Comunicazione e automazioni: una mossa di estrema potenza!

Immagina di poter gestire tutti i contatti della tua azienda anche mentre dormi.
Immagina di poter inviare messaggi ai tuoi clienti in qualsiasi momento, anche quando non sei fisicamente in ufficio.
E immagina di poter trasformare tutti i contatti che entrano sulla tua pagina Facebook in potenziali clienti, da conquistare attraverso la perfetta Comunicazione su Misura.

E ora… preparati a trasformare tutto questo in realtà grazie all’aiuto delle Automazioni!

Oggi scoprirai come il Pixel di Facebook può diventare un perfetto alleato delle automazioni della tua azienda, e come sfruttare questo potentissimo strumento per fare sempre centro nel cuore e nella mente dei tuoi clienti!

Bene, iniziamo subito…anzi no! Partiamo dalle basi! Cosa sono le automazioni?

Per automazione si intende appunto l’automatizzazione di uno o più processi della tua azienda. Un’impostazione molto utile, che ti permette di offrire ai tuoi clienti il miglior servizio possibile in qualsiasi momento.

Per esempio, l’email che ti arriva dopo l’acquisto di un prodotto è un’automazione. La conferma di registrazione che ricevi dopo esserti registrato su un sito è un’automazione. Se imposti le automazioni nel modo giusto, non dovrai mai più inviare una singola email, perché sarà il programma che hai scelto a farlo al posto tuo, gestendo la parte pratica della comunicazione con i tuoi clienti!

E questo tipo di programma è un CRM, che si occupa del Customer Relationship Management, in altre parole della gestione delle relazioni con i clienti.

Un CRM in altre parole è un software che ti permette di tenere traccia di tutte le persone che interagiscono online e offline con la tua azienda!
A seconda del tipo di CRM che usi potrai inserire un diverso numero di informazioni all’interno della scheda del cliente, e in questo modo potrai comunicarci nel modo più giusto.

Per esempio, puoi inviare comunicazioni relative ai prodotti di abbigliamento per bambini del tuo negozio solo ai tuoi clienti con figli, o avvertire solo i clienti di una specifica regione di una specialità locale arrivata nel tuo ristorante.

Insomma, le potenzialità delle automazioni sono infinite… e Facebook ti aiuta a sfruttarle nel modo migliore, raccogliendo i dati delle persone che compilano i tuoi moduli o visitano il tuo sito!

Per scoprire come farlo, dobbiamo partire dal concetto di pixel, un argomento che ho approfondito QUI.
Il pixel è uno strumento messo a disposizione da Facebook, che permette a chi lo utilizza di tenere sotto controllo molti dati utili per la comunicazione.

Gli esempi sono moltissimi: puoi analizzare gli acquisti, le visite al sito, le visite ad una determinata pagina, le aggiunte al carrello del cliente e molto altro.
Inoltre c’è anche un’immensa quantità di informazioni che il pixel ti mette a disposizione in automatico, come l’età delle persone che vedono le tue inserzioni, la loro regione di provenienza e così via.

E un’inserzione che funziona bene non sfrutta soltanto il pixel, ma anche le automazioni!
Se con un’ottima inserzione spingi una persona a lasciarti i suoi dati, sono le automazioni delle tue comunicazioni che lo trasformano da potenziale interessato a un fan adorante della tua impresa!

A questo punto forse ti aspetti che ti sveli una funzione di Facebook, fatta apposta per gestire automazioni direttamente dalla tua pagina. Ma purtroppo non succederà… perché non esiste.

Mi spiego meglio: quando le persone escono dai social, Facebook non è contento.

 


Quindi non ha dei servizi interni per permettere alle persone di muoversi tra diversi siti e pagine, ma ti costringe a montare ingranaggi esterni per far funzionare tutto!

(E per nostra fortuna, il Fabbro è bravissimo nel farlo!)

Questo significa che se quando compili un modulo su Facebook ti arriva l’email dopo neanche un secondo, non è merito del social.
Se dopo aver compilato un modulo inizi a ricevere regolarmente le email che hai richiesto, non è merito di Facebook.

Il perché è semplice: il pixel è l’unico strumento di tracciamento automatico messo a disposizione da Facebook.

In altre parole, il pixel è molto utile quando si tratta di tenere sotto controllo i dati dei tuoi clienti per creare una Comunicazione su Misura, ma un po’ meno quando si parla di raccolta di lead.

Raccogliere i lead è un passaggio fondamentale della tua comunicazione, e consiste nel chiedere i dati del tuo cliente tramite un modulo su Facebook, offrendo in cambio di quei dati un contenuto di valore!

Per esempio, quando leggi qualcosa che ti interessa su Facebook in un’inserzione sponsorizzata, e poi lasci i tuoi dati per iscriverti alla newsletter di quell’azienda… beh, sei appena diventato un lead di quella particolare impresa!

Ma attenzione: se non gestisci con attenzione i tuoi contatti, questi ti daranno i loro dati senza ottenere nulla in cambio, e in questo modo invece di avvicinarli alla tua azienda li allontanerai.

E quindi, come può l’automazione aiutarti a risolvere questo problema?

Facendo il lavoro sporco al posto tuo, ossia permettendoti di creare un contatto con il cliente, semplicemente collegando la tua pagina Facebook al CRM.

Andiamo a vedere nel dettaglio come fare!

Per creare il collegamento tra la tua pagina Facebook e il tuo CRM di fiducia devi semplicemente accedere alla tua Business Suite.
Non ti preoccupare se non hai mai sentito questo nome: è semplicemente un luogo dove troverai le informazioni sulla tua pagina e qualche impostazione in più per gestirla nel modo giusto.

Per sapere quanti contatti hai ottenuto con i tuoi moduli Facebook, ti basterà entrare nella Business Suite della tua azienda tramite QUESTO LINK.

A questo punto devi soltanto cliccare sulle tre righe orizzontali con vicino scritto “Altri strumenti”, e poi scorrere fino a trovarti nella voce “moduli interattivi”.

Una volta cliccata questa voce, ti apparirà una pagina con all’interno tutti i moduli che hai creato fino a questo momento.

Ora, da questa schermata, dovrai cliccare l’ultima delle tre voci in alto, precisamente quella che recita “Configurazione CRM”.
Una volta all’interno di questa voce, avrai due possibilità.

O troverai, come in foto, un collegamento con un CRM funzionante (o ancora da stabilire), oppure non troverai nulla.

Nel secondo caso, è la tua occasione per collegare la tua pagina al CRM della tua attività!

Ti basterà cercare nella lente di ingrandimento il CRM che hai scelto di utilizzare per la tua azienda e seguire i passaggi per il collegamento.

Purtroppo questa parte varia da CRM a CRM, quindi non posso fartela vedere.
Ma sono sicuro che seguendo le istruzioni offerte da Facebook riuscirai a collegare i due servizi senza problemi.

In questo caso il consiglio che posso darti è di far effettuare questo collegamento al titolare dell’account del CRM, in modo che lui stesso possa dare le autorizzazioni e risolvere i problemi dove necessario.

E una volta fatto questo… congratulazioni, perché hai appena portato la gestione della tua pagina Facebook a un altro livello!

A questo punto, dovrai preoccuparti solamente di impostare correttamente il tuo CRM, e ovviamente offrire ai tuoi clienti contenuti di valore e costruiti su misura per le loro necessità!

E se non sai da dove cominciare per crearli non preoccuparti, il Sarto ha la soluzione giusta per te.

Comunicazione su Misura – La strategia digitale che porta la tua azienda al successo, è disponibile per tutti gli imprenditori che desiderano il successo!
Per mettere subito le mani sulla tua copia del secondo libro del Sarto non devi fare altro che CLICCARE QUI.

Per non perdere neanche uno dei miei aggiornamenti sul mondo dei social invece… non ti resta che iscriverti alla nostra newsletter cliccando qui e aspettare il prossimo venerdì!

Alla prossima freccia,

L’Arciere 🏹

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.