Perché hai paura di sbagliare?

Ognuno di noi ha dei ricordi diversi del periodo scolastico.
C’è chi sorride ricordando i tramezzini del bar davanti alla scuola, e chi storce il naso pensando al banco pieno di scritte e di cicche. Chi ricorda i suoi compagni di classe con affetto, e le sue professoresse con rabbia.

Ma tutti quanti ricordano sicuramente i compiti in classe.
E i maledetti segni rossi, a volte poche e a volte tanti, che riempivano le pagine del compito quando ti veniva riconsegnato.

Negli anni, quei segni rossi abbiamo iniziato a portarli fuori dalle pagine.
E in questo modo, abbiamo sviluppato una sorta di paura dell’errore.

Un problema che influenza in modo negativo qualsiasi persona, ma che per un imprenditore… diventa un ostacolo enorme per il successo della tua azienda!

Protagonista di oggi è la fobia dell’errore.

Scopriremo perché temi di sbagliare, e ti svelerò tre semplici strategie per eliminare questa paura e riuscire a portare la tua azienda al successo!

E per restare aggiornato sulle migliori tecniche per generare costante valore… non devi fare altro che iscriverti alla nostra newsletter. CLICCA QUI e aspetta i miei articoli del mercoledì!

Torniamo a noi, e partiamo da una semplice domanda: perché siamo spaventati dall’errore?

In linea di massima, per colpa della scuola.

Se c’è una cosa che mi ha sempre fatto arrabbiare è il fatto che abbiamo migliorato praticamente ogni aspetto della vita umana, ma abbiamo ancora metodi didattici vecchi di un secolo.

La scuola infatti valuta l’alunno non in base alle sue capacità effettive, ma su un sistema rigido che considera solo il giusto e lo sbagliato.
Una strategia che facilita il lavoro degli insegnanti, ma che rende difficile verificare le effettive competenze di uno studente in un particolare settore.

Se ci pensi, è molto più facile assegnare un numero da 1 a 10 a un lavoro fatto in classe, invece di analizzare le competenze che ogni singolo alunno ha acquisito oppure no.

Grazie a questo modo di valutare, nella vita adulta abbiamo riportato il ragionamento imparato già a 6 anni.
Quello che l’errore è qualcosa di cui vergognarci, un segnaccio rosso che dobbiamo eliminare, e che l’unico modo giusto di essere sia di fare sempre tutto bene, senza concederci mai il diritto di provare e sbagliare.

Hai idea di quante aziende siano rimaste bloccate perché degli imprenditori portavano avanti questo modo di pensare?

Riesci a immaginare quanto potenziale hai perso dietro la paura dell’errore, e quante occasioni non hai colto per non sbagliare?

La paura dell’errore è deleteria per lo sviluppo di qualsiasi tipo di azienda: la crescita della tua attività si trova dietro la capacità di prendersi dei rischi e a volte non imboccare subito la strada giusta.
Lo so, detto così è più facile a dirsi che a farsi.

Ma non preoccuparti: ecco qui tre strategie mentali da adottare da subito per riuscire a toglierti la paura dell’errore!

Strategia numero 1: cambia il significato della parola errore nella tua testa.

Grazie alla scuola e una struttura sociale basata sulla perfezione continua, abbiamo imparato a dare alla parola errore un significato negativo, carico di vergogna e rabbia.
Ormai ho scritto diversi articoli su come le parole e il significato che gli dai possono influenzare la tua mente.

Per questo, la prima strategia per riuscire a trarre il massimo da un tuo sbaglio è capire che l’errore non è una cosa negativa.
In realtà è una preziosa occasione per imparare qualcosa di nuovo, e costruire nuovi muscoli su cui basare il tuo successo!

Ma se cambiare la sfumatura da dare a questa parola non bastasse…

Strategia numero 2: ricorda che tutti sbagliano.

Sembra una cosa scontata, ma è bene ricordartelo: essere a prova di errore è impossibile, e prima o poi ti capiterà di sbagliare.

Ma questo non riguarda solo te. Riguarda i grandi multimilionari americani, gli avvocati più brillanti, i cuochi pluristellati.

A questo punto, ti faccio una domanda.

Se tutti, indipendentemente dal loro livello di competenza in un campo, sbagliano ogni tanto…

… non è che l’errore è un normale passaggio di un qualsiasi percorso di crescita e miglioramento personale?

Strategia numero 3: meglio sbagliare e imparare che restare immobili.

Devi sapere che durante il liceo ho giocato nella squadra di rugby femminile di Ancona.
Come immaginerai, è quel tipo di sport dove se non esci dal campo con un occhio nero non puoi dire di aver giocato davvero.

Il rugby è uno sport dove impari facilmente una cosa: se non fai nulla non ti fai male, ma non impari neanche niente di nuovo. Gli errori sono spesso dolorosi (letteralmente), ma sono fondamentali per migliorare la tua tecnica.

Quello che voglio suggerirti per far crescere la tua azienda non è farti placcare mentre tieni in mano una palla ovale.

Ma ricordarti che l’errore è l’unico modo per imparare e crescere.

Se una cosa non l’hai mai fatta, probabilmente sbaglierai all’inizio. Invece di vivere il tuo sbaglio come una sconfitta, analizza i passaggi che ti hanno portato a non raggiungere il risultato sperato.
A quel punto riuscirai a estrarre dal tuo errore una preziosa lezione.

E quel momento che sembrava una sconfitta, diventerà una nuova strategia da applicare la prossima volta per raggiungere il successo!

Per anni ti hanno insegnato che l’errore era la cosa peggiore che possa capitarti, un segno rosso sopra il tuo duro lavoro.

Ora che sei lontano dai banchi di scuola, ribalta la tua prospettiva sull’errore: invece di viverlo come un momento di delusione e rabbia cogli l’occasione per rinforzarti, imparare qualcosa di nuovo e andare avanti.

In breve tempo imparerai a vedere gli errori come occasioni di crescita, e la tua paura di sbagliare sarà divorata dalla tua ambizione!

Ovviamente, non significa andare a cercare l’errore volontariamente. È importante avere sempre una guida di riferimento.

E per aiutarti nel campo della Comunicazione su Misura, il Sarto ha creato VESTITI BENE E PRENDI IL WEB A MAZZATE.

Un manuale pratico, con una seconda edizione aggiornata e piena di preziosi suggerimenti per migliorare da subito la Comunicazione della tua azienda.

Per metterti subito all’opera e trasformare la tua pagina social aziendale non devi fare altro che CLICCARE QUI e mettere le mani sulla tua copia!

Noi invece ci vediamo il prossimo mercoledì.

Come sempre sarò qui per soddisfare la tua fame di successo, di saperne di più e di crescita costante… errori inclusi!

Il Mastino

Richiedi la consulenza GRATUITA del Sarto

Fai click qui!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *