu che leggi forse puoi capire le matte risate che ci siamo fatti nel Laboratorio dei Sarti.

Abbiamo riso di gusto.

Ma poi…

Poi è scesa la depressione.

“Ecco un altro che chissà dove va a finire…” ci siamo detti!

Le webbagency fuffa sono una dannatissima piaga che combattiamo con tutte le nostre forze. Per dare alle persone tutte le informazioni necessarie per capire cosa è davvero la comunicazione ne parliamo ogni giovedì in questo blog e ogni domenica il Sarto in persona fa uscire un video su questo canale.

Eppure non basta, non basta mai!

Quando ci confrontiamo sul campo con le webbagency fuffa è davvero una festa, a tal proposito puoi leggere l’ottimo risultato portato ad un cliente in questo articolo.

Ma quando si sta seduti ad un tavolo a parlare e la webbagency fuffa spara alto senza nessun ritegno, nella testa confusa del potenziale cliente cosa succede?

Sono sicuro che se ti concentri sul tuo mercato, troverai un esempio molto, molto simile…

Quando si prepara un progetto per un nuovo cliente siamo sempre tutti emozionati qui al Laboratorio dei Sarti, davvero sprizziamo adrenalina da tutti i pori!

Ma siamo anche molto ma molto cauti. (si riesce a fare entrambe le cose, giuro)

La domanda è: cosa puoi davvero promettere al cliente?

Una cosa è essere ottimisti, un’altra è spararla grossa per acchiappare il cliente, per poi aumentare il prezzo a metà percorso o calare le aspettative “perché era impossibile prevedere che…”

fuochi d'artificio, spettacolo

Nel settore delle ristrutturazioni, solo per fare un esempio, è prassi comune che la ditta aumenti il prezzo a metà lavori! È praticamente un incubo dei clienti in quel settore.

Imprenditore, imprenditrice… ascolta bene

dobbiamo affrontare un discorso che per noi, nel Laboratorio, è di primaria importanza – proprio perché evidentemente non lo è per la media delle agenzie che vendono i nostri servizi:

LO STRUMENTO NON È LA SOLUZIONE

Noi sappiamo che i tre obiettivi fondamentali di ogni azione di Comunicazione

  1. Far crescere il numero di clienti
  2. Far tornare più spesso i clienti
  3. Aumentare la spesa media a cliente

Sono raggiungibili se si hanno a disposizione strumenti straordinari…

e SE li si utilizza in maniera eccellente!

Strumenti dalle grandi potenzialità, lasciati in mano alle webbagency medie italiane, non sono altro che buchi neri in cui abbandonare per sempre i propri investimenti.

Viviamo in una realtà imprenditoriale al limite del ridicolo: ci sono centinaia e centinaia di agenzie che offrono servizi, talvolta anche a prezzi irrisori, che sembrano capaci di trasformare un’idea di Business in un successo assicurato grazie unicamente alle loro meccaniche. Ai software, alle funzioni avanzate.

Un vero esercito di fuffari che, in molti casi, sono addirittura convinti di essere nel giusto e danno la colpa al proprio cliente se le strategie non portano risultati.

martello e chiave inglese

Qui trovi i veri motivi per cui sono nati i Sarti del Web.

Dalla consapevolezza che il miglior strumento del mondo, lasciato in mano a chi non ha competenze adeguate, o tempo, o le giuste conoscenze, è uno strumento inutile e dannoso.

E non solo: anche uno strumento ben settato, con una strategia delineata nel migliore dei modi, “cucito su misura” con tutti i crismi…

rischia di fare un clamoroso flop o – quantomeno – di rendere molto meno di quanto potrebbe.

Per questo abbiamo istituito la figura del Tutor dei Sarti: non un “venditore travestito da consulente”, né uno sconosciuto che puntualmente ti manda una mail, un sms, un wa e magari ti telefona pure, solo per ricordarti che c’è una cosa nuova da comprare.

Il Tutor dei Sarti del Web è invece una presenza continuativa, costante e attenta.

È il tuo elemento interno al Team con cui puoi, tutte le volte che se ne ravveda la necessità – anche giornalmente – confrontarti su ogni strategia in atto, ogni azione fatta e ogni opzione della tua Comunicazione.

