Chiudi

Gestisci i paragoni e aumenta il fatturato!

What would Walt do?

O in italiano, che cosa farebbe Walt?

Questa è la frase che ancora serpeggia ai piani alti di un’azienducola da 4 soldi situata in America. Sono passati più di 50 anni dalla morte del fondatore dell’impresa, ma ancora sono moltissime le persone che  ripetono questa frase a ogni meeting importante, di fronte a ogni crisi e difficoltà, e questo ha permesso all’impresuccia in questione di farsi conoscere.

Non so se l’hai mai sentita nominare… si chiama Walt Disney Company.

Ma perché W.W.W.D. è ancora uno dei mantra fondamentali a guidare la compagnia?
Intendiamoci: questa domanda non nasce per far prendere al team creativo del XXI secolo le stesse decisioni che avrebbe fatto un uomo cresciuto in un mondo decisamente diverso.

La funzione è principalmente quella psicologica: questa domanda retorica crea un modello positivo di riferimento per la squadra, e in questo modo stimola la creatività di chi lavora nella compagnia.

Un utilizzo positivo della comparazione… che sfortunatamente rappresenta un’eccezione alla regola.

Infatti il problema è che nella maggior parte dei casi, la comparazione con gli altri è uno svantaggio che crea un modello mentale negativo.

Questo perché abbiamo imparato a farla male, e non sfruttiamo questa naturalissima tendenza umana nel modo giusto per imparare qualcosa di nuovo.

Tuttavia, io so quello che la comparazione può fare per la tua impresa… quindi oggi ho deciso di creare una vera e propria guida per aiutarti a sfruttare i paragoni nel modo giusto.

Seguimi, e scoprirai quando paragonarti agli altri può darti preziosi spunti per la tua crescita personale, e quando invece questo comportamento rischia di trascinarti verso l’insuccesso della tua azienda!

Partiamo con il dire che paragonarsi agli altri non è un semplice meccanismo mentale, ma è alla base della nostra evoluzione come esseri umani.
In epoche antichissime la legge del più  forte era l’unica a essere sempre rispettata. Di conseguenza, abbiamo imparato a osservare chi aveva capacità migliori delle nostre per migliorare le nostre competenze e sopravvivere.

Ma ora che siamo al sicuro nelle nostre case calde, con cibo in abbondanza e nessun nemico naturale pronto a mangiarci mentre prendiamo un caffè, il paragone con gli altri è diventato dannoso.

Specialmente per chi come te possiede un’azienda da portare avanti, perché la tentazione di paragonare la tua situazione a quella degli altri è forte… ma anche quella di cercare scuse davanti a successi degli altri, senza cambiare realmente le cose per te.

La maggior parte delle persone non sfrutta il paragone come motore, ma come scusa. Ecco cosa succede:

  1. Nasce un paragone dannoso con un’altra azienda del settore, o un tuo concorrente diretto
  2. L’insoddisfazione cresce, insieme a un lieve sentimento di invidia: perché loro riescono e io no?
  3. E a quel punto… iniziano le giustificazioni. E inizi a dirti che nel tuo caso è diverso, il tuo prodotto è differente, i tuoi clienti non ragionano in quel modo… insomma, storielle create dalla tua mente per confortarti
  4. Infine, il cervello cerca giustificazioni al successo degli altri. Qui si sviluppano le idee collegate alla fortuna e al talento degli altri, mentre la voglia di cambiare le cose diminuisce sempre di più… insieme alla possibilità di imparare qualcosa da questa situazione.

E così, ecco che il meccanismo di paragone diventa una giustificazione per impedirti di crescere con la tua azienda e raggiungere il successo!

Tuttavia… esistono dei casi in cui il paragone diventa effettivamente uno strumento per raggiungere il successo.
Ed è quando il momento di comparazione viene usato per ispirarsi e imparare, e non per perdere energia mentale.

Pensa per esempio a tutte le invenzioni che sono nate dallo studio della natura.

Dall’analisi delle zampe dei gechi sono stati creati dei prodotti per l’arrampicata sempre più efficaci. Il becco del Martin pescatore (che buca l’acqua quando si tuffa per cacciare) è la base su cui gli ingegneri hanno creato i treni moderni ad alta velocità.

Insomma: quando il paragone diventa ispirazione possono arrivare risultati spettacolari per qualsiasi tipo di impresa.

Per trasformare la tua naturale tendenza a guardare gli altri in un’occasione per imparare qualcosa di nuovo per la tua attività ti basta rispettare alcune semplici regole:

  1. Osserva senza giudizio.
    Il paragone non deve essere un momento per buttarti giù, ma un’occasione per crescere. Cerca di osservare i successi altrui con spirito di apprendimento, e non con l’intenzione di trovare scuse per giustificare il tuo immobilismo.
  2. Studia le differenze.
    Se una persona ha ottenuto un certo obiettivo e tu no, sicuramente ci sono delle cose che sono diverse nel vostro modo di fare impresa. Studia tutte queste differenze: scoprirai cose inaspettate. Per esempio che magari avere dipendenti non è così male, e forse che la Comunicazione Online funziona meglio di quanto pensi.
  3. Fatti ispirare dalle tue scoperte.
    È il momento di sfruttare al meglio il momento: invece di deprimerti e stare male davanti al successo degli altri, questa è l’occasione per crescere e farti ispirare, e soprattutto applicare subito nuove strategie per raggiungere il successo che desideri con la tua impresa!

Come vedi, basta poco per trasformare una sensazione negativa in un momento per imparare cose preziose per la tua impresa.
Tutto quello che devi fare è smettere di sfruttare il paragone come un momento per buttarti giù, e fare dell’ispirazione un momento prezioso per migliorare il tuo modo di gestire la tua attività!

E se vuoi continuare a farti ispirare settimana dopo settimana, non ti resta che seguire i miei articoli. Ti basta cliccare qui per iscriverti alla mia newsletter, e in pochi minuti ti assicurerai di ricevere in anteprima ogni aggiornamento dal mio blog dedicato alla crescita personale.

Se invece preferisci metterti subito all’opera per moltiplicare il tuo fatturato, ti ricordo che è uscito da poche settimane Trasforma le tue parole in soldi, il primo libro del Modellista.

Un concentrato di tecniche di scrittura persuasiva che ti aiuteranno a conquistare i clienti e moltiplicare il fatturato della tua impresa.

Per avere subito il volume (e tutti i bonus gratuiti inclusi con il tuo acquisto) a tua disposizione non devi fare altro che cliccare qui sotto e ordinare la tua copia.

Moltiplica il tuo valore, e aumenta il tuo fatturato
Il Mastino

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono marcati *

© 2022 I Sarti del Web | Tema WordPress: Annina Free di CrestaProject.