Chiudi

Dividi i contatti ed aumenta il fatturato! – Parte 5

Ci sono poche Strategie di Comunicazione Online così potenti ed efficaci come la creazione, segmentazione ed utilizzo costante della tua Lista.

 

È praticamente il primo passo da compiere per qualsiasi azienda che vuole aumentare il suo Fatturato!

 

Ispirati dall’antico motto “Dividi et Impera” abbiamo affrontato un lungo viaggio fra i segreti delle aziende più potenti e ricche al mondo…

 

…rubando quelli che si adattano meglio agli obiettivi di una piccola o media impresa come la tua.

 

Quali sono gli investimenti in Comunicazione Online che hanno un ottimo ritorno, riuscendo a moltiplicare il tuo Fatturato?

 

Continua a leggere e lo scoprirai…

 

Ed eccoci quindi arrivati al quinto ed ultimo capitolo di questa serie, pronti a tirare le fila con gli ultimi, utilissimi consigli del Fabbro!

 

Neanche oggi ci andrò leggero quindi mi raccomando, tazza di caffè a portata e diamoci dentro con l’articolo di oggi

 

 

Come al solito ho realizzato questo articolo in modo che sia facilmente fruibile anche se non hai letto i primi quattro ma mi raccomando, appena puoi recuperali

 

  1. Trovi il primo a questo link https://isartidelweb.it/blog/2022/10/04/dividi-i-contatti-e-aumenta-il-fatturato-parte-1/
  2. Il secondo a questo link https://isartidelweb.it/blog/2022/10/11/dividi-i-contatti-ed-aumenta-il-fatturato-parte-2/
  3. Il terzo a questo link https://isartidelweb.it/blog/2022/10/18/dividi-i-contatti-ed-aumenta-il-fatturato-parte-3/
  4. Ed infine il quarto a questo link https://isartidelweb.it/blog/2022/10/25/dividi-i-contatti-ed-aumenta-il-fatturato-parte-4/

 

Quella di oggi è la puntata finale!

 

Nelle scorse puntate abbiamo visto che una lista di contatti ben nutrita e segmentata è ORO per qualsiasi azienda…

 

Ma se non lo fai bene perdi solo tempo ed energie!

 

Ci siamo occupati dei primi tre punti di questa lista ed abbiamo quasi finito il quarto…

 

  1. Che cos’è la segmentazione della posta elettronica
  2. Quali sono i vantaggi della segmentazione della posta elettronica
  3. Come sfruttare i dati per un’efficace segmentazione dei tuoi elenchi
  4. 12 idee di segmentazione per la tua campagna di Comunicazione Online tramite mail
  5. Come iniziare con la segmentazione della posta elettronica
  6. Strumenti e risorse di automazione aggiuntivi

 

Ora proseguiamo con…

 

12 idee di segmentazione per la tua campagna di Comunicazione Online tramite mail

 

Paragrafo 9: Coltiva i contatti a seconda del loro livello di consapevolezza

 

A seconda di quanto è consapevole il tuo potenziale Cliente, dovrebbe cambiare il tono della tua Comunicazione!

 

Ma cosa intendo con questo?

 

Sono solo un Fabbro, molto bravo a forgiare i siti ma a spiegare i livelli di Consapevolezza non saprei da dove cominciare…

 

In parole povere significa che il tuo contatto potrebbe sapere già chi sei o no, potrebbe essere già consapevole del fatto che ha bisogno di te.

 

O magari no.

 

Per capire meglio questo aspetto IMPORTANTISSIMO del tuo rapporto col potenziale cliente ti rimando a due video del Sarto molto chiari in merito:

 

Le parole giuste al posto giusto per Vendere! 

 

Quali sono le parole migliori per vendere online? 

 

Sono davvero l’ABC della vendita quindi recuperali subito.

 

Detto questo, se il contatto è bello caldo ed in linea con la tua Comunicazione, dovresti inserirlo nel Segmento, appunto, “caldo”.

 

Dovrebbe ricevere offerte, inviti, campagne di vendita e delle spintarelle per avviare una chiamata con i tuoi venditori.

 

Se invece è “freddo” o inconsapevole, va educato ad apprezzare correttamente quello che vendi.

 

 

  1. Rispondi ai cambiamenti nei comportamenti

 

Qualcuno comprava da te regolarmente e poi ha smesso?

 

Il primo passo è di sicuro ACCORGERSENE!

 

Sai quanti imprenditori ed imprenditrici non si accorgono di aver perso un cliente? Per esperienza (e lettura dei dati) posso dirti che sono l’assoluta maggioranza.

 

Quindi un’automazione ben impostata ti serve innanzitutto per comprendere cosa sta succedendo nel tuo parco clienti.

 

Il secondo passo è avere una strategia pronta che si attiva automaticamente quando succede…

 

Dopo quanto si deve attivare?

Cosa deve proporre esattamente?

 

La manovra migliore da attuare cambia a seconda del settore del mercato e non posso dirti in questa sede la direzione migliore per te.

 

Di sicuro può farlo uno dei nostri tutor quindi vai su www.isartidelweb.it/tutor e prenota una call gratuita con i nostri esperti di comunicazione!

 

Sapranno darti indicazioni molto precise su cosa ti conviene fare e la prima call è gratis!

 

Detto questo, devi testare delle Strategie di ritorno che “sveglino” il contatto dormiente e testarle per vedere quali sono più efficaci.

 

E ricorda che la vita riserva sempre tante sorprese per tutti… magari al potenziale cliente serve solo una piccola spintarella.

 

Ad esempio, Duolingo invia un gufo triste agli utenti che non stanno comprando da una settimana circa, e come potresti resistere a questi occhi da cucciolo di gufo?

 

 

 

  1. Usa ruoli e responsabilità come indizi

 

Questo è utile ad ogni settore del mercato.

 

Ad esempio nelle vendite BtoB, puoi sicuramente creare segmenti basati su ruoli , reparti o autorizzazioni agli acquisti specifici.

 

Un aggiornamento dell’inventario potrebbe essere rilevante solo per il team di approvvigionamento o il responsabile dedicato, mentre alcune politiche di sicurezza dei dati sono meglio riservate ai team IT e così via…

 

Ciò che invii a questi segmenti dipenderà dalle tue offerte, ma questa strategia di segmentazione può aiutarti a personalizzare i tuoi contenuti.

 

Puoi anche realizzare la stessa mail per tutti e cambiarne solo il titolo!

 

E nell’ambiente BtoC?

 

Pure fuori dalle aziende abbiamo titoli, ruoli sociali e quant’altro… ad esempio una donna può ANCHE essere una zia o una madre.

 

Un uomo può ANCHE essere il figlio di una persona anziana, o un marito.

 

Le persone comprano cose per sé, ma spesso e soprattutto comprano cose per rafforzare i loro rapporti sociali.

 

Per celebrare il momento speciale di qualcun altro.

 

Se avrai l’accortezza di accorgertene ed inserire questi dati nella tua Lista, moltiplicherai letteralmente il tuo fatturato!

 

 

  1. Tocca le persone più a fondo possibile

 

Quando segmenti il tuo pubblico ti accorgi che puoi dividere persona per persona…

 

Parlando con Clienti e Potenziali clienti, puoi avere un’idea delle loro diverse personalità, valori, desideri e bisogni.

 

Usare segmenti specifici per queste caratteristiche è una strategia che offre grandi ritorni sull’investimento e continuerà a farlo per sempre!

 

Lanci una nuova linea di dolcetti per cani? Segmenta i tuoi proprietari di cani.

 

La tua nuova app è disponibile solo su iOS? Segmenta i tuoi utenti iPhone.

 

Il ritorno a scuola si avvicina? Segmenta i genitori.

 

E non aver paura di sondare l’animo dei tuoi lettori per scoprire quali segmenti potrebbero essere più rilevanti!

 

Questo offre un doppio vantaggio: non solo conosci i tuoi clienti a un livello più profondo e migliori la qualità dei tuoi Segmenti (e quindi delle tue campagne di Comunicazione online.

 

Allo stesso tempo i tuoi potenziali clienti ottengono più valore quando invii loro solo cose a cui sono veramente interessati.

 

Si sentono toccati perché quello che scrivi impatta sulla loro vita reale.

 

Un tifoso dell’Inter elimina le mail che parlano del Milan ad una velocità tale che non esistono strumenti in grado di misurarla! (anche se sa che perderanno il derby)

 

E poi cancella te dalla sua mente.

 

Come iniziare con la segmentazione della posta elettronica

 

Con così tanti segmenti e sottosegmenti, opzioni e strategie tra cui scegliere, ciò che era abbastanza snello può rapidamente complicarsi.

 

Ho visto molte liste diventare un campo minato pieno di intricati pasticci di campagne e-mail prive di una direzione chiara ed efficace.

 

Se non sai da dove cominciare, pensa a questi tre passaggi e prova a pianificare un flusso che funzioni per le tue comunicazioni Online.

 

Passaggio 1: definisci i tuoi ingressi dei dati

 

Per prima cosa: non puoi creare segmenti senza dati.

 

Per ottenere il massimo dalla tua Lista, concentrati sulla raccolta e sull’analisi dei dati in modo che si presti a fornirti segmenti rilevanti e strategici

 

Rispondi a queste tre domande:

  1. Quali dati stiamo già raccogliendo? Questi sono i dati che raccogli spontaneamente, tipo i dati delle fatture
  2. Quali dati possiamo iniziare a raccogliere? Questi sono i dati che sono già alla tua portata ma stavi lasciando sul tavolo perché non avevi ancora letto il blog del Fabbro
  3. Quali dati dobbiamo chiedere? Questi sono i dati che devi chiedere direttamente ai tuoi clienti il prima possibile!

 

Probabilmente non avrai già tutti i dati che ti servono per Segmentare correttamente la Lista, niente paura!

 

Ogni percorso parte col primo passo… inizia ora e non fermarti mai più.

 

Passaggio 2: inizia a sperimentare

 

Ora che hai i tuoi dati e capisci a chi ti rivolgi (e perché), inizia a sperimentare alcuni segmenti di mail con tutta la creatività di cui sei capace.

 

(e sfruttando gli utili e gratuiti esempi che trovi in questo blog)

 

Il tuo software di email marketing probabilmente ha strumenti integrati per aiutare ad automatizzare sia la segmentazione che la consegna!

 

Ovviamente sto parlando del tuo CRM ma arriva alla fine dell’articolo e ti darò maggiori informazioni.

 

Dicevo, ad esempio chiedi al tuo CRM di filtrare i contatti che si sono iscritti da più di una settimana ma da meno di un anno, quindi programma la tua e-mail “Grazie per esserti unito a noi quest’anno” per Capodanno alle 10:00!

 

Il software farà il resto.

 

Passaggio 3: misurare, regolare e ripetere

 

Ora che le tue e-mail sono partite là fuori, disperse nel mondo, assicurati di monitorare il modo in cui le persone interagiscono con le tue Comunicazioni.

 

Misura ciò che aprono, su cosa fanno clic e quali tipi di contenuti li coinvolgono di più o di meno.

 

Una volta che hai raccolto i numeri, usa quella conoscenza per migliorare le campagne future.

 

Se una percentuale dei tuoi utenti non fa clic sui sondaggi, invia il prossimo sondaggio solo al segmento di clienti fedeli che lo fanno.

 

Se la metà dei tuoi destinatari non apre nessuna delle tue e-mail il lunedì, crea segmenti separati per loro e per coloro che lo fanno e pianifica le e-mail di conseguenza.

 

Puoi accelerare il processo di apprendimento con i test A/B!

 

Questi esperimenti vanno di pari passo con l’invio di comunicazioni alla tua Lista perché è così facile dividere qualsiasi elenco in gruppi “A” e “B”.

 

Continua ad apportare piccole modifiche, a testarle con le tue attuali campagne e-mail e ad applicare i tuoi suggerimenti agli altri segmenti.

 

Strumenti e risorse di automazione aggiuntivi

 

La segmentazione dell’e-mail è solo un aspetto della Comunicazione Online, c’è molto di più che puoi fare per moltiplicare il tuo fatturato

 

Parleremo ancora di questo argomento perché c’è tantissimo da dire, nel frattempo puoi leggere alcuni articoli che ho già scritto in merito:

 

  1. CRM, o Come Relazionarsi Meglio – parte 1 https://isartidelweb.it/blog/2022/03/22/crm-o-come-relazionarsi-meglio-parte-1/
  2. Cura questi dettagli e crea un’automazione perfetta https://isartidelweb.it/blog/2022/09/20/cura-questi-dettagli-e-crea-unautomazione-perfetta/
  3. Come creare i form del tuo sito senza prendere a martellate il pc https://isartidelweb.it/blog/2022/09/13/come-creare-i-form-del-tuo-sito-senza-prendere-a-martellate-il-pc/
  4. I numeri delle Automazioni https://isartidelweb.it/blog/2022/03/15/i-numeri-delle-automazioni/

 

 

Molto bene! Siamo arrivati alla fine di questo percorso (se facevo un altro articolo su “dividi et impera” il Sarto mi prendeva a sberle).

 

Ti rendi conto di quante possibilità hai a disposizione per aumentare il tuo fatturato?

 

Se vuoi applicare sin da subito la potenza dell’automazione e scoprirne tutti i segreti, ho una buona notizia per te:

 

Ti basta andare su https://automazionesumisura.it/ per trovare il videocorso completo e definitivo in grado di fornirti tutte le informazioni che ti servono!

 

È un corso adatto a chi vuole moltiplicare il proprio fatturato automatizzando le comunicazioni e vendendo anche di notte, quando l’azienda è chiusa ma i clienti vogliono comprare…

 

È come avere un venditore attivo 24 ore su 24 sette giorni su sette.

 

È come parlare contemporaneamente a 100 e più persone senza mai stancarsi o perdere la voce.

 

L’automazione è questo e molto di più e puoi scoprirne tutti i segreti andando su https://automazionesumisura.it/

 

Detto questo, continua a seguirmi e vedrai che presto per te sarà facilissimo usare gli strumenti che ti mette a disposizione il web per aumentare il tuo fatturato!

 

A martedì prossimo,
Il Fabbro

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.I campi richiesti sono marcati *

© 2022 I Sarti del Web | Tema WordPress: Annina Free di CrestaProject.