Da una parte ci sono gli strumenti, le tecniche e le strategie.

Dall’altra la possibilità di seguire, con costanza, tutte queste tecnologie in stretta collaborazione.

Questo punto già rende il lavoro dei Sarti molto diverso da quello delle solite Webbagency…

Ma non finisce qui.

Perché se c’è una cosa su cui non transigo MAI è la trasparenza.

Noi abbiamo scelto di non parlare di risultati nei progetti di Comunicazione che presentiamo ai potenziali clienti.

Anche se questo ci ha fatto perdere fatturato ed ha fatto storcere il naso a molti.

Sappiamo che le webbagency medie sparano numeri a casaccio per impressionare i potenziali clienti… e sappiamo da dove vengono quei numeri.

Noi abbiamo fatto una scelta etica:

non utilizziamo questi squallidi stratagemmi per far innamorare il nostro Cliente. Non cerchiamo di stupirlo con effetti speciali.

La dura realtà dei fatti è che nessun risultato è totalmente prevedibile.

E che se lo si vuole prevendere occorre un corposo e ben raccolto storico.

numeri colorati

Potremmo dirti 1.000 contatti all’anno o 1.000 al giorno. In entrambi i casi sarebbero stime totalmente arbitrarie.

Non posso contare gli imprenditori e le Imprenditrici che hanno tentato con tutte le loro forze di avere da noi una previsione di numeri…

E nessuno di loro l’ha mai avuta.

Cerca di capire: sarebbe certamente più facile sparare numeri a caso. Avrei MOLTI più clienti.

Ma il mio lavoro non è questo.

Il lavoro del Laboratorio non è questo.

La mia squadra lo sa: noi non vendiamo Comunicazione, ma un servizio in collaborazione, seguendo un Metodo specifico e che da risultati gustosi SOLO se non cambia i principi etici di fondo.

Non potrei mai mentire ad un mio cliente. So cosa si prova ad essere “convinti” – per non dire truffati – ed ho deciso che, a qualunque costo, non lo farò.

Tuttavia, c’è una cosa che, invece, farò sempre:

terrò il conto, insieme ai miei clienti, di tutti i NUMERI.

Perché la Comunicazione è buona se porta fatturato, non se piace a me o a te.

E di ciò che piace a me o a te al mercato non interessa nulla.

Quello che interessa a noi sono i Tuoi Risultati.

L’azienda cresce? Bene, potenziamo.

L’azienda cresce meno del previsto? Bene, sistemiamo il tiro

L’azienda cresce TROPPO? Eh… questo problema non te lo possiamo risolvere! (ma possiamo aiutarti a preparare l’azienda a quel momento)

Contano i numeri, ma solo se li tratti come devono essere trattati: come un dato certo, non come uno strumento di vendita meschino.

Ora, prima di chiudere l’articolo, voglio dirti un’ultima cosa: io lo so che quei bei numeroni messi in grassetto nel preventivo ti fanno gola. È così per tutti e lo sarebbe stato anche per me, se non mi fossi messo a studiare.

So che leggerli ti da sicurezza. Ti fa sentire che stai per investire in maniera fruttuosa il tuo denaro.

Io non posso fermarti.

Sei tu a scegliere, è la tua azienda. La tua vita.

Ma se stai leggendo questo articolo, forse potrai fidarti di me:

non comprare un progetto dove ti mostrano risultati certi.

Perché chi te li sta mostrando, ti sta mentendo. Non è un buon modo per iniziare una collaborazione professionale.

E se questo consiglio ti è stato utile (o pensi ti sarà utile in futuro), non perderti i prossimi articoli e video iscrivendoti alla mia Newsletter: ti basterà cliccare qui.

O se invece hai finalmente capito che non sono le previsioni a darti il risultato, ma solo il duro lavoro di una squadra che collabora con la tua Azienda, forse è giunto il momento di scegliere la strada più certa: quella che non ti ammalia con le previsioni farlocche.

Ti basta cliccare qui e prenotare la tua chiamata con il nostro Responsabile Tutor… e prepararti a dare un nuovo slancio alla tua attività!

E nel frattempo… VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE!

Il Sarto

logo sarti del web

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